Chimica: al via il congresso tra premi Nobel e medaglie di onorificenza

Chimica: al via il congresso tra premi Nobel e medaglie di onorificenza Comincia il XXII Congresso nazionale della Società chimica italiana UN PREMIO NOBEL E IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO INTERNAZIONALE DELLA SCIENZA ILLUSTRI OSPITI DELLA GIORNATA INAUGURALE La chimica di scena oggi al Teatro Verdi Comincia ufficialmente oggi il XXII congresso nazionale della Società chimica italiana: alle 15 al Teatro Verdi 1500 chimici prenderanno parte a più di 70 conferenze plenarie, 12 subsessioni, 360 conferenze, 1000 comunicazioni poster.

10/set/2006 10.50.00 Pro-Motion Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Comincia il XXII Congresso nazionale della Società chimica italiana

UN PREMIO NOBEL E IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO INTERNAZIONALE DELLA SCIENZA 

ILLUSTRI OSPITI DELLA GIORNATA INAUGURALE

La chimica di scena oggi al Teatro Verdi

 

Comincia ufficialmente oggi il XXII congresso nazionale della Società chimica italiana : alle 15 al Teatro Verdi 1500 chimici prenderanno parte a più di 70 conferenze plenarie, 12 subsessioni, 360 conferenze, 1000 comunicazioni poster.

Il congresso parte con due grandi nomi della scienza mondiale: Ryoji Noyori, premio Nobel per la chimica nel 2001 per le sue ricerche sulla catalisi asimmetrica e Goverdhan Mehta, presidente dell’ICSU, International Council of Science edirettore dell’Indian Institute of Science di Bangalore.

 

Durante il convegno, Noyori parteciperà a un'interessante tavola rotonda sul futuro della chimica con la partecipazione del sottosegretario all'Università e alla ricerca, on. Prof. Luciano Modica, il vicepresidente della Federchimica Cav. Lav. Cesare Puccioni, la vicepresidente di Farmindustria dott.a Maria Pia Ruffilli.

 

Noyori è anche tra i sei scienziati premiati oggi con le medaglie di onorificenza della Società Chimica italiana. Con lui saranno insigniti anche il farmacologo Silvio Garattini, direttore dell’istituto farmacologico Mario Negri di Milano, Ivano Bertini, direttore del centro europeo di risonanze magnetiche di Firenze, il chimico Mario Anastasia dell’Università di Milano, illustre docente, Domenico Misiti dell’università di Roma, studioso di chimica organica, Ugo Romano, amministratore delegato di Enitecnologie.

 

Ryoji Noyori ha dedicato gran parte della sua attività a studi di chimica organica, nello specifico al processo di catalisi asimmetrica su cui relazionerà al convegno. É un argomento trasversale che coinvolge la chimica organica, strutturale, inorganica, fisica e teorica.

La catalisi è il fenomeno chimico per cui la velocità di una reazione viene cambiata drasticamente grazie all’azione di una sostanza, il catalizzatore. L’asimmetria è invece legata al fenomeno dell’isomeria ottica: si definiscono isomeri ottici due molecole identiche in tutto salvo che nel fatto di essere l’una l'immagine speculare dell'altra. Per usare una metafora, le molecole che appaiono in due forme speculari sono come le mani e sono definite chirali. Nella catalisi asimmetrica la reazione è diretta verso uno solo dei due isomeri ottici e su questo si è distinto il lavoro di Noyori. Il chimico giapponese ha infatti sviluppato metodi per catalizzare reazioni in modo che sia prodotta soltanto una delle due forme, aprendo così la strada alla possibilità di ottenere queste molecole attraverso una via più semplice ed economica.

I risultati delle sue ricerche hanno dunque consentito progressi a livello industriale per la sintesi di numerosi composti alla base di antibiotici, antibatterici, vitamine.

 

Goverdhan Mehta è direttore dell’Indian Institute of Science di Bangalore, nell’India meridionale, e Presidente dell’International Council for Science (ICSU), un’organizzazione non governativa nata nel 1931 allo scopo di promuovere ricerche internazionali in diverse discipline della scienza e le loro applicazioni a favore dell’umanità. Ne fanno parte più di 100 nazioni in tutto il mondo.

Chimico organico, ha studiato la sintesi organica di una grande varietà di prodotti naturali, con l’attenzione rivolta ai legami tra cambiamenti della struttura e potenziale attività biologica. Si è inoltre interessato a programmi di educazione scientifica, pianificando strategie per lo sviluppo della scienza nel suo paese e all’estero.

 

Ufficio Stampa


 

Alessandra Turchetti 347.3790367 stampa@pro-motioneventi.it
redazione@pro-motioneventi.it 338.7593538 - 338.1026566

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl