Banca Etruria dedica un volume a Firenze

06/dic/2006 09.17.00 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il 5 dicembre nella Biblioteca Magliabechiana si è tenuta la presentazione del volume strenna natalizia di Banca Etruria, che ha la sua sede centrale ad Arezzo: il volume si intitola "Quando Firenze cacciò i venerandi fantasmi del passato - Dall'insediamento della Capitale alla "questione fiorentina", curato da Attilio Brilli dell'Università di Siena ewd edito da Banca Etruria per la Collana "Le Città ritrovate". Alla presentazione hanno partecipato il Vicesindaco di Firenze Giuseppe Matulli, l'Assessore Eugenio Giani, la Prof.ssa Serena Cenni dell'Università di Trento ed il Prof. Claudio Paolini dell'Università di Firenze. Banca Etruria ha festeggiato quest'anno i 125 anni di attività. Il volume ripercorre per immagini e commenti il periodo che va dal 1865 al 1871, quando Firenze divenne capitale del Regno d'Italia, dopo Torino, per poi lasciare il posto a Roma dal 1871. L'assetto della città fu stravolto, la cinta muraria medievale fu abbattuta per far spazio ai viali, molti nuovi quartieri come quello di Barbano (Piazza Indipendenza), quello della Mattonaia e D'Azeglio furono costruiti per accogliere nuovi abitanti e nuovi uffici.
A tutti gli intervenuti è stato fatto dono di una copia del volume ed offerto un aperitivo.
Nicoletta Curradi


------------------------------------------------------
Ordina subito la scintillante lampada a forma di Renna di Babbo Natale
lascerai i tuoi ospiti... a bocca aperta !


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl