Ai giudici lasciamo fare i giudici

Ai giudici lasciamo fare i giudiciL'uso repressivo della psichiatria era ben noto ai tempi dell'URSS, quando i dissidenti politici erano prima etichettati e poi internati.

18/set/2006 17.49.00 Davis Fiore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'uso repressivo della psichiatria era ben noto ai tempi dell'URSS, quando i dissidenti politici erano prima etichettati e poi internati. Oggi molte cose non sono affatto cambiate! La mancanza di esami inequivocabili su cui basare le proprie affermazioni rende le perizie psichiatriche soggette alle opinioni e ai voleri dei clienti.
Esemplare il caso di Albert Imendayev [1], l'imprenditore cui fu impedito di candidarsi alle regionali di quest'anno in Cheboksary, Russia. L'uomo era stato dichiarato affetto da schizofrenia e rinchiuso in un istituto psichiatrico. Identica sorte per Wang Wanxing [2], Cina: passò 13 anni un istituto psichiatrico gestito dalla polizia; o per Natalya Kuznetsova, che perse il suo posto alla Corte dei Conti di Mosca. <<Oggi sono le persone più corrotte>> spiega Natasha <<che usano la psichiatria per distruggere gli onesti>>.
Ezra Pound, il più grande poeta moderno fu rinchiuso in un lager-manicomio, con l'accusa di avere legami con l'Italia fascista, e quindi di essere pazzo. L'equazione "dissenso uguale follia" nella sua piena espressione!
Anche in Italia la situazione non è rosea, al punto che l'avvocato Edoardo Longo [3] di Pordenone ha inoltrato un esposto disciplinare al Ministero della Giustizia. Per dirlo con le sue stesse parole <<Si tratta di un vero racket>>.
Nell'opuscolo in rete "Psichiatria criminale" [4] sono riportate le storie di tre dei suoi casi giudiziari. <<Nella mia esperienza professionale di oltre vent'anni di avvocatura>> dice Longo <<non sono mai rimasto tanto indignato quanto per questo scandalo di cui nessuno parla>>
L'affidabilità psichiatrica è scarsa e perizie psichiatriche diverse giungono spesso a conclusioni contrastanti. L'intero sistema giudiziario è stato corrotto.
Per l'amor del cielo, non lasciamoci ingannare: lasciamo il lavoro di giudice ai giudici!
 

[1] http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/esteri/russia-dissidenti/russia-dissidenti/russia-dissidenti.html
[2] http://www.guardian.co.uk/china/story/0,,1671211,00.html
[3] http://www.caserta24ore.it/comunicati/comunicato.asp?id=13977&tt=Comunicati
[4] http://files.splinder.com/579814f154afa253b9be14bb3dc0a1c9.pdf
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl