com stampa/ Estate Romana - Successo per VILLAGGIO ITALIA - ultimo week-end di programmazione

com stampa/ Estate Romana - Successo per VILLAGGIO ITALIA - ultimo week-end di programmazioneComunicatostampa ESTATEROMANA 2006 SUCCESSO PER  LA 5° STAGIONE DEL VILLAGGIO ITALIA ALPARCO DELL ANIENE Chiude la rassegnadell Estate Romana con oltre 300 mila presenze in poco più di un mese diprogrammazione tra cabaret, rock e spettacolo, nel Villaggio dove spiccanole culture dei vari angoli del mondo.

04/ago/2006 16.16.00 Daniele Mignardi promopressagency Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicatostampa

 

ESTATEROMANA 2006

 

SUCCESSO PER  LA 5° STAGIONE

DEL VILLAGGIO ITALIA ALPARCO DELL’ANIENE

 

Chiude la rassegnadell’Estate Romana con oltre 300 mila presenze in poco più di un mese diprogrammazione tra cabaret, rock e spettacolo,

nel Villaggio dove spiccanole culture dei vari angoli del mondo.

Ultimo week-end conAlessandro Di Carlo (a grande richiesta) e il Galà dichiusura

 

sabato 5 agosto  | Alessandro Di Carlo

domenica 6 agosto | Gran Galà di Chiusura

 

Via diTor Cervara  75/B–Parco dell’Aniene, Roma

Tel.06 2296055

www.villaggioitalia.com

 

 

Chiudela 5° stagione dell’estate 2006 del Villaggio Italia.

Oltre 300 mila le presenze per la rassegna del Parco dell’Aniene.

Dalla musica di Marco Masini, Banco del Mutuo Soccorso e I Ladri di Carrozzelle, al cabaretdi Gene Gnocchi, che hainaugurato la rassegna lo scorso 16 giugno, a Max Giusti,Lillo&Greg e Antonio Giuliani: per un mese e mezzo, ilParco di via di Tor Cervara ha accompagnato le serate estive di numerosicittadini e turisti.

 

Il Villaggio Italia non èun semplice sito dell’Estate Romana ma un vero e proprio spazio multifunzionaleattivo oramai da cinque stagioni e consacrato quest’anno da un nuovomotto “Amori latini e passioni mediterranee”.Per promuovere lo sviluppo di una così giovane rassegna, gli organizzatorihanno pensato ad un richiamo non solo artistico ma anche ecologico,naturalistico come l’opportunità di passeggiare tra il verde del Parco.

 

La “Roma cittàaperta” del VillaggioItalia parte dalle culture straniere con i due ristoranti etnici “Mille e una notte” e il “Palenquelatino”. Quest’ultimo, situato in una delle zone più suggestive del Parco, permette ai visitatori di immergersinel mondo caraibico grazie ai piatti tipici della cucina caraibica e cubana.Per gli amanti delle atmosfere e dei sapori mediorientali, il ristorante“Mille e una Notte” darà la possibilità di assaporare la cucinatipica araba e di ammirare al tempo stesso le sensuali movenze della danza del ventre,magari fumando il tipico ‘narghilè’, una particolare pipaaromatica. Cucina nostrana alla “Fraschetta” per chi ama i piattitradizionali della cucina italiana e carni alla griglia accompagnati, anchequi, dalla ottima musica.

Una cornice insolita epittoresca fatta di natura e di storia, all’interno dell’area dellacittà di Roma, impreziosisce l’affascinanteambientazione della struttura. Le numerose anse del fiume Aniene caratterizzanoil tratto urbano dell’area, mentre nella parte extraurbana predominaancora la morfologia della campagna romana con elementi di grande interessequali le sorgenti dell’Acqua Vergine, il cratere dell’antico Lago di Castiglione e l’area di Pantano Borghese. Dal punto di vistafaunistico poi, passeggiando lungo i laghetti è possibile ricordare la presenzadel gambero e del granchio difiume che, abitatori di acquepulite,costituiscono due indicatori ecologici molto validi. La riserva sisegnala per la particolare rilevanza naturalistica grazie anche un vastopianoro verdeggiante, il Pratone delle Vallie al comprensorio della Cervelletta.L’opportunità di passeggiare tra il verde del parco si accompagna allapiacevolezza di bere un drink ai bordi di due laghetti, attorno ai qualisorgono numerosi stand, ristoranti e pub.

 

Nell’ultimo week-end di programmazione:

 

Sabato5 agosto, dalle 21.30 |

AlessandroDi Carlo

Lo spettacolodell’artista, dal titolo “Alessandro Di Carlo Show”, ciobbliga ad analizzare vizi e virtù della società  passata e presente. Un “One manShow” corrosivo e dissacratorio, che, trova una linea di contatto nellatradizione dei vari Grillo o Luttazzi.  Di Carlo costruisce unastoria fatta di ricordi, battute e improvvisazioni che, in tempi di“Reality Show” diventano uno “spettacolo dellarealtà” assolutamente irresistibile”. Il testo è costruito conprecisione in un atto unico diviso in due sezioni.  La prima, composta dapezzi di repertorio che faranno da “canovaccio”per capire eosservare l’importanza della Tv nella nostra società . Una storia dicostume “catodica”, che, sfocerà nella pura improvvisazione“in tempo reale”, che garantirà allo spettacolo una continuasorpresa. Uno zapping che non rimarrà solo legato allaproposta televisiva, ma analizzerà le piccole manie, le abitudini e i vizidell’uomo comune “Di Carlo”. Uno specchio interattivo che, parafrasando il celebre  film ”Truman Show”, faràscoprire agli spettatori la verità dentro di loro e quella dell’Uomo VeroDi Carlo.

Ingresso10 euro

 

Domenica6 agosto, dalle 21.30 |

Gran Galà di Chiusura conattori, cabarettisti e “ospiti a sorpresa”

Ingresso8 euro

 

UfficioStampa e Comunicazione:

DanieleMignardi promopressagency

VincenzaPetta

tel.06.32651758 – 340.1823381

info@danielemignardi.it                                                                                                                                                         

 

 

                                                                                                              

                                                                                                                                     

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl