APOTEOSI DI CASA ALINARI

12/ott/2006 15.10.00 de luca carmelo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Parlare degli Alinari di Firenze significa percorrere la storia della
fotografia d'autore sin dal suo nascere. Ricerca, professionalità,
originalità sono i requisiti che da sempre accompagnano i principi
ispiratori dei fondatori e della attuale Fondazione. Infatti l'Atelier
Alinari è da sempre sinonimo di qualità, dove ogni scatto rappresenta una
vera opera storico-artistica. Il grandioso archivio, da sempre meta di
pellegrinaggio per studiosi, visitatori e curiosi, ha finalmente una sua
sede istituzionale che darà l'opportunità di una più facile e completa
fruizione di questo prezioso patrimonio. Infatti il prossimo 28 ottobre 2006
si inaugura il primo Museo Italiano della Fotografia, con sede nel
prestigioso locale in stile brunelleschiano di Piazza Santa Maria Novella.
Un percorso suddiviso in sette tappe illustra un mirabile cartaceo, che
permette di visionare la storia, il quotidiano, il bello rivisti secondo la
professionalità e l'occhio artistico di grandi maestri della fotografia.
L'area espositiva prevede, altresì, uno spazio per le mostre ma si è pensato
anche ai diversamente abili, infatti è previsto un percorso diretto alle
persone cieche.
Per l'inaugurazione gli ambienti espositivi accoglieranno una bellissima
mostra, reduce dal successo parigino presso il Pavillons des Arts, dal
titolo "Vu d'Italie 1841-1941. I grandi maestri della fotografia italiana
nelle collezioni Alinari". L'evento offre il meglio dell'obiettivo di grandi
nomi, mostrando uno spaccato di un'epoca della nostra storia a cavallo tra
il XIX ed il XX secolo.

Carmelo
De Luca


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl