DIS304 Al Mondiale di Esperanto:

02/ago/2006 22.43.00 Disvastigo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

DISVASTIGO

www.disvastigo.it       

 

                                                                                                                                                                

Al Mondiale di Esperanto:

Herzberg am Harz–città della Bassa Sassonia dal titolo ufficiale di Esperanto-Stadt

 

Al Congresso Mondiale di Esperanto nella Fortezza da Basso di Firenze rinominataper l’occasione “salono Zamenhof” tra i tanti messaggi di saluto letti daRenato Corsetti, presidente UEA, inviati da istituzioni e personalità italianee straniere (tra gli italiani hanno inviato i saluti il Presidente delConsiglio Romano Prodi, il Vice Presidente del Consiglio Rutelli,il  ministro Chitie l’arcivescovo cardinale Antonelli) cen’è stato uno, quello della città di Herzberg ,Bassa Sassonia o Niedersachsen, Germania, che hadestato la nostra curiosità. Di città che salutano il Mondiale di Esperanto di regola c’è solo la città di Byalistok , luogo di nascita dell’esperanto, e lacittà del prossimo congresso, nel nostro caso Yokohama, Giappone. Si imponeva quindi una ricerca ed è spuntato fuori che ilconsiglio comunale di Herzberg amHarz, città di oltre 15.000 abitanti della BassaSassonia, nella seduta dell’11 luglio di questo anno ha deliberato colconsenso dei quattro partiti esistenti di attribuire alla propria città iltitolo di Esperanto-Stadt- città di Esperanto, chequindi ha preso il nome ufficiale di Herzberg am Harz, die Esperanto-Stadt/la Esperanto-urbo,a coronamento di tutta una serie di attività svolte per favorire la diffusionedella lingua internazionale o sviluppate per suo tramite come i rapporti con lacittà gemella polacca Gora, l’Esperanto-Centro che organizza tuttol’anno corsi, seminari e conferenze con annesso anche un punto diaccoglienza per esperantisti stranieri, l’ Esperanto-Biblioteko, l’archivio di documenti  in esperanto ed altro ancora che tieneoccupate più persone a tempo pieno, tra cui un impiegato comunale, insegnanti(l’esperanto si insegna in tutte le scuole della città) e volontari diogni età.

La notizia delriconoscimento di Herberg come “Esperanto-urbo”, diffusa dalla stampa tedesca, haprodotto gran simpatia nel mondo esperantista-come silegge nelle cronache del sito cittadino- da cui pervengono quotidianamentesaluti e felicitazioni indirizzati al sindaco Gerhard Walter buergermeister@herzberg.de  ed alcune famiglie di esperantistitedeschi hanno subito deciso di trasferirsi armi e bagagli.

Giorgio Bronzetti

 

Disvastigo

Agenzia di stampa per la diffusione di notizie,articoli e documenti sui problemi della comunicazione

Servizio gratuito Registrazioneal Tribunale di Chieti n.1/02del 5.2.02

Viale A.Moro 37 66013 Chietitel. 0871561301

Direttore responsabile: Mario D’Alessandro

Direttore editoriale: Giorgio Bronzetti

Questo comunicato viene inviato agli abbonatidi DISVASTIGO. Ulteriori informazioni nonché l’iscrizione e lacancellazione si possono ottenere scrivendo all’indirizzo info613@disvastigo.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl