Napoli. L'Ordine degli Psicologi della Campania attiva un osservatorio per la salute

L'Ordine degli Psicologi della Campania attiva un osservatorio per la salute Ordinedegli Psicologi della Campania Piazzetta Matilde Serao, 7 - 80132 Napoli Tel/Fax 081/411617 - 402314 www.ordpsicamp.it Napoli, martedì 19 dicembre 2006 Agli organid'informazione Comunicatostampa Napoli.

20/dic/2006 08.01.00 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ordinedegli Psicologi della Campania

Piazzetta Matilde Serao, 7 – 80132 Napoli
Tel/Fax 081/411617 – 402314

www.ordpsicamp.it

 

 

Napoli, martedì 19 dicembre 2006

Agli organid’informazione

Comunicatostampa

Napoli. L’Ordine degli Psicologi della Campania attiva unosservatorio per la salute

L’Ordine degliPsicologi della Campania ha attivato presso la propria sede un osservatorio atutela del diritto alla salute dei cittadini campani e a difesa delleprestazioni psicoterapeutiche e psicologiche. All’osservatorio potrannorivolgersi tutte le persone alle quali, in contrasto con quanto disposto dallaRegione, sarà impedito o limitato l’accesso alleprestazioni psicologiche o psicoterapeutiche. Gli interessati dovranno inviareun fax al numero 081/411617 o una e-mailall’indirizzo segreteria@ordpsicamp.it,oppure scrivere al Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania,piazzetta Matilde Serao 7 - 80132 Napoli, per segnalarela mancata autorizzazione.

 Questa iniziativa– sottolinea il presidente dell’Ordine, il dottor Claudio Zullo – si è resa necessaria per la grave crisi che sta attraversandoil settore della riabilitazione a causa di contraddittorie interpretazionidella normativa vigente che rischiano di portare al blocco delle prestazionipsicoterapeutiche e psicologiche dal prossimo 31 dicembre.

La sceltadell’Ordine vuole essere solidale con gli utenti e i loro familiari e congli psicologi che lavorano nei Centri di riabilitazione accreditati. Questi colleghi,infatti, garantiscono – incalza il Presidente – standard assistenziali elevati a fronte di trattamenti economici einquadramenti scandalosi. In particolare, l’Ordine è vicino ai colleghiche hanno costituito il Comitato di lotta in difesa della psicoterapia, perchédimostrano, accanto alla loro professionalità, unulteriore impegno finalizzato a garantire continuità assistenziale agli utentie a promuovere un riassetto che tuteli i diritti alla salute dei cittadini edil loro diritto al lavoro.

L’Ordine degliPsicologi conferma il suo impegno per contribuire ad una qualificata assistenzanel difficile settore della riabilitazione e delle prestazionipsicoterapeutiche ed apprezza e condivide la volontà della Regione e delle AziendeSanitarie Locali di valutare l’appropriatezzadelle prestazioni.        

Tali legittime eauspicate iniziative, tese a razionalizzare e migliorare l’assistenzariabilitativa, non può realizzarsi attraverso interruzioni forzate e repentinedi processi terapeutici. 

La rimodulazione delleprestazioni e la maggiore appropriatezza sono azioniche devono essere correttamente realizzate con strutture assistenzialiadeguate. I rischi clinici e penali in caso di erroresono gravi; pertanto non una o più circolari possono garantire l’appropriatezza delle prestazioni ma, nella realtà campana,è necessario promuovere – conclude Zullo– interventi strutturali quali l’attivazione delle équipe multidisciplinari per lavalutazione dei progetti terapeutici e la presenza di un maggior numero dipsicologi nelle Unità Operative di Salute Mentale e Materno Infantili persoddisfare la richiesta di psicoterapie che le Aziende Sanitarie Locali nonriescono a soddisfare”. 

 

      Conpreghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione.I giornalisti che volessero richiedere foto in formatojpeg o contattare l’ufficio stampa per ognialtra informazione possono rispondere a questa e-mail.

 

L’Ufficio Stampa

Questo messaggioe-mail, inviato in Ccn a unalista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipocommerciale. Coscienti che invii di posta elettronica indesiderati siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare lenostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. Anorma della Legge 675/96 abbiamo reperito il Suoindirizzo e-mail di persona, navigando in rete o da messaggi di postaelettronica che l’hanno reso pubblico. Questo messaggio non può essereconsiderato spam poiché include la possibilità di essere rimosso daulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendessericevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta conoggetto: “Cancella”. Grazie.

Ai sensie per gli effetti del D. Lgs. 196/03, le informazioni contenute in questomessaggio e-mail sono dirette esclusivamente al destinatario, e come tali sonoda considerare riservate. È vietato pertanto utilizzare il contenutodell’e-mail, prenderne visone o diffonderlo senza autorizzazione. Qualorafosse da Lei ricevuto per errore voglia cortesemente rinviarlo al mittente esuccessivamente distruggerlo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl