COMUNICATO STAMPA ICI

02/feb/2007 12.10.00 Gioventù Europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

GioventùEuropea

Coordinamento Nazionale

info@gioventueuropea.com

 www.gioventueuropea.com

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

ROMA-ICI,GIOVENTU’ EUROPEA: BOCCIATURA DELIBERA CDL PER RIDUZIONE ICI, LA DICE LUNGA SULLEPOLITICHE SOCIALI DELLA GIUNTA VELTRONI.

 

“Labocciatura da parte della maggioranza di centro sinistra al Campidoglio della delibera per la riduzione dell’ICI al 4 permille presentata dalla CDL rappresenta un duro colpo per i cittadini romanipossessori di una sola casa.

Ciò la dicelunga sulle politiche sociali della Giunta Veltroni,la quale si appresta anche ad appesantire la pressione fiscale sui cittadiniromani, poiché, insieme alla mancata riduzione dell’ICI vedremo aumentarel’Irpef comunale e la tassa sui rifiuti”.Questo quanto dichiara Federico Roccaresponsabile nazionale del movimento di Gioventù Europea.

“Lariduzione di una parte dell’ICI avrebbe in qualche modo compensato glialtri aumenti, ma a quanto pare all’Amministrazione Veltroniquesto dato non interessa, nel frattempo la piaga dell’emergenzaabitativa dilaga, i contributi per i buoni casa sonosempre meno, così come gli aiuti agli anziani e alle giovani coppie.

Se andrannoavanti su questa linea nel giro di 2 o 3 anni Roma vedrà un crollo verso ilbasso, calerà il potere di acquisto, crescerà lafascia delle persone ai limiti della povertà e necessariamente il disagiosociale andrà a colpire gran parte del ceto medio, già vittima dei provvedimentodella finanziaria del Governo Prodi.

L’allarmelanciato da CODICI che secondo uno studio quasi 6 italiani su 100 non hanno i soldi per mangiare,non può essere sottovaluto dai nostri amministratori – concludeRocca - ecco perché la mancata riduzionedell’ICI da parte del Consiglio Comunale di Roma non fa che aggravare lasituazione.

La Giunta Comunale non vuole ancora prendere atto della situazione economicaattuale e futura  delPaese, le cui responsabilità non possono di certo attribuirsi a precedentigoverni o giunte”.

 

Roma,  2 febbraio 2007

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FedericoRocca     

ResponsabileNazionale

 3473550860     

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl