Comunicato Stampa - Il Sottosegretario On. Marco Rossi-Doria il 13 gennaio al Liceo Classico “Giordano Bruno” di Maddaloni

11/gen/2014 15.55.01 Addetto Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con Preghiera di Pubblicazione

Si Ringrazia per la preziosa collaborazione

Addetto Stampa


Comunicato Stampa

 

Il Sottosegretario On. Marco Rossi-Doria il 13 gennaio al Liceo Classico “Giordano Bruno” di Maddaloni

 

MADDALONI (Caserta). “Il dialogo paga!” con questo motto è possibile riassumere il significato dell’importante appuntamento che si terrà a Maddaloni nello splendido e storico Convitto Nazionale “Giordano Bruno” in via San Francesco d’Assisi, con la presenza del Sottosegretario di Stato  al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca  On. Marco Rossi-Doria.

L’appuntamento è stato possibile grazie all’iniziativa degli Studenti del Liceo Classico “Giordano Bruno” di Maddaloni che in luogo della spesso infruttuosa occupazione decisero, di concerto con l’Istituzione Scolastica, dedicare dei giorni all’Autonomia svoltesi da mercoledì 18 dicembre a sabato 21 dicembre 2013.

Nelle corse delle giornate sono stati attivati laboratori e seminari su tematiche proposte dagli studenti e che hanno visto il coinvolgimento di professionisti impegnati nelle tematiche richiamate e testimonial. In particolare sono stati trattati temi afferenti l’Intercultura, il Femminicidio e le Dipendenze nei Giovani. Negli stessi giorni gli studenti hanno dato vita ad un Documento in cui gli Studenti manifestano al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca le loro posizione e suggerimenti sulla Scuola e di quanto ad essa afferente dal punto loro punto di vista ed alla luce delle loro esigenze, alcuni dei quali sono stati riscontrati come inseriti negli ultimi interventi della Legge di Stabilità 2014.

Sono oltremodo contento della prossima venuta del sottosegretario Rossi Doria a parlare con gli studenti del mio istituto �“ ha dichiarato il Rettore prof. Michele Vigliotti. Quando ci furono, in tutte le scuole superiori della provincia i soliti stanchi riti della occupazione, sono riuscito a convincere i miei alunni che era più importante tenere aperto il canale di comunicazione con le istituzioni,piuttosto che un' avventuristica ed inconcludente occupazione, prosegue il prof. Vigliotti.

Ho trovato,soprattutto nelle studentesse di terza, orecchie attente, - continua il Rettore -  e così è stato stilato un documento inviato al Ministero,e nello stesso tempo, tramite il senatore Gaetano Pascarella,abbiamo invitato il Sottosegretario Marco Rossi-Doria qui al nostro Istituto.

L’intervento del prof. Vigliotti segue riferendo che  l’invito è stato accolto per lunedì  13gennaio 2014allorquando  il Sottosegretario di Stato  al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca  sarà tra noi a confrontarsi con le proposte e le istanze dei nostri giovani: Il dialogo paga!

Quanto accaduto è la logica attuazione dell’impegno profuso dal Rettore, dal suo primo formale intervento pubblico avuto in qualità di Rettore del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni, dello scorso settembre, che si è posto come scopo quello di contribuire a formare le persone del “domani”, consci dei veri eroi della Storia e della nostra Terra, responsabili delle proprie azioni.

Alla luce di ciò il giorno 13 gennaio 2014 nella Sala “Luigi Settembrini” del monumentale Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni è stata organizzata una manifestazione con la partecipazione del Sottosegretario di Stato  al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca On. Marco Rossi-Doria, il cui intervento sarà introdotto dal Rettore prof. Michele Vigliotti e dal saluto del Senatore Gaetano Pascarella già Sottosegretario di Stato  al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

 

Segue il dettaglio della programmazione:

Ore 10.45 Inizio

ore 10.50 Lettura documento studenti del Liceo Classico

ore 11.00 Introduzione del prof. Michele Vigliotti Rettore Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni

ore 11.15 Saluto del Senatore Pascarella, già Sottosegretario di Stato  al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

ore 11.30 intervento dell’On. Marco Rossi Doria Sottosegretario di Stato  al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca  

ore 12.00 Dibattito con le domande degli studenti

ore 12.00 Caffè e buffet

 

 

On. Marco Rossi-Doria

L’On. Marco Rossi-Doria, di origine napoletana,dopo gli studi classici e la laurea in Scienze dell'educazione presso la Pontificia Universita Salesiana, è stato insegnante elementare dal 1975 e formatore dei docenti dal 1990, ha insegnato a Roma, Napoli e Trento, negli USA, a Parigi e a Nairobi. Primo maestro di strada, ha fondato a Napoli il progetto Chance - scuola pubblica di seconda occasione.

Con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha fatto parte delle Commissioni per la Riforma dei cicli di istruzione (2000-2001), per il Codice deontologico dei docenti (2003- 2006), per il nuovo obbligo di istruzione (2006-2008), per il curriculum della scuola di base (2006-2007).

Per il Ministero del Lavoro e del Welfare ha partecipato alla Commissione povertà (2007-2009), alla delegazione italiana all'ONU per l'applicazione della Convenzione sui diritti dell'infanzia (2000-2001), ai gruppi di lavoro del Consiglio dell'Europa sui bambini non accompagnati (2000).  E' stato referente per i bisogni educativi speciali nella Provincia di Trento.

Collabora con numerosi giornali e riviste, tra cui il quotidiano La Stampa.

E' autore del libro "Di mestiere faccio il maestro", edizioni L'Ancora, 2009. Premio Unicef Italia per l'infanzia nel 2000. Ha ricevuto dal Presidente della Repubblica la Medaglia d'oro per la cultura, l'educazione e la scuola nel 2001. L’incarico di Sottosegretario di Stato è già al secondo mandato.

 

 

Convitto Nazionale Statale "Giordano Bruno"

Il Convitto Nazionale Statale "Giordano Bruno" è la più antica istituzione scolastica pubblica della Provincia di Caserta essendo stato istituito nel biennio 1807-1808 ed ha sede nel convento francescano fondato da San Francesco d’Assisi, di passaggio a Maddaloni per rendere omaggio all’Arcangelo San Michele sull’omonima collina.

Il Convitto Nazionale trae origine da leggi e regi decreti del 1807-1808 dei Re di Napoli Giuseppe Bonaparte e Gioacchino Murat.

Il 10 febbraio 1861 il governo del Regno d’Italia trasformò il Real Collegio in Convitto Nazionale che nel 1865 fu intitolato a Giordano Bruno.

La costruzione del Convento francescano risale al ‘500 e splendido è il Salone storico dalle dimensioni grandiose di 240 palmi per 40 (corrispondenti a metri 64,50 di lunghezza per mt. 9,52 di larghezza) e alto mt. 10.58, con il soffitto coperto dalla tela settecentesca di 720 mq., una delle più grandi al mondo.

Maddaloni è orgogliosa del Convitto sia per la monumentalità dell’edificio sia perché è stato (ed è) il luogo di studio di numerosi suoi figli che hanno formato, in gran parte, la classe borghese, intellettuale e imprenditoriale della città. Il Convitto annovera tra i suoi allievi più famosi Luigi Settembrini che frequentò il Real Collegio dal 1821 al 1827. In qualità di ispettore generale degli studi delle province meridionali del Regno sabaudo fin dal 1 gennaio 1861, lo riformò. Oggi il Convitto Nazionale Statale "Giordano Bruno" ha una popolazione scolastica di mille alunni nelle annesse scuole: Scuola Primaria, Scuola Secondaria di I grado, Liceo Classico e Liceo Classico Europeo.

Gli alunni semiconvittori sono circa 270 e sono assistiti da qualificati educatori. L'attività educativa è volta alla promozione dei processi di crescita umana, civile e culturale, nonché di socializzazione degli allievi, i quali sono così sostenuti e guidati nella loro partecipazione ai vari momenti della vita comune nel convitto. La medesima attività è finalizzata anche all’organizzazione degli studi e del tempo libero, delle iniziative culturali, sportive e ricreative, nonché alla definizione delle rispettive metodologie, anche per gli aspetti psicopedagogici e di orientamento.

Le porte del Convitto sono aperte, di norma, dalle 07.00 alle 18.00 ma per le attività convittuali, da svolgersi dopo lo studio pomeridiano, l’ora di chiusura arriva anche alle 20.00. Per gli alunni semiconvittori, l’istituzione dispone anche di un medico specialista che visita periodicamente gli allievi per un’efficace opera di prevenzione e di profilassi. Il regime alimentare segue le indicazioni dell’attuale normativa ed il controllo del medico assicura caratteristiche dietetiche adatte ai ragazzi. La preparazione dei pasti è affidata a personale di elevata professionalità e a macchinari moderni in ambienti di garantita igiene. Il Convitto organizza, senza oneri aggiuntivi per le famiglie, corsi integrativi di informatica, ceramica, pittura, strumenti musicali, danza classica e moderna, animazione teatrale, avviamento alla pratica sportiva (calcio, pallatamburello, basket, pallavolo, tiro con l’arco).

 

 

 

Per maggiori informazioni su questo evento e sulle attività del Convitto Nazionale “Giordano Bruno”, sito Via San Francesco D’Assisi, 119 a Maddaloni (CE) è possibile contattare la segreteria al numero 0823-434918 oppure consultare il portale dedicato http://www.cngb.it/

 

 

 

Maddaloni, lì 11 gennaio 2014

                                                                                              Addetto Stampa

 

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero richiedere foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail. Questo messaggio e-mail, inviato in Ccn a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che invii di posta elettronica indesiderati siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito il Suo indirizzo e-mail di persona, navigando in rete o da messaggi di posta elettronica che l’hanno reso pubblico. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie. Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 196/03, le informazioni contenute in questo messaggio e-mail sono dirette esclusivamente al destinatario, e come tali sono da considerare riservate. È vietato pertanto utilizzare il contenuto dell’e-mail, prenderne visone o diffonderlo senza autorizzazione. Qualora fosse da Lei ricevuto per errore voglia cortesemente rinviarlo al mittente e successivamente distruggerlo.

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl