La Parola Pace acquisti significato per tutti noi. Ad Agnese cantautrice della Pace, Auguri!

L'appello che viene lanciato dai movimenti per la Pace, a cui fa eco quello del governo e delle istituzioni, è che in questa giornata si svolgano quindi tante iniziative di riflessione spontanee a favore della Pace e del dialogo fra i popoli, a partire dalle scuole e in ogni luogo.

Allegati

10/ott/2006 21.49.00 redazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Caserta e prov. 4 Ottobre Giornata dedicata alla Pace
 
La Parola Pace acquisti significato per tutti noi. Auguri alla cantautrice della Pace Agnese nel giorno del suo compleanno
Il 4 Ottobre ricorre la festa di S. Francesco d'Assisi, patrono d'Italia. Francesco, Strumento di sorella Pace, con il suo esempio ci ha lasciato un testamento da imitare e da seguire, se vogliamo davvero essere veri operatori e non speculatori della Pace. La Pace la si può raggiungere solo attraverso la quiete dello spirito, il distacco dal potere, da ogni avidità e ricchezza, con la sobrietà di vita, la fede coerente, la pratica della solidarietà attraverso l'impegno attivo, l'amore ed il rispetto verso il prossimo, l'umiltà nel non cadere mai nella tentazione di sentirci superiori agli altri... di desiderare il di più rispetto a quello che abbiamo, ma di accettare il nostro stato piccolo o grande che sia e ancora la riflessione, l'attenzione, l'ascolto e l'amore verso il prossimo, specie verso i fratelli meno fortunati, la salvaguardia dell'ambiente e del creato intorno a noi, la pratica della nonviolenza e del dialogo.... Perciò che la giornata e festa del 4 ottobre è stato deciso di nominarla giornata per la Pace. L'appello che viene lanciato dai movimenti per la Pace, a cui fa eco quello del governo e delle istituzioni, è che in questa giornata si svolgano quindi tante iniziative di riflessione spontanee a favore della Pace e del dialogo fra i popoli, a partire dalle scuole e in ogni luogo. Noi quì in terra di lavoro(Caserta), il 4 ottobre lo vogliamo inoltre ricordare due volte perchè ricorre anche la festa di compleanno di un altro grande personaggio che si impegna per la Pace dal basso, sulle orme di Francesco di Assisi, al cui patrocinio ha affidato tutta la sua vita e lavoro per la Pace. Gli auguri di buon compleanno dunque a questa grande persona, da tutti gli amici della Pace che la seguono, la incoraggiano e la sostengono in questo cammino non facile. Auguriamo a questa grande 'Amica' ogni bene e forza di continuare ad essere per tutti noi un punto di riferimento, un infinito Canto d'Amore e di Pace con le sue note arcobaleno. Di seguito uniamo il mess. di augurio a Lei dedicato inviato dall' amico della Pace: "Franco Falco" di Bellona (Caserta)( presidente della Dea sport onlus) e diciamo ancora: "Auguri infiniti ad Agnese "!
 
" Donne  Testimoni di Pace.
Ad Agnese Ginocchio, cantautrice della Pace, da chi l’apprezza oltre ogni confine.."
 
La parola pace acquisti significato per tutti noi
 
 Nel cercare la parola "pace" su un qualunque buon vocabolario della lingua italiana, ci si ritrova davanti ad alcune definizioni a dir poco emblematiche: Innanzitutto la pace è definita come assenza di lotta e di conflitti fra popoli e nazioni, come conclusione di una guerra e come esatto contrario della guerra stessa. Ma, proseguendo nella lettura delle definizioni si arriva alla pace come buona concordia, serena tranquillità di rapporti; vengono riportate ad esempio le frasi: «vivere e lavorare in pace » C'è poi la definizione che riguarda la pace come categoria dello spirito ergo "tranquillità e serenità della coscienza", ed infine c'è la pace che riguarda il corpo e sottintende lo stato di benessere fisico. Tutto ciò premesso e considerando il fatto che il prossimo 4 Ottobre sarà celebrata "la giornata per la pace, il dialogo e la fraternità" istituita proprio dal Parlamento Italiano, sarà assolutamente necessario che noi tutti diamo un chiaro ed evidente segnale di svolta. Esiste, infatti, traccia di un "vivere e lavorare in pace" nella nostra zona? E’ questa una delle definizioni del termine "pace" riportata dal vocabolario. Pertanto se vogliamo che la parola pace non sia priva di significato, proviamo a collocarla nell'ambiente in cui siamo nati, in cui viviamo e abbiamo scelto di restare seppur fra mille problemi fra cui l'assenza di un lavoro o di un lavoro dignitoso, di un servizio pubblico che si occupi dei nostri figli, di chi ha l'ottimismo ed il coraggio di metterli al mondo, di un'assistenza costante alle vecchie e nuove famiglie, ai ragazzi disorientati in una zona che non ha spazi di aggregazione reale che li riguardi se non traducibili nell'evento spettacolare dell'anno, in quanto tale esclusivo ed escludente, o nel "concerto" a teatro fatto per le tasche di pochi. Tentiamo di dare un il giusto significato alla parola "pace", seguiamo le orme di Agnese Ginocchio che della Pace ha fatto la sua bandiera di vita.
 
 [Fonte: Franco Falco, presidente Deasport onlus di Bellona(Ce) www.deasport.it  ]
  [info/line: www.agneseginocchio.it]
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl