Nobel e premio Levi al congresso della chimica

Nobel e premio Levi al congresso della chimicaIl premio Primo Levi in chiusura del XXII Congresso nazionale della Società Chimica Italiana PREMIATE LE GIOVANI PROMESSE DELLA CHIMICAPresente anche il premio Nobel Pierre-Gilles de Gennes A un premio Nobel e alle giovani promesse della chimica del domani è affidata la giornata di chiusura del XXII Congresso Nazionale della Società Chimica Italiana, che fino a domani ospita a Firenze 1500 chimici.

14/set/2006 16.10.00 Pro-Motion Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il premio Primo Levi in chiusura del XXII Congresso nazionale della Società Chimica Italiana

PREMIATE LE GIOVANI PROMESSE DELLA CHIMICA

Presente anche il premio Nobel Pierre-Gilles de Gennes

 

A un premio Nobel e alle giovani promesse della chimica del domani è affidata la giornata di chiusura del XXII Congresso Nazionale della Società Chimica Italiana, che fino a domani ospita a Firenze 1500 chimici.

Alle 12 nell’auditorium del centro didattico dell’Università di Firenze in viale Morgagni terrà la sua conferenza plenaria Pierre-Gilles de Gennes: premio Nobel per la fisica nel 1991 “per la scoperta dei metodi di studio dei fenomeni di ordine in forme complesse della materia come i cristalli liquidi e i polimeri”, è uno degli scienziati più popolari della Francia.

 

Domani, poi, si svolgerà un evento nell’evento: la premiazione dei vincitori del premio “Primo Levi”.

All’interno dell’omonima sessione “Primo Levi”, verrà consegnato un riconoscimento dedicato ai giovani chimici. Una sorta di passaggio di testimone tra i tre premi Nobel che hanno preso parte a questo congresso e le nuove promesse della chimica.

Il premio è destinato al miglior lavoro scientifico svolto da un autore italiano sotto i 35 anni, insignito di un certificato, un assegno di 500 euro e l’invito a relazionare il proprio lavoro durante la sessione.

Quest’anno sono state presentate circa 90 domande, tutte opere giudicate di buono-ottimo livello e pubblicate su prestigiose riviste internazionali.

Il vincitore dell’edizione 2005, il chimico Marco Garavelli, durante la cerimonia premierà Valentina Domenici, vincitrice dell’edizione di quest’anno. Entrambi, insieme ad altri sette giovani studiosi che si sono classificati fra i primi posti, terranno una relazione all’interno della sessione.

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl