Sicurezza - La prima Conferenza provinciale a San Giorgio

Allegati

13/nov/2006 11.10.00 Marco Ferra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Comunicato Stampa

 

Sicurezza - La prima Conferenza provinciale a San Giorgio a Cremano

                                                                             Al via il road show del programma regionale Pol.i.s.

 

Napoli, 13 novembre 2006 - Proseguono i lavori di Poli.s, la prima Conferenza regionale per la promozione delle politiche integrate di sicurezza delle città e del territorio regionale, promossa da Andrea Abbamonte, Assessore Regionale alla Sicurezza delle città.

 

Ideata per promuovere concertazione e buone prassi tra Amministrazioni centrale e locali, Polis rappresenta il “tempo” e il “luogo” ideale per lo scambio di esperienze, per l’individuazione di obiettivi condivisi tra la Regione Campania, che è responsabile della programmazione e del coordinamento degli interventi, gli Enti locali e le Istituzioni impegnate nella tutela dell’ordine pubblico. Nell’ottica di una più complessiva crescita economica e sociale del territorio.

 

Dopo l’apertura al Castello Mediceo di Ottaviano (bene confiscato al clan Cutolo), parte domani il percorso itinerante di Pol.i.s, che toccherà le cinque Province della Regione. E culminerà a Napoli, con un evento conclusivo, l’11 e il 12 dicembre 2006.

 

La prima conferenza provinciale si tiene martedì 14 novembre a San Giorgio a Cremano (Na), nella prestigiosa Villa Vannucchi (Corso Roma,  45 - tel. 081 2561698). 

Aprono i lavori, alle 9. 45, Riccardo di Palma, Presidente della Provincia di Napoli, e Ferdinando Riccardi, Sindaco di San Giorgio a Cremano; subito dopo Andrea Abbamonte, Assessore Regionale alla Sicurezza delle città, presenta i risultati delle tre leggi regionali (12/03, 23/03, 11/04), un bilancio dei progetti finanziati con i fondi regionali per la sicurezza: la legge quadro 12 del 2003, la legge per la prevenzione dei fenomeni di usura ed estorsione e la legge per il recupero dei beni confiscati alla camorra.

Alle 10.45 ha poi inizio il Seminario: Prevenzione e criminalità. Modera Antonio Oddati, dirigente del Settore Enti Locali della Regione Campania, intervengono Alfonso Furgiuele, Docente di Procedura Penale dell’Università Federico II di Napoli e Paolo Mancuso, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.

 

Alle 11.45, la tavola rotonda: Territori diversi, politiche pubbliche di sicurezza urbana. Modera Alfonso Ruffo, direttore de “Il denaro”. Intervengono: Nino Daniele, Sindaco di Ercolano; Marco Fiorentino, Sindaco di Sorrento;  Vincenzo Madonna, Commissario Straordinario del Comune di Pozzuoli; Antonio Manna, Sindaco di Casalnuovo di Napoli; Felice Napolitano, Sindaco di Nola, e Francesco Tagliatatela, Sindaco di Giugliano. 

Le conclusioni sono affidate all’Assessore Regionale alla Sicurezza delle città Andrea Abbamonte e al Presidente della Provincia di Napoli Riccardo di Palma.

 

 

 

Ufficio stampa

Marco Ferra

Cell. 338 9134341

E-mail ferrapress@libero.it

 

Responsabile della Comunicazione

Assessorato Regionale alla Sicurezza delle città

Roberto Miele

Tel. 081 7962153

Cell. 335 4597502

Cell. 335 7994898

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl