Falstaff al Teatro Regio di Parma per E'grandEstatE 2003

Allegati

16/lug/2003 19.41.09 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

Evento Speciale

Teatro Regio di Parma, giovedì 17 luglio 2003 ore 21.00

Falstaff

commedia lirica in tre atti di Arrigo Boito

da Le allegre comari di Windsor e da Enrico IV di William Shakespeare

Musica di GIUSEPPE VERDI

 

personaggi e interpreti

 

Sir John Falstaff Harry Peeters

Ford, marito di Alice Marcel Boone

Fenton Livio Gabrielli

Dottor Cajus Willem Jan van Deuveren

Bardolfo, seguace di Falstaff Allan Razzak

Pistola, seguace di Falstaff Christiaan Meeder

Mrs. Alice Ford Lisette Bolle

Nannetta, figlia d’Alice Selma Harkink

Mrs. Quickly Martine Straesser

Mrs. Meg Page Esther Spierings

 

Maestro direttore e concertatore Bas Pollard

 

Regia Henny Diemer

 

Maestro del Coro Chris Pouw

 

Assistente alla regia Misha Aster

Luci Marcel Brugman, Chris Vingerhoets

Costumi Allison Leach

 

Utrechtsch Studenten Concert

Projectkoor Falstaff

        

        “La realtà è essenzialmente il modo in cui la si vede e il modo in cui ci viene presentata. La bugia per uno è verità per un altro. L'uomo vede ciò che crede di vedere. Falstaff tratta per una buona parte della realtà com'è e come viene simulata. All'un personaggio dopo l'altro viene rappresentata una realtà diversa e soltanto alla fine ciascuno è veramente onesto. Il grande fulcro nella trama sono le quattro donne Alice Ford, Meg Page, Quickly e Nanetta. Sono loro che tengono davvero in mano le fila, gli uomini credono di averle in pugno, ma vengono ingannati volta dopo volta”.

“Questa produzione dell’opera è centrata proprio sul gioco con la realtà. I fantasy-costumes di Allison Leach rafforzano la realtà bugiarda, acquisendo elementi dai diversi stili ed epoche che si trovano in quest’opera: ci sono caratteristiche dello stile medievale, colori italiani, elementi moderni. Il disegno delle luci di Marcel Brugman, Chris Vingerhoets si incarica di trasformare la bugia che si crea sul palcoscenco in realtà per il pubblico, proprio come Falstaff percepisce le bugie come realtà”.

“La vera realtà si cela dietro i costumi e le maschere. Nell'ultimo atto dell'opera i diversi protagonisti perdono man mano tutte le maschere e tutti i travestimenti, per cui la realtà si mostra davvero come è”.

        Ralph Jaarsma, Direttore artistico della Fondazione Falstaff, presenta così l’opera che porta in scena al Teatro Regio di Parma giovedì 17 luglio alle ore 21.00 con il Projectkoor Falstaff e l’Utrechtsch Studenten Concert, l’orchestra studentesca dell’Università di Utrecht, la più antica l’orchestra sinfonica dei Paesi Bassi , che festeggia con questa prestigiosa tournèe italiana il suo 180esimo anniversario dalla fondazione. L'Utrechtsch Studenten Concert sarà diretta dal Maestro Bas Pollard. Figlio d’arte, padre fagottista e madre pianista, Bas Pollard ha studiato direzione d'orchestra e direzione corale al Conservatorio Reale dell'Aia, da Lucas Vis e Ed Spanjaard. Successivamente, ha frequentato le lezioni di Sir Colin Davis. Lavora regolarmente come direttore assistente della Nederlands Filarmonisch Orkest (Orchestra Filarmonica d'Olanda), della Nederlands Kamerorkest (Orchestra da Camera Olandese), della Radio Philarmonisch Orkest (Orchestra Radio-Filarmonica), del Nederlands Blazersensemble (L'Ensemble Olandese dei Suonatori di Fiati) e della Nederlandse Opera (Opera Olandese). Oltre all'USC è direttore abituale dell'orchestra CREA dell'Università di Amsterdam, della Jeugdorkest Amsterdam Noord (Orchestra giovanile Amsterdam Nord) e del Zaans Blazers Ensemble (Zaans Ensemble dei Suonatori di Fiati).

        A interpretare Sir John Falstaff sarà Harry Peeters, il basso baritono olandese che nel 1983 all’età di 23 anni ha vinto il Verdi price, il Publicity price e l’Opera world price all’International Belvedere Award a Vienna. Harry Peeters si è esibito con direttori quali Gianandrea Gavazzeni, Giuseppe Sinopoli, Edo de Waart, Claudio Abbado, Seiji Ozawa, Sir Peter Hall, Gabriele Bellini e molti altri.Ha collaborato con grandi solisti come Dietrich-Fisher-Dieskau, Crista Ludwig, Peter Schreier e Jessye Norman. Durante la sua carriera di cantante è stato attivo anche come docente di canto e recita (tra le altre alla Seattle High School of Music, al Tokyo Conservatory e al International Opera Centre ad Amsterdam). In scena con lui i solisti Marcel Boone Ford, Livio Gabrielli Fenton, Willem Jan van Deuveren Dottor Cajus, Allan Razzak Bardolfo, Christiaan Meeder Pistola, Lisette Bolle Mrs. Alice Ford, Selma Harkink Nannetta, Martine Straesser Mrs. Quickly, Esther Spierings Mrs. Meg Page, diretti da Hanny Diemer, collaboratrice di Glenn Gould, da oltre vent’anni regista della Fondazione Falstaff.

        Per informazioni e prenotazioni tel.0521 039399 www.teatroregioparma.org

 

Ulteriori informazioni sul cast e sulla produzione sono reperibili al sito <http://www.stichtingfalstaff.nl/>
 
 
Sono disponibili immagini digitali ad alta risoluzione e schede approfondite su ciascuno degli appuntamenti in cartellone (queste ultime on line su www.teatroregioparma.org)
 
 
Paolo Maier
Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org

 

AVVISO IMPORTANTE:

PERMANGONO PURTROPPO PROBLEMI RELATIVI A INDESIDERATI MULTIPLI INVII DELLE NOSTRE COMUNICAZIONI. CI SCUSIAMO DEL FASTIDIOSO DISGUIDO, INFORMANDO CHE PER LA SOLUZIONE DEL PROBLEMA ABBIAMO ATTIVATO LE NECESSARIE E OPPORTUNE OPERAZIONI DI VERIFICA 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.


 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl