[comunicati] Giornata nazionale delle persone anziane

01/ott/2014 17:54:55 Martemix Press & Design Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

 

DOMANI A MONTESCAGLIOSO SI CELEBRA LA GIORNATA NAZIONALE DELLE PERSONE ANZIANE

 

Il Centro Studi Intergenerazionale di Basilicata ricorda che domani, 2 ottobre, si celebra la giornata nazionale delle persone anziane con un convegno che si svolgerà a Montescaglioso alle ore 16 e 30 nella scuola elementare “Don Liborio Palazzo”.

Entro il 2035 una persona su cinque avrà più di 65 anni. A causa di questo, il panorama globale di ciò che significa invecchiare sta cambiando. Viviamo più a lungo rispetto al passato e cominciamo a pensare diversamente all’invecchiamento. Sempre più generazioni di persone oltre i 50 anni stanno scoprendo nuovi modi di vivere i loro anni futuri attraverso nuove opportunità. Inoltre le persone che costituiscono questo gruppo di popolazione effettivamente rappresentano più generazioni e le fasi della vita che affrontano comportano  sfide distinte con significativi cambiamenti. L'aumento della speranza di vita sta consentendo agli adulti e agli adulti/anziani di condurre una vita fisicamente e intellettualmente attiva durante, il che significa un continuo apprendimento di nuove competenze.   Viceversa, le persone di 16-30 anni di età affrontano un percorso molto diverso rispetto alle generazioni precedenti. Ad esempio, i giovani di oggi sono "nativi digitali", l'unica generazione che è cresciuta praticamente con le nuove tecnologie come i social media e piattaforme digitali. La maggior parte sono connettori sociali esperti - facilmente costruiscono reti personalizzate di amici, colleghi e gruppi di affinità, sia online che offline. 

Molti di noi trovano nuovi percorsi di vita attraverso le connessioni significative che costruiamo con l'altro. Spesso quando si parla di tutoraggio, è facile pensare a una relazione a senso unico e l'età sembra essere il fattore determinante. Questo si evidenzia particolarmente per attività di mentoring, con l'implicazione che spesso solo gli adulti e gli adulti/ anziani possono essere mentori dei giovani, e non viceversa. Le relazioni in cui una persona è o solo un destinatario, o solo un “fornitore” sono spesso intrinsecamente sbilanciate. Il vero mentoring esiste al di fuori dell’età, quando qualcuno più esperto su un argomento aiuta una persona meno esperta a crescere in quello spazio. Persone di ogni età prosperano quando possono instaurare connessioni significative con gli altri. Quando entrambe le persone in un rapporto hanno l'opportunità di dare e ricevere altrettanto  e scoprire il valore insito in tale scambio, il risultato si avverte positivo per entrambe le parti. In sostanza, stiamo parlando di una comunità di persone di ogni età,  desiderosi di incontrarsi per condividere, imparare gli uni dagli altri e crescere insieme. Un modo per dare il via alla crescita di questo ecosistema è quello di individuare un pool di persone a cui  piacerebbe partecipare a questo progetto. Ci sono numerosi aspetti da considerare in questo viaggio. Insieme, tuffiamoci con passione considerando le capacità dei giovani adulti per capire chi sono, ciò che conta davvero per loro e come coinvolgere loro nell’agire con gli adulti più anziani. Nel corso della nostra sfida, siamo desiderosi di concentrarci su alcuni pezzi specifici di questa equazione:

Come possiamo utilizzare nuovi approcci per coinvolgere i giovani?

Come possiamo mostrare ai giovani quanto possono imparare e crescere, lavorando con gli anziani?

Come si fa a far crescere il pool di giovani adulti che si impegnerà con gli adulti più anziani, rendendo questo scambio possibile?

Cosa significa per noi vincere questa sfida?

Come in tutte le sfide, ci sono molte ragioni per partecipare e molte cose che si potranno raggiungere. Detto questo, ci attendiamo idee e osservazioni quali risposte alle nostre domande. In particolare stiamo cercando novità che stimolino i giovani a prestare le loro competenze ed esperienze per gli adulti e gli adulti/ anziani al di fuori quindi del loro gruppo dei pari e dare valore intrinseco a questa esperienza nella vita di una persona più giovane. Non importa il risultato finale, invitiamo tutti a comunicare le proprie idee progettuali da portare  avanti per conto proprio o per collaborare con la rete per la loro attuazione. Il nostro progetto vuole essere un luogo dove le buone idee guadagnano slancio �“ con il supporto sia della comunità.

Per ulteriori informazioni, visitate il nostro sito www.censin.it.

 

Matera, 1 ottobre 2014

 

 

CENSIN, CENTRO STUDI INTERGENERAZIONALE

c/o BGR Via Pietro Nenni, 28

75100 Matera

Tel. 339.6500964

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl