Servizio Mailing di New Letter

12/lug/2003 21.05.24 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Master Class e Seminari
al
CentroMusica di Orvieto

http://www.orvietocentromusica.it

Info@OrvietoCentroMusica.it


MASTER CLASS


Anno scolastico 2003/2004

------------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------
Docente
Danilo Rea
18 Ottobre e 6 Dicembre 2003


L'improvvisazione melodica e la consequenzialità
dal jazz al pop alla musica classica.
Cura del suono e dell'espressione tematica.
Come affrontare l'improvvisazione in questi diversi contesti, cercando di
trovare un modo per improvvisare su qualsiasi spunto tematico.

Rea è uno dei musicisti jazz più noti e stimati del panorama europeo,
con una lunga carriera alle spalle. Nel 1975, praticamente all' inizio
della carriera,
ha fatto parte del Trio di Roma, poi del gruppo Lingomania e di una delle
migliori edizioni
del quintetto di Giovanni Tommaso.
Ha accompagnato molti importanti solisti americani venuti in Italia come
LEE KONITZ, CHET BAKER, J.SCOFIELD, K. WHEELER ed altri ancora.
Ha suonato da solista nel Requiem per Pier Paolo Pasolini di Roberto De
Simone,
andato in scena al San Carlo di Napoli.
Negli ultimi anni Danilo Rea ha dedicato gran parte del suo tempo al
Doctor 3,
trio pianistico che ha raccolto consensi unanimi di pubblico e critica per
aver saputo
trovare una formula riuscita di contaminazione fra jazz e canzone
(da De Gregori ai Beatles, da Peter Gabriel a Elton John).
Rea del resto ha una lunga frequentazione del mondo della migliore musica
polare.
È da anni il pianista di fiducia di Mina, ma ha inciso anche per
Pino Daniele, Modugno, De Andrè, Morandi, Cocciante,
Baglioni e la Mannoia.
------------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------
Docente
Ada Montellanico
Sabato 8 Novembre 2003

La Master Class svilupperà i temi della vocalità nella musica
afro-americana
con particolare riguardo allo studio del repertorio jazzistico.
L'interpretazione e l'improvvisazione saranno i temi fondamentali del
seminario,
attraverso anche momenti di lavoro collettivo nei quali si creeranno ed
affronteranno
spunti musicali, con l'obiettivo di sviluppare l'orecchio e la musicalità
personale.
Ada Montellanico ha partecipato a moltissimi festival jazz italiani tra i
quali
Jazz & Image di Roma, Ivrea, Ancona, Atina, Roccella Ionica.
Collabora con importanti musicisti italiani e stranieri come Enrico
Pieranunzi,
Enrico Rava, Maurizio Giammarco, Renato Sellani, e Lee Konitz,
Jimmy Cobb, Albert Heath, Gary Bartz, George Cables e altri.
Ha inciso ad oggi 5 Cd a suo nome oltre varie collaborazioni
discografiche.
Ha tenuto molti concerti in europa.
Collabora anche in ambiti classici e nel 1997 è risultata tra le migliori
interpreti
nella XXII edizione del premio Tenco.
Ha vinto nel 1999 il premio Montefortino come migliore interprete
italiana.
------------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------
Docente
Emanuele Basentini
Sabato 24 gennaio 2004

La Master Class verterà sui temi e sulle problematiche più diffuse
nello studio della chitarra jazz e non solo.
Tutti i consigli, i chiarimenti, le informazioni potranno facilmente
essere
di giovamento per qualsiasi strumentista interessato allo studio,
al linguaggio, alla logica e più in generale all'estetica di questa
così complessa forma quale è il jazz.
Nato nel 1971, Basentini inizia la sua attività concertistica nell 80.
Collabora con numerosi musicisti di fama internazionale, tra cui:
Renzo Arbore, Jimmy Owens, Massimo Urbani, Carlo Atti,
Franco D'andrea, Steve Grossmann, Tony Scott, Bob Mover, Kirk Lightsey,
Bobby Durham, Romano Mussolini, Red Pellini, Giulio Capiozzo, Evan
Christofer,
Gianni Cazzola, Bob Bonisolo, Tom Kirkpatrick, Deidda Bros, etc.
Svolge la sua attività didattica come docente presso
l'Università della Musica di Roma.
Partecipa a numerose rassegne tra cui:Festival Internazional de Musica de
Zumaya
(Bilbao, Spagna, di cui è stato docente dei corsi di improvvisazione),
Jazz & Image 2000, 2001, Marajazz 92 e 97, Bologna jazz festival 2000,
Urbino jazz 96 e 97,
jazz al Castello 95 e 99, jazz festival di San Severo, Ferrara jazz 2000,
festival del jazz e del blues degli Alburni, Terracina jazz 99, Baronissi
jazz 98,
Taranto jazz 96, Elba in jazz, jazz in piazza 93, Fano jazzin'n club 2000,
La spezia jazz 2001, jazz juice 2001, etc.
Nel 97 è vincitore assoluto del premio nazionale "Massimo Urbani" e,
sempre nello stesso anno, vince insieme al suo gruppo il concorso
nazionale
Baronissi jazz nella categoria professionisti.
Nel 98 realizza il suo primo lavoro discografico"Just in time"
(Philology w 135) insieme a Franco D'andrea.
Nel 2001 registra come solista al disco di Renzo Arbore "Tonite Renzo
swing"
nel gruppo Swing Maniacs, con i quali, sempre a fianco di Arbore,
partecipa a numerosi concerti e programmi televisivi di grande successo.

Orario delle Master Class 10:30 - 13:30 / 16:00-19:00
La quota di partecipazione per ogni Master Class è di 120 Euro
comprensiva di iscrizione.
La frequenza di un numero maggiore di Master Class
prevede una riduzione sul costo totale.
Sono previste, inoltre, riduzioni per gli iscritti al CentroMusica



SEMINARI

Anno scolastico 2003/2004
------------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------


Dalla danza popolare alla performance coreografica
corso di aggiornamento sull'educazione al suono e alla musica

Docente

Marcella Sanna
4 e 5 Ottobre 2003

Esperta di pedagogia della musica e del movimento
(Orff, Willems, Dalcroze, Le Boulch)

Movimento espressivo e le danze codificate (popolari e non) inserite
all'interno
di una educazione musicale globale, offrono l'opportunità all'insegnante
(e quindi al bambino di riflesso) di sperimentare in prima persona e in
forma attiva,
le proprie potenzialità nel manipolare un linguaggio a lui familiare e al
tempo stesso misterioso. Attraverso questi due aspetti del movimento,
espressivo e ritmico,
è possibile arrivare ad una coscienza funzionale, sensoriale ed emotiva
del proprio corpo
che diventa un vero e proprio "strumento" capace di produrre "movimento".
Il corso è prevalentemente operativo: attraverso il coinvolgimento attivo
dei partecipanti
si intende offrire un approccio diretto ed immediato al fare musica
attraverso il movimento, il gioco, il fantastico.

------------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------

Musicoterapia con persone anziane e con malati Alzheimer
Esperienze musicali in case di riposo e centri diurni

Docente
Francesco Delicati
Diplomato al corso di Assisi in musicoterapia
e Practitioner in Gestalt Psicosociale.
Coordinatore didattico per il settore della musicoterapia del
CentroMusica.
25-26 ottobre 2003

livello di base

Con il patrocinio della F.I.M. Federazione Italiana Musicoterapeuti


Persone anziane o colpite da malattia di Alzheimer trovano nell'arte,
ed in particolare nella musica, un linguaggio che apre canali di
comunicazione,
facilita l'espressione dei sentimenti, favorisce l'interazione con
l'ambiente circostante,
tiene viva la plasticità cerebrale e consente di utilizzare alcune delle
poche facoltà ancora conservate.
Il docente, primo in italia ad essersi diplomato con una tesi sulla
musicoterapia
con gli anziani e ad aver scritto un testo sull'argomento,
propone un seminario che metodologicamente unisce aspetti teorici e
pratici.
Oltre alla visione di video con relativa analisi, è prevista una
sperimentazione su di sé
delle stesse attività proposte agli anziani e ai malati di demenza.
L'autoesperienza musicoterapica favorisce una migliore sintonizzazione con
il vissuto
e con la mappa del mondo di anziani e malati:
"sentire se stessi per comprendere l'altro".

------------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------
Quale musica per i bambini?

Percorsi e idee per l'educazione musicale di base
nella fascia 6-12 anni

Docente
Andrea Sangiorgio

Diplomato in educazione alla musica e al movimento presso
l'Orff-Institut di Salisburgo, Austria.
Coordinatore didattico e vicepresidente del CDM - Centro Didattico
Musicale, Roma.

15-16 novembre 2003

Movimento-Danza: sensibilizzazione corporea, movimento espressivo,
danze strutturate, body percussion.
Voce: uso informale della voce, voce parlata, voce cantata, training
vocale,
associazioni voce - movimento, giochi cantati, repertori.
Strumenti: esplorazione timbrica, montaggio ed esecuzione di brani
strumentali,
accompagnamento di testi e melodie, accompagnamento di musiche
preregistrate,
associazioni tra uso degli strumenti e movimento.
Alfabetizzazione musicale: parametri musicali e vocabolario specifico;
pattern ritmici e pattern tonali; lettura e scrittura in musica
(le notazioni); il linguaggio della musica:
riflessioni sulla natura e lo sviluppo del pensiero musicale
Gruppo: socializzazione, interazione, cooperazione.

------------------------------------------------------------------------

Suoni-Musica-Emozioni
Esperienza di trasformazione personale
attraverso la musicoterapia
I livello

Con il patrocinio della F.I.M. Federazione Italiana Musicoterapeuti

Docente
Francesco Delicati

diplomato in musicoterapia al corso di Assisi
e Practitioner in Gestalt Psicosociale.
Coordinatore didattico per il settore della musicoterapia del CentroMusica

29-30 novembre 2003

La musicoterapia è un'arte e una scienza che ruota attorno a due
territori: la musica e la terapia.
La musica, in qualità di linguaggio non-verbale di espressione e di
comunicazione,
può essere uno strumento di conoscenza e di consapevolezza e un mezzo
per intervenire sulla sofferenza e il disagio. In un contesto di ascolto
empatico,
di accettazione, di condivisione, di non giudizio, di trasparenza e di
libertà,
andremo alla ricerca attiva della nostra personale "storia musicale"
per un'attivazione delle risorse interiori.
Attraverso il suono, la musica e il movimento e attraverso la relazione
che si sviluppa per mezzo di essi potremo raggiungere le parti più
profonde di noi stessi,
migliorando le proprie capacità espressive, creative e comunicative ed
attivando processi di cambiamento e di trasformazione.

------------------------------------------------------------------------

Body percussion
Aggiornamento musicale con la body percussion per operatori musicali
e insegnanti di ogni ordine e grado.

Docente
Ciro Paduano
Coordinatore didattico per l'educazione musicale
della Scuola popolare di musica Donna Olimpia di Roma

13-14 dicembre 2003

Riscoprire il corpo come oggetto sonoro sia in forma statica che in
movimento.
Stimolare la scoperta del corpo come strumento didattico di partenza
per l'elaborazione e la stesura di progetti didattico musicali.
Il corso è prevalentemente operativo: attraverso il coinvolgimento attivo
dei partecipanti
si intende offrire un approccio diretto ed immediato al fare musica.
Il punto di forza di questa alfabetizzazione musicale è il gioco e
attraverso il gioco
la conoscenza e l'uso del proprio corpo e degli oggetti sonori, così come
l'apprendimento di regole.
------------------------------------------------------------------------
Fare e pensare in didattica musicale

Aggiornamento base per operatori musicali
e insegnanti di ogni ordine e grado

Docente

Ciro Paduano
coordinatore didattico per l'educazione musicale della
Scuola popolare di musica Donna Olimpia di Roma

17-18 gennaio 2004

Il corso si propone di illustrare un ventaglio di materiali e strategie
operative
per l'insegnamento della musica. Una serie di attività evidenzierà i
diversi ambiti
di apprendimento all'interno dell'educazione musicale di base
(movimento, voce, strumento, ascolto, alfabetizzazione, gruppo).
Oltre a fornire degli strumenti operativi per l'insegnamento musicale,
il corso intende offrire la possibilità di una riflessione metodologica
sul come fare quale musica con gli allievi.
Le attività offriranno inoltre lo spunto per una riflessione sul
comportamento insegnante,
lo stile di conduzione, la gestione del gruppo e l'aspetto relazionale.
Il corso è prevalentemente operativo: attraverso il coinvolgimento attivo
dei partecipanti,
il gioco ed il fantastico, quel potentissimo contenitore emotivo fatto di
immagini,
metafore, storie, sogni e quant'altro in grado di fornire a ciascuno
la motivazione profonda della sua partecipazione.
------------------------------------------------------------------------


Suoni-Musica-Emozioni

Esperienza di trasformazione personale
attraverso la musicoterapia
II livello

Con il patrocinio della F.I.M. Federazione Italiana Musicoterapeuti

Docente

Francesco Delicati

diplomato in musicoterapia al corso di Assisi
e Practitioner in Gestalt Psicosociale.

Coordinatore didattico per il settore della musicoterapia del CentroMusica

6-7 marzo 2004

Il suono, la musica, il movimento e la relazione in un contesto di
ascolto,
di empatia, di accettazione, di condivisione, di non giudizio, di
trasparenza e di libertà,
possono attivare processi di cambiamento e di trasformazione.
La musica può aiutarci a contattare il nostro centro, la nostra vera
identità,
andando oltre la maschera che ci siamo creati per adattarci, difenderci e
farci accettare.
Un'esperienza emotivamente coinvolgente, dove la musica può essere un
potente veicolo di trasformazione e il lavoro con il corpo la cornice di
tutto il percorso lavorativo. Respirazione, improvvisazione, massaggio
sonoro. Momenti musicali, di ascolto, di movimento,
di autoesplorazione, di contatto facilitati dal mezzo musicale.
Obiettivi del lavoro: acquisire maggiore consapevolezza del proprio mondo
interno;
favorire le proprie capacità espressive, creative e comunicative;
sciogliere e superare inibizioni e tensioni attraverso l'espressione dei
sentimenti
nel qui ed ora.
------------------------------------------------------------------------

I seminari vengono svolti con il seguente orario:
sabato 15:30 - 19:30 domenica 9:30-13:30 / 15:00 -17:00
La quota di partecipazioneper ogni seminario è di
90 Euro comprensiva di iscrizione.
La frequenza di un numero maggiore di seminari
prevede una riduzione sul costo totale.
Sono previste, inoltre, riduzioni per gli iscritti al CentroMusica.
È consigliabile un abbigliamento comodo.

http://www.orvietocentromusica.it

Info@OrvietoCentroMusica.it























Sito consigliato:
Corso nazionale di Web Marketing
Clicca qui: http://www.webbificio.com/adv/mail/adv.asp?id=18


Per non ricevere più aggiornamenti tramite la mailing list di New Letter
clicca sul seguente indirizzo :
http://www.webbificio.com/nomail.asp?user=korka&mail=pubblica@comunicati.net

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl