COMUNICATO STAMPA: Mercury annuncia nuovi prodotti BTO assieme alla strategia per le SOA

25/ott/2006 12.49.00 Prima Pagina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Notizie per la Stampa

 

 

 

Per Informazioni:

Elisabetta Reato                                            Ufficio Stampa

Prima Pagina Comunicazione                      Mercury

Tel: 02/76.11.83.01                                        Tel: 02/7214261

Email: elisabetta@primapagina.it                 Email: ufficiostampa@mercury-eur.com

 

 

Mercury annuncia nuovi prodotti BTO per ridurre i rischi di business legati alle iniziative SOA (Service Oriented Architecture)

 

ü   Rilascio della nuova versione di Systinet 2

ü   Annuncio di nuovi prodotti Mercury per la qualità delle SOA

ü   Svelate funzionalità per la gestione delle SOA

ü   Offerta di nuove integrazioni per aiutare a distribuire i risultati di business attraverso il ciclo di vita delle SOA

 

Milano - 25 ottobre 2006 - In occasione di Mercury World 2006, di fronte ad una platea di più di 3000 professionisti dell’IT, Mercury Interactive Corporation (OTC: MERQ), il fornitore leader per la business technology optimization (BTO), ha annunciato una serie di nuove offerte in ambito SOA e integrazioni di prodotto studiate per ridurre i rischi di business legati a tali iniziative.

 

            Come parte della strategia BTO per le SOA (si veda il comunicato stampa “Mercury annuncia la strategia di BTO per le Service Oriented Architecture”, 24 ottobre 2006), Mercury ha lanciato una nuova versione di Systinet 2TM, nuovi prodotti di testing tra cui Mercury Service Test TM e Mercury Service Test ManagementTM, e nuove funzionalità per la gestione delle SOA. I nuovi prodotti e integrazioni Mercury per la governance, la qualità e la gestione delle SOA aiutano i clienti a ridurre i rischi di business attraverso il ciclo di vita delle SOA. I clienti possono così adottare un approccio flessibile e incrementale per implementare i prodotti per le SOA di Mercury sulla base dei loro budget, dei livelli di accettazione del rischio e delle priorità di business.

 

            “Mercury è unico nella capacità di fornire un set integrato di offerte per la governance, la qualità e la gestione delle SOA in grado di aiutare i clienti a gestire il ciclo di vita delle SOA, dalla domanda fino alla fase di produzione,” afferma Avrami Tzur, vice president of SOA products di Mercury. “I clienti stanno adottando una serie di prodotti per far fronte alle pressanti sfide relative alla riduzione del rischio e alla distribuzioni di risultati di business misurabili e coerenti legati alle SOA.”

 

            “Mercury dispone della visione più completa di come migliorare la governance, la qualità e la gestione delle SOA in produzione per ricavare risultati dalle SOA attraverso tutto il ciclo di vita,” afferma Jason Bloomberg, senior analyst in ZapThink. “I prodotti Mercury e Systinet costituiscono una potente combinazione per competere nel mercato delle SOA.

 

            Utilizzando l’offerta BTO di Mercury per la governance, la qualità e la gestione delle SOA, i clienti possono disporre di un foundation per le SOA a basso rischio, altamente controllato e business centrico.

 

Mercury SOA governance

Uno degli elementi di base per ridurre il rischio e beneficiare dei vantaggi di business offerti dalle SOA è un foundation per la governance delle SOA. Le organizzazioni utilizzano la governance in ambito SOA per ottenere controllo su servizi ad hoc che non rispettano gli standard di compliance e le esigenze di business e che non possono essere riutilizzati in modo coerente dall’azienda. Ottimizzare la governance per le SOA comporta che i clienti stabiliscano un sistema di record che fornisca visibilità all’interno dei servizi nel loro ambiente SOA, creino una relazione di fiducia tra fornitore e cliente in merito ai servizi, e assicurino controllo su quali servizi vengono implementati e rilasciati nell’ambiente di produzione.

 

            Mercury ha annunciato una nuova versione di Systinet 2, lo standard di mercato per la governance delle SOA. Systinet 2 include un registry e un repository e un ricco insieme di funzionalità di governance, tra cui publishing e discovery dei servizi, policy and contract management, gestione dell’interoperabilità e del ciclo di vita. La nuova offerta Systinet 2 di Mercury fornisce un “sistema di record” per le SOA e una suite integrata di applicazioni per determinare la visibilità, la fiducia e il controllo necessari a raggiungere positivi risultati di business dalle SOA.

 

Le nuove funzionalità di Systinet 2 di Mercury comprendono:

§      Nuove dashboard personalizzabili che consentono agli utenti di configurare con semplicità le viste dell’ambiente SOA e ottenere migliore visibilità e accesso ai dati SOA critici. Utilizzando la dashboard di Systinet 2, i clienti possono configurare una singola vista di tutti i nuovi servizi, dei servizi implementati, di quelli disponibili, e dei cambiamenti dei servizi. I clienti possono ottenere visibilità su tutte le policy dei servizi insieme allo stato di compliance e tracciare le approvazioni e le richieste dei servizi. La dashboard Systinet 2 può anche essere configurata per fornire viste specifiche a seconda dei diversi ruoli coperti partendo dalle sintesi per gli executive fino ai dettagli di cui gli architetti SOA necessitano per prendere le loro decisioni quotidiane;

§      Nuovi report out-of-the-box per le attività SOA chiave come ad esempio il reporting, il riutilizzo, il consumo, la qualità e le interrelazioni su tutto il ciclo di vita del servizio. Systinet 2 reporting consente ai clienti di fornire rapidamente e facilmente aggiornamenti sulle metriche SOA e di personalizzare i report sulla base di specifiche esigenze di business;

§      Funzionalità di Really-Simple-Syndication (RSS) per consentire una distribuzione più efficiente di informazioni chiave in ambito SOA, come ad esempio nuovi servizi, nuovi utenti e lo stato e la disponibilità dei servizi agli stakeholder SOA. I miglioramenti a Systinet 2 RSS consentono una distribuzione più tempestiva delle informazioni critiche agli stakeholder come ad esempio gli enterprise architect e gli operations manager, incrementando la velocità con cui prendere decisioni e consentendo la collaborazione nella gestione ed evoluzione dell’ambiente SOA;

§      Una nuova interfaccia utente personalizzabile guida gli utenti in modo intuitivo attraverso un processo coerente di pianificazione dei servizi, service discovery, gestione delle policy, e consumo dei servizi; e

§      Nuova funzionalità di taxonomy management dei servizi che aiuta i clienti ad assegnare facilmente categorie, etichettare e organizzare servizi sulla base delle priorità e delle esigenze di business e tecniche. Questo consente alle aziende di organizzare specifiche configurazioni di servizio basate sulle richieste proprie di un mercato, applicazioni, dominio architetturale verticale, o mission-critical per un servizio. Il taxonomy management di Systinet 2 consente di gestire ed organizzare i servizi, le configurazioni e le informazioni SOA in modo rapido ed efficiente.

 

Mercury SOA Quality

Le organizzazioni che si apprestano ad implementare le SOA devono creare una piattaforma affidabile per gestire i processi di qualità, tra cui i requisiti, la pianificazione, gli script, e l’esecuzione dei test per la gestione dei servizi. Il testing dei servizi è vitale per ridurre il rischio di servizi di bassa qualità e poco performanti che possono essere messi in produzione in modo casuale, creando una serie di problemi di business.

 

            Le organizzazioni faticano non poco ad effettuare il test dei servizi in quanto i team preposti alla qualità (QA) hanno una visibilità limitata all’interno dei servizi che vengono creati e sulle policy che li definiscono. I team responsabili della qualità possono anche essere sovraccaricati dal lavoro manuale richiesto per costruire e testare il numero esponenziale di funzioni, interrelazioni e necessità tra i servizi e le applicazioni che li supportano. Inoltre, i servizi possono risultare difficili da testare poiché non dispongono di una interfaccia utente grafica (GUI). Sfortunatamente, molte aziende hanno dovuto affidarsi a prodotti obsoleti che non riescono a combinare le policy di visibilità, la gestione dei processi e la generazione di test funzionali e di carico.

 

            Mercury sta rispondendo a questa sfida con il lancio di due nuove offerte per la qualità SOA, Mercury Service Test e Mercury Service Test Management. Potendo contare su prodotti leader di mercato per la gestione della qualità e sull’offerta per la governance SOA che è standard di mercato, i clienti possono creare un legame importante nel ciclo di vita delle SOA per fornire servizi di elevata qualità in grado di soddisfare le esigenze del business.

 

Mercury Service Test Management offre un approccio nuovo per gestire il processo di testing dei nuovi servizi e dei cambiamenti dei servizi. Essendo integrato con Mercury Quality Center, i clienti possono sfruttare questo nuovo modulo per eseguire la pianificazione dei test del servizio, la loro esecuzione, la valutazione e l’analisi dei difetti. La nuova offerta di Mercury consente ai team di QA di:

§      Condurre dei test dei servizi per le funzionalità sia tecniche sia di business;

§      Integrare il processo di gestione dei test al processo globale di gestione della qualità dell’applicazione;

§      Importare automaticamente i servizi dal Registry di Systinet per creare requisiti e pianificazioni di test;

§      Generare casi di test basati sui cambiamenti dei servizi fatti nel Registry di Systinet.

 

Mercury Service Test è il primo prodotto sul mercato in grado di eseguire test sia funzionali sia prestazionali dei servizi. Costruito sulla tecnologia Mercury LoadRunnerTM, questo nuovo prodotto riduce ampiamente il tempo impiegato per effettuare il test e garantisce ai clienti che i servizi risponderanno alle richieste funzionali e prestazionali del business prima che vadano in produzione. Questa nuova offerta Mercury consente ai clienti di:

§      Generare automaticamente i test dei servizi che non hanno una GUI;

§      Condurre un’ampia gamma di test dei servizi tra cui il test funzionale, il boundary test esteso oltre i parametri WSDL, il test di compliance basato sugli standard di mercato WS-I o su quelli aziendali, e il testing di interoperabilità per diverse piattaforme in un ambiente eterogeneo;

§      Distribuire funzionalità di emulazione del servizio che consentono ai tester di iniziare le proprie attività prima che i servizi vengano completati; e

§      Fornire una copertura completa a livello di protocolli come ad esempio di web services su JMS o HTTP (incluso il test asincrono).

 

Mercury SOA Management

Le organizzazioni con web services e progetti SOA in produzione hanno necessità di disporre di un modo onnicomprensivo per monitorare e gestire i servizi. Qualsiasi cambiamento IT può interrompere le delicate interrelazioni tra le molteplici combinazioni dei servizi che sono integrati in applicazioni composite critiche per il business. Queste interruzioni possono creare una serie di problemi per le applicazioni in produzione. Mercury SOA management è decisivo per i clienti al fine di controllare e gestire i cambiamenti prevenendo i malfunzionamenti delle applicazioni basate sulle SOA, e per individuare e risolvere problemi di tipo SOA prima che queste abbiano un impatto negativo sul business.

 

            Mercury sta rispondendo a queste sfide annunciando funzionalità di gestione delle SOA in Mercury Business Availability CenterTM. Mercury Business Availability Center è studiato per consentire ai clienti di gestire e monitorare i web services, la disponibilità e le performance delle applicazioni in produzione, compresi la gestione dei livelli di servizio, la risoluzione e la diagnostica di problemi di applicazioni avanzate e il mapping di applicazioni dinamiche.

 

Mercury Business Availability Center aiuta i clienti a gestire le applicazioni e i servizi SOA in produzione fornendo:

§      Integrazione con Systinet RegistryTM e Mercury Application MappingTM, che automaticamente rileva nuovi servizi registrati, così come individua servizi “rogue” non registrati che non sono conformi alle policy di governance stabilite per i servizi in produzione;

§      Funzionalità uniche di discovery e di mapping dell’applicazione che permettono ai clienti di correlare automaticamente le complesse relazioni e interdipendenze tra i componenti dei servizi, applicazioni e infrastrutture, così come individuare i cambiamenti dei servizi in produzione, per risparmiare tempo e migliorare l’accuratezza delle informazioni per la risoluzione dei problemi;

§      Funzionalità robuste di monitoraggio dei web services per fornire aggiornamenti in tempo reale sullo stato di salute, la disponibilità e le performance dei servizi, delle applicazioni composite e delle relative componenti infrastrutturali e applicative;

§      Funzionalità potenti di risoluzione e di diagnostica dei problemi che consentono ai clienti di ricevere un primo avviso di un problema di un servizio o di una applicazione SOA, individuare quale area del business potrebbe esserne impattata e risolvere il problema prima che comporti conseguenze negative sul business;

§      Una console completa per la gestione delle SOA che fornisce reporting dettagliato dei livello di servizio permettendo ai clienti di monitorare gli specifici bisogni, accordi e processi del business che i servizi e le applicazioni SOA supportano; e

§      Integrazione con Mercury LoadRunner per sfruttare i dati di performance sia in ambito di test che di produzione per accelerare la risoluzione dei problemi e gestire le performance del ciclo di vita dei servizi.

 

Adozione da parte dei clienti della strategia BTO di Mercury per le SOA

“Wachovia è una delle più importanti aziende a livello nazionale per i servizi finanziari diversificati; abbiamo fatto grandi passi in avanti nell’implementazione di iniziative di Service Oriented Architecture (SOA),” afferma Harry Karr, IT Architect in Wachovia. “Per avere successo nelle SOA, è richiesto un set di prodotti completo come ad esempio un registry/repository, e la gestione del test e del ciclo di vita. Mercury possiede la più ampia gamma di questi prodotti per le Service Oriented Architecture disponibile sul mercato. La visione dell’azienda è quella giusta per soddisfare i nostri bisogni di soluzioni.

 

           La SOA governance e la gestione del ciclo di vita sono essenziali per garantire una adozione e un riutilizzo ottimali,” commenta Kris Zywicki, enterprise architect in Dow Corning Corporation. “Systinet 2 fornisce la visibilità, l’affidabilità e il controllo di cui abbiamo bisogno per massimizzare i vantaggi delle SOA, proteggendoci al contempo da potenziali rischi.”

 

            “In Elsevier, editore leader mondiale di prodotti e servizi d’informazione tecnica, scientifica e medica, l’informazione è il nostro business,” afferma Ben Hastings, senior technical lead for capacity and performance services in Elsevier. “Abbiamo impiegato tre anni per il nostro processo di migrazione a SOA, e in questo tempo abbiamo scoperto il grande vantaggio delle SOA, tra cui la possibilità di gestire le performance dei servizi, che per noi sono un aspetto cruciale della nostra organizzazione a livello mondiale. L’offerta di Mercury ci aiuta a gestire le performance dei nostri servizi in tutto il ciclo di vita, dalla fase di sviluppo, alla quality assurance fino alla produzione.”  

 

            “Il settore della comunicazione è altamente dinamico e in qualità di operatore di comunicazione per cellulari leader in Israele, Cellcom ha adottato le SOA per essere un’azienda agile e competitiva,” afferma Lipa Ogman, CTO e Head of Technology Division, Cellcom Israel Ltd. “La qualità dei servizi che offriamo determina il successo dei nostri sforzi in ambito SOA. Testando i nostri web services con Mercury LoadRunner abbiamo la garanzia che questi soddisfino i nostri obiettivi di performance in produzione. La nuova offerta di Mercury per la qualità delle SOA, Mercury Service Test e Mercury Service Test Management, ci può aiutare a testare i nostri servizi più velocemente e accuratamente, a ridurre gli sforzi manuali e a fornire una migliore documentazione dei nostri servizi.

 

            “Symcor, fornitore leader del Nord America di elaborazione di assegni e di pagamenti, e di servizi di gestione di documenti e di produzione di resoconti per il settore dei servizi finanziari, è riuscita a superare le nuove sfide del mercato fornendo ai clienti servizi innovativi e performance eccezionali,” commenta Doug LaRose, vice president, Application Support. “L’implementazione del bundle SOA di Mercury LoadRunner ci ha consentito di effettuare con efficienza il testing di carico e di performance dei nostri Web Services. Questo ci permette di rilasciare i nostri prodotti di tipo web services in produzione in tutta tranquillità, sapendo che saranno in grado di rispondere ai nostri obiettivi di business e di performance.

 

Disponibilità dei prodotti SOA di Mercury

Systinet 2 versione 2.1, Mercury Service Test 8.1 e Mercury Business Availability Service versione 6.2 sono già disponibili e possono essere acquistati come prodotti stand alone. Mercury Service Test Management, un nuovo modulo integrato all’interno di Mercury Quality Center 9.0, è già disponibile.

 

 

Mercury

Mercury Interactive (OTC: MERQ), leader globale nella Business Technology Optimization (BTO), è impegnata ad aiutare i clienti ad ottimizzare il valore di business dell’Information Technology. Fondata nel 1989, Mercury è attiva in tutto il mondo ed è una delle aziende per il software enterprise con il più veloce tasso di crescita. Mercury fornisce software e servizi per gestire priorità, risorse e processi IT, distribuire e gestire business process basati su applicazioni, e ottimizzare ed integrare la relazione tra strategia ed execution dell’IT.

Clienti di tutto il mondo si affidano all’offerta di Mercury per migliorare la qualità e le performance delle applicazioni, controllare i costi e gestire rischi, e rispettare gli standard. Le soluzioni BTO vengono completate dalla tecnologia e dai servizi dei business partner di Mercury. In Italia, la società è presente a Milano e Roma.

Per ulteriori informazioni: www.mercury.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl