Conunicato stampa

NegliStati Uniti il Viagra ha salvato milioni di matrimoniin bilico a causa dell'impotenza ma, nella terra del divorzio facile, non sonomancate separazioni dovute ai tradimenti di mariti troppo arzilli eintraprendenti.

04/dic/2006 12.49.00 prima-med Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Coppieanziane e Viagra: rinascita sessuale e tradimenti.


Tra le coppie in là con gli anni, la diffusione a macchia d'olio del Viagra haavuto l'effetto di riattizzare il fuoco di una passione quasi dimenticata, maanche quello di dare un po' troppa fiducia agli uomini. Se nella maggior partedei casi la ripresa di una sana attività sessuale ha ridato equilibrio efreschezza a consorti over 60, in altri i mariti hanno riconquistato laconsapevolezza di essere sessualmente attivi e il desiderio di rifarsi deltempo perduto. Anche se è un dato assodato che il sesso fa bene ad ogni età,l'orologio biologico dell'altra metà del cielo corre più lentamente dopo lamenopausa e di mantenere ritmi sostenuti non se ne parla.

NegliStati Uniti il Viagra ha salvato milioni di matrimoniin bilico a causa dell'impotenza ma, nella terra del divorzio facile, non sonomancate separazioni dovute ai tradimenti di mariti troppo arzilli eintraprendenti. Nuove fidanzate, colleghe di lavoro, vecchie fiamme sonocomparse all'ombra di mogli inconsapevoli, che si sono armate di investigatorie avvocati per cogliere i mariti con le mani nel sacco e vincere le cause intribunale.

InItalia, e precisamente a Milano, circa un anno fa fece scalpore la proposta diun assessore: distribuire il farmaco blu alle coppie di anziani meno abbienti aspese dell'amministrazione. Si scatenarono proteste e dibattiti a destra esinistra ma non si giunse ad alcuna applicazione pratica dell'idea. Naturalmenteesistono problemi più urgenti da risolvere, la spesa pubblica già ridottaall'osso e resistenze ideologiche hanno poi dato il colpo di grazia alprogetto. La motivazione politica della singolare mozione, risiedeva nel fattoche la sessualità deve essere considerata un diritto e come tale, venendo menoper motivi di salute, doveva essere garantito a chi non poteva affrontare lespese legate all'acquisto del farmaco.

Maquello che a Milano sembrò un'azzardata provocazione, in Brasile è diventato unesperimento molto interessante. Il sindaco della città di Novo Santo Antonio,ha preso di petto la questione e ha iniziato a distribuire gratuitamente ilViagra ai cittadini in terza età. Da allora il villaggio è stato scherzosamentedefinito “Pinto Alegre”, che somiglia alla più celebre “PortoAlegre” ma che in realtà significa “pene felice” inportoghese. Le spese sono a totale carico della municipalità. Il primocittadino Joao de Souza dice che la gente è più felice, ma che si sono anchemoltiplicati i casi di relazioni extraconiugali. Proteste di mogli imbizzarritee un po' di buonsenso antiburocratico hanno guidato le scelte del governocittadino: solo le consorti degli uomini iscritti al progetto possono ritirareil Viagra.

Scritto per http://www.prima-med.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl