Finanziaria: Picchi (FI) ma il Senatore Pollastri l'ha letta?

"Dopo l'ultima denuncia di Fatuzzo secondo il quale gli emigranti italiani rientrati dalla Svizzera percepiscono una pensione penalizzante rispettto ai contributi versati e la finanziaria asseconda con un comma questa decurtazione, la misura è colma.

15/dic/2006 14.20.00 Guglielmo Picchi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"Credo che il senatore Pollastri non abbia letto la finanziaria per affermare che sono state recepite le richieste del viceministro Danieli". Così l'On. Guglielmo Picchi di Forza Italia, commenta le affermazioni del Senatore dell'Unione eletto all'estero Pollastri sulla Finanziaria. "Dopo l'ultima denuncia di Fatuzzo secondo il quale gli emigranti italiani rientrati dalla Svizzera percepiscono una pensione penalizzante rispettto ai contributi versati e la finanziaria asseconda con un comma questa decurtazione,  la misura è colma. L'Unione dovrebbe vergognarsi di una finanziaria che ha così penalizzato le fasce più deboli compresa quella degli Italiani all'estero. Pollastri forse dovrebbe rileggersi la finanziaria prima di votarla. Inoltre non si può giustificare l'affermazione secondo la quale la finanziaria è solo una legge e la si può cambiare. Pollastri lo spieghi ai nostri connazionali che pagheranno maggiori tasse per una legge che si può cambiare. E come diceva Toto' :" e io pago!".
 
Jacopo Bianchi
 
Portavoce On. Picchi
+39 339 71 39 078
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl