Corso di laurea in scienze ambientali - Ravenna

16/set/2003 11.44.41 remo emiliani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Sono aperte fino alla fine di settembre le iscrizioni al Corso di Laurea di
Scienze Ambientali di Ravenna, Polo Scientifico-Didattico che fa parte
dell'Università di Bologna. Si tratta di uno tra i primi Corsi di Laurea in
Scienze Ambientali sorti a livello nazionale (l’origine risale alla fine
degli anni ’80): una scelta legata alla necessità sempre maggiore di dare
risposte didattiche integrate alle problematiche ambientali. La peculiarità
dei Corsi di Scienze Ambientali rispetto ai tradizionali Corsi in materie
scientifiche (Chimica, Fisica, Biologia…) sta infatti in una necessaria
integrazione fra le varie materie, essenziale per poter efficacemente
operare in termini di gestione ambientale del territorio. Se l’Unione
Europea definisce l’ambiente come “la combinazione di elementi le cui
complesse interrelazioni costituiscono lo sfondo, il contorno e le
condizioni di vita dell'individuo e della società”, il Corso di Scienze
Ambientali affronta la materia tramite due interventi interagenti: una prima
fase analitico-riduttiva, che scompone i sistemi complessi e ne individua i
fattori critici; e una seconda fase sintetico-sistemica, che mette in
sinergia le conoscenze legate alle varie discipline fino a ricomporre
l'organizzazione del sistema complesso.
Il Corso di Laurea ravennate - recentemente arricchito da una nuova sede,
con quasi 3000 metri quadrati di laboratori, e destinato ad ampliarsi
ulteriormente - affronta il concetto di ambiente includendo l’ambiente
naturale, quello costruito, le risorse naturali e anche l’ambiente
lavorativo. I laureati a Ravenna hanno dunque davanti numerosi sbocchi
professionali: nel settore pubblico (nell’Amministrazione statale come in
quelle locali), in quello privato (soprattutto in aziende impegnate in
depurazione o gestione smaltimento rifiuti) e nel lavoro autonomo. Dati
recenti attestano che fra i 350 laureati in Scienze Ambientali a Ravenna, l’
80% ha trovato occupazione entro un anno dalla laurea.
Va infine specificato che il Corso ravennate è diviso in due indirizzi,
corrispondenti ad altrettante lauree specialistiche triennali: una in
Scienze Ambientali Marine ed Oceanografia ed una in Scienze per l’Ambiente e
il Territorio. Il primo indirizzo, in particolare, è il più “tradizionale”
per Ravenna, unica sede italiana ad offrire oggi un programma avanzato di
didattica in ambito costiero, marino e oceanografico. Una peculiarità
particolarmente significativa nella situazione attuale, che permette ai
laureati in questo indirizzo di occuparsi di gestione integrata delle fasce
costiere, di gestione della pesca (tramite sistemi di genetica moderni), di
piattaforme off shore, ma anche della complessa tematica legata alla
gestione “turistica” del litorale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl