A GENNAIO PITTI IMMAGINE 71

Organizzata da Pitti Immagine e dal Centro di Firenze per la Moda Italiana, la nuova edizione si apre all'insegna di una eleganza che attribuisce all'uomo una nuova consapevolezza della moda, che si attua mediante il piacere di vestirsi.

03/dic/2006 15.30.00 de luca carmelo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il prossimo 10 gennaio 2007 parte, presso la Fortezza da Basso di Firenze,
l’anteprima mondiale della moda-uomo per l’autunno-inverno 2007/2008.
Organizzata da Pitti Immagine e dal Centro di Firenze per la Moda Italiana,
la nuova edizione si apre all’insegna di una eleganza che attribuisce
all’uomo una nuova consapevolezza della moda, che si attua mediante il
piacere di vestirsi. In tal senso, la rassegna propone l’haute couture di
Savile Row, Kris Van Assche, Touch, passando attraverso i nomi nuovi di New
Beat e alle limited edition di Pitti Immagine Rooms. Durante le giornate
della manifestazione, alcuni sarti di Savile Row presentano i loro abiti,
rigorosamente bespoke, e le loro collezioni negli spazi di Villa Vittoria.
Sarà uno splendido appuntamento per conoscere il meglio del made in London e
la contemporaneità di uno stile intramontabile.
Touch è il nuovo progetto espositivo di Pitti Immagine, che nasce per
esprimere il concetto più evoluto del “sapersi vestire”. Infatti la sezione
interpreta la nuova eleganza che sperimenta, muovendosi con disinvoltura
negli ambienti più diversi. Il marchio mescola e contamina le diverse
proposte di Pitti Uomo per rappresentare la versione in chiave di gusto
moderno. 25 I nomi di questa edizione, tra i quali: Bruno Bordese (Italia),
Fabrizio Del Carlo (Italia), Haver Sack (Giappone), Herion (Italia),
Invertere Coatwrights (Gran Bretagna), Jauge Sept (Francia), Kohzo Denim
(Giappone), L.F. Lidfort (Italia), Marchand Drapier (Francia), Ramosport
(Francia), Sissirossi (Italia), Yoshi Funabashi (Italia) and Yuketen
(Giappone).
New Beat(s) rappresenta la sezione che, per questa settima edizione, si
focalizza sulle proposte di tendenza firmate da giovani marchi
d’avanguardia. I prestigiosi saloni del Lyceum si trasformano nella sede di
presentazione per collezioni che sperimentano nuove forme fashion.
Pitti Immagine Rooms offre ancora l’interpretazione del lusso contemporaneo,
infatti presso la Palazzina Presidenziale della Stazione di Santa Maria
Novella saranno presentate sei collezioni, in cui capi e accessori in serie
limitata e di estrema eleganza costruiscono un originale percorso curato da
Sergio Colantuoni.
Ma Pitti Immagine è anche Welcome to my house, il progetto dedicato al mondo
dello streetwear, che interpreta l’evoluzione naturale dello street mediante
la presentazione di un numero selezionato di aziende: i marchi più aperti
alle contaminazioni che rappresentano oggi la ricerca sullo stile della
strada.
Tantissimi gli eventi di questa nuova edizione, che coinvolgeranno tutta la
città di Firenze.
La Fondazione Pitti Discovery celebra i sarti di Savile Row, la storica via
londinese sede dei più esclusivi laboratori sartoriali del mondo. The London
Cut. Savile Row Bespoke Tailoring è un progetto in tre parti: una mostra
negli Appartamenti della Duchessa di Aosta a Palazzo Pitti, un libro, uno
showcase negli spazi di Villa Vittoria.
Kris Van Assche è il guest designer formatosi alla Royal Academy of Fine
Arts di Anversa e con base a Parigi. Il suo stile, che incarna una elegante
nonchalance, è il protagonista di una installazione nello spazio delle
Pagliere all’interno del Giardino di Boboli.
Permanent Food è il magazine inventato dall’artista italiano Maurizio
Cattelan con Paola Manfrin, propone una visione tutta personale e
irriverente dell’eleganza maschile e della società italiana.
Tra gli altri eventi in progrmma, si segnalano il cocktail-sfilata per la
presentazione della collezione uomo di Messagerie; l’evento con il quale
Dockers® San Francisco celebra la nuova collezione nello Spazio Loft di
Piazza del Carmine; Love S.Y., il party “New York style” organizzato da
Sweet Years al Club Eurostar della stazione di S. Maria Novella; il tea time
di Aquascutum al British Institute, il cocktail di British Menswear Guild,
il dinner-party organizzato dal Gruppo Zegna, nonchè il tradizionale lunch
del Gruppo Forall. Ma gli eventi fiorentini coinvologono anche la sfilata di
Salvatore Ferragamo e la presentazione di un importante iniziativa culturale
di Gianfranco Ferré. In occasione di questa edizione, il magazine Style del
Corriere della Sera presenta il fotografo Costantino Ruspoli e il party
promosso dal magazine GQ Russia. Infine, GAS celebra la nuova collezione con
un evento alla Stazione Leopolda e l’apertura del nuovo store concept nel
cuore della città.

Carmelo De Luca

_________________________________________________________________
Aguzza la vista e trova le 5 differenze ! www.msn.it/3x33

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl