Presentata la strenna natalizia 2006 della Banca Toscana

Presentata la strenna natalizia 2006 della Banca ToscanaIl 28 novembre nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio è stato presentato l'ultimo volume pubblicato da Banca Toscana dal titolo "Palazzo Vecchio, officina di opere e di ingegni", curato da Carlo Francini, storico della'rte e responsabile dell'Ufficio Centro Storico-Patrimonio UNESCO del Comune di Firenze.

29/nov/2006 11.20.00 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 28 novembre nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio è stato presentato l'ultimo volume pubblicato da Banca Toscana dal titolo "Palazzo Vecchio, officina di opere e di ingegni", curato da Carlo Francini, storico della'rte e responsabile dell'Ufficio Centro Storico-Patrimonio UNESCO del Comune di Firenze. Erano presenti il Sindaco Leonardo Domenici, il nuovo Presidente di Banca Toscana Aldighiero Fini e Antonio Paolucci, che ha scritto un saggio introduttivo dell'opera ed ha illustrato il volume al numeroso pubblico di astanti. Il volume analizza le vicende del mecenatismo e del collezionismo che dal '500 al '900 hanno decretato la modernità di Palazzo Vecchio. Il primo capitolo è dedicato al "Palagio dei Priori", dall'edificazione nel 1298 al 1530, il secondo capitolo si intitola "Il Palazzo Ducale" e tratta del granduca Cosimo dei Medici e delle collezioni create da lui e dalla moglie Eleonora di Toledo, con la nascita della Guardaroba che comprende capolavori fiorentini di scultura ed arte applicata. Nella terza parte il libro parla del "Palazzo Vecchio" con le vicende legate allo spostamento della corte a Palazzo Pitti fino al 1872 quando il sindaco di Firenze si insediò nel palazzo.

Nicoletta Curradi




Scopri subito RAS FullCasa: vinci 500€ di buoni Mediaworld a settimana ed un viaggio Expedia! http://click.libero.it/ras29nov06
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl