Fuoco Zigano a E'grandEstatE 2003

Allegati

24/lug/2003 01.14.47 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

Compagnia di Danza Folcloristica Honvéd di Budapest

Fuoco Zigano

Rapsodia Ungherese

progettazione Ferenc Novák

musiche a cura di László Rossa, Ferenc Kiss

musiche eseguite dal vivo Complesso Hegedös

(Attila Csávás, Zolt Kürtösi, Zoltán Nagy, Csaba Ökrös,

Gábor Szabó, Ádám Takacs, Sándor D. Tóth)

regia Jolán Foltin

 

Parma, Piazzale della Pilotta,

martedì 29 luglio 2003 ore 21.30

       

       

        Dopo il grande successo dello scorso anno con i Cosacchi del Don, la tradizione e il folklore dell'est torna ad ammaliare il pubblico di E'grandEstatE, la rassegna di musica teatro danza della Fondazione Teatro Regio di Parma realizzata col sostegno di Esselunga, con la Compagnia di Danza Folcloristica Honvéd di Budapest, la più famosa compagnia ungherese che porterà in scena quattordici coppie di danzatori in balli e danze tipiche della cultura magiara, insieme a giochi ritmici con cucchiai e bastoni, musiche ungheresi della Slovacchia e transilvane eseguite dall'Ensemble Hegedös .

I popoli zigani hanno sempre utilizzato la musica e la danza come uno dei loro maggiori mezzi di sostentamento e in ognuno dei paesi che hanno attraversato (in molti di questi si sono anche sedentarizzati) hanno messo a punto un repertorio musicale confacente ai gusti delle popolazioni autoctone. Non esiste così una sola cultura musicale zigana, ma una serie di culture, non un solo repertorio e uno stile musicale zigano, ma una serie di repertori e stili musicali: dalle trascinanti canzoni e danze degli zigani ai virtuosismi strumentali della tradizione di Ungheria, Romania e Boemia

        Fuoco Zigano comprende innanzi tutto la cultura del canto, della musica e della danza degli zigani del Bacino dei Carpazi; nasce dal desiderio di riunire i differenti stili della cultura gitana per scoprirne i contrasti, ma soprattutto i legami, e vuole ricostruire in teatro un po' di quella straordinaria atmosfera che i gitani sanno creare nelle loro occasioni festive e aiutare il pubblico ad assimilarne lo spirito.

        Fuoco Zigano assembla danza, canto e musiche. Le danze, perno del folclore zigano si sono sviluppate con accompagnamento strumentale, grazie all'influenza ungherese e rumena. I musicisti ungheresi e rumeni hanno sviluppato sin dall'Ottocento una cultura musicale del tutto particolare che lentamente si è conquistata la fama mondiale. Le orchestre, costituite da archi, da un suonatore di cimbalon e da suonatori di strumenti a fiato in legno (flauto di Pan, clarinetto, flauto popolare ungherese a sei fori) oltre ad avere un loro proprio repertorio musicale, accompagnano anche le danze della cultura popolare da oltre un secolo e mezzo. Le orchestre di ottoni rumene si sono sviluppate nella Transilvania. Suonano una musica splendida arricchita da virtuosi assali strumentali.  

        La Compagnia di Danza Folcloristica Honvéd di Budapest nasce nel 1948 a Budapest, quale prima formazione artistica professionale dell'Ungheria, con la presenza nel suo repertorio, fin dagli esordi, di musiche, danze e testi teatrali della grande tradizione ungherese. Il gruppo, guidato da Ferenc Novák è ormai conosciuto in tutta Europa e ha creato uno stile che lo identifica e distingue, fondato sulla danza popolare. L'Ensemble ha un repertorio di circa 50 produzioni: dai concerti orchestrali. ai balletti, alle commedie musicali, realizzando ogni anno quasi 500 spettacoli. La compagnia ha partecipato ai più importanti eventi culturali mondiali come i Galà Ungheresi per l'Esposizioni Mondiali di Sivigliat di Lisbona e di Hannover. Si è esibita nei più prestigiosi teatri del mondo come la Sidney Opera o il Gran Teatro La Fenice di Venezia. Ciò che rende particolare l'Honvéd  Ensemble è l'essere costituito da quattro differenti gruppi orchestrali e da un’affascinante Compagnia di danza Folkloristica ungherese: L'honved Dance Company, L'orchestra Gipsy di Antal Szalai, la Brass Band Armena da Karansebes, L'hegedos Ensemble e il Phagerdo Gyi Ensemble.

Per informazioni e prenotazioni tel.0521 039399 www.teatroregioparma.org

 

 

Sono disponibili immagini digitali ad alta risoluzione e schede approfondite su ciascuno degli appuntamenti in cartellone (queste ultime on line su www.teatroregioparma.org)
 
 
Paolo Maier
Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org

 

AVVISO IMPORTANTE:

PERMANGONO PURTROPPO PROBLEMI RELATIVI A INDESIDERATI MULTIPLI INVII DELLE NOSTRE COMUNICAZIONI. CI SCUSIAMO DEL FASTIDIOSO DISGUIDO, INFORMANDO CHE PER LA SOLUZIONE DEL PROBLEMA ABBIAMO ATTIVATO LE NECESSARIE E OPPORTUNE OPERAZIONI DI VERIFICA 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.


 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl