I RISVOLTI DELLE DIAGNOSI PSICHIATRICHE

Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali IV (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders - DSM IV -), su cui la psichiatria nazionale e internazionale fonda la propria attività, è il documento che ha subito più critiche ed è considerato il peggior lavoro della psichiatria senza considerare che il 56% degli psichiatri che hanno collaborato alla sua stesura ha avuto legami finanziari, non dichiarati, con case farmaceutiche, come affermato da uno studio pubblicato dalla rivista statunitense "Psychotherapy and Psychosomatics", effettuato da Lisa Cosgrove, dell'Università del Massachusetts e da Sheldon Krimsky, della Tufts University.

31/ott/2006 18.10.00 stampa ccdu Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Da decenni ascoltiamo di nuove "malattie mentali" e che "potrebbero" aver individuato la causa e la soluzione delle stesse.

Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali IV (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders - DSM IV -), su cui la psichiatria nazionale e internazionale fonda la propria attività, è il documento che ha subito più critiche ed è considerato il peggior lavoro della psichiatria senza considerare che il 56% degli psichiatri che hanno collaborato alla sua stesura ha avuto legami finanziari, non dichiarati, con case farmaceutiche, come affermato da uno studio pubblicato dalla rivista statunitense “Psychotherapy and Psychosomatics”, effettuato da Lisa Cosgrove, dell’Università del Massachusetts e da Sheldon Krimsky, della Tufts University.

Come espresso dal dott. Thomas Szasz, professore emerito di psichiatria, Università di New York, Syracuse: "Non esiste alcun esame del sangue o nessun altro test biologico per accertare la presenza o assenza di una malattia mentale, come succede invece per la maggior parte delle malattie fisiche. Se un tale test esistesse... allora la condizione cesserebbe di essere una malattia mentale e sarebbe classificata, invece, come sintomo di una malattia fisica." o come asserisce lo psichiatra, dott. David Kaiser: "La moderna psichiatria deve ancora dimostrare in modo convincente la causa genetica/biologica di ogni singola malattia mentale.... ai pazienti è stato diagnosticato uno ‘squilibrio biochimico’ malgrado il fatto che nessuna prova esista per sostenere una tale affermazione e... non esiste un vero concetto di cosa dovrebbe essere un equilibrio biochimico corretto."

Una certezza sono le vendite di psicofarmaci e antidepressivi aumentate enormemente per un totale di 27 miliardi di dollari e, con la creazione del nuovo mercato delle malattie dei disturbi dell'apprendimento in età pediatrica, la psichiatria ha contribuito al businness, 17 milioni di bambini nel mondo che assumono psicofarmaci di cui 34 mila in Italia.
I danni non sono resi noti ma sono immensi, sia in termini di vite umane rovinate sia di costi per l'assistenza medica che gravano sulle tasse pagate dal cittadino.

Alcuni psichiatri, intervistati durante un congresso mondiale dell'associazione psichiatrica internazionale, affermano di non conoscere le cause di nessuna malattia mentale e si augurano un giorno di avere delle cure. Affermano di non aver mai curato nessuno. (il video in questione è visibile su www.cchr.org).

Chiunque ritiene di aver subito danni causati da trattamenti psichiatrici può mettersi in contatto con il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani. Tel 0236510865
Email: linea.stampa@ccdu.org Siti: www.ccdu.org www.cchr.org


------------------------------------------------------
Funghetto o scherzetto? Gioca e vinci con Best Western! In palio oltre 50 weekend da sogno per due persone in tutta Italia
http://click.libero.it/bestwestern31ott


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl