Gravina di Puglia: tra speranza e disperazione

19/lug/2006 13.15.00 paolo caruso Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Gravina di Puglia: tra speranza e disperazione 
Cosmo de La Fuente
prende corpo la possibilità che i fratelli di Gravina siano nelle mani di una rete di pedofili. L’ipotesi viene avvalorata dalle immagini registrate dalla telecamera a circuito chiuso di una banca in cui appare Francesco Pappalardi, 13 anni, vestito con cura, con gli abiti indossati il giorno prima per la ‘Prima Comunione’ di un cuginetto e distratto da un’auto di passaggio. Si sospetta, addirittura, che avessero appuntamento con qualcuno.
Se, seguendo la pista della pedofilia, dovessero venire confermati eventuali contatti e appuntamenti programmati tra i ragazzini e uno o più adulti, ci sarà da domandarsi come mai il padre affidatario, la madre e gli assistenti sociali, che avrebbero dovuto monitorare e seguire una famiglia a rischio come questa, non sospettassero nulla. Quali erano i mezzi per entrare in contatto con pedofili? Dove avvenivano gli incontri? Quanti colpevoli ci sono in questa triste vicenda?
Se ne parla ampiamente al sito http://www.familiafutura.blogspot.com 

Chiacchiera con i tuoi amici in tempo reale!
http://it.yahoo.com/mail_it/foot/*http://it.messenger.yahoo.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl