Nuova mostra al museo del tessuto di Prato

Nuova mostra al museo del tessuto di Prato La storia della moda e del gusto verrà portata alla luce il 30 marzo 2007 nel Museo del Tessuto di Prato.

12/feb/2007 10.30.00 de luca carmelo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La storia della moda e del gusto verrà portata alla luce il 30 marzo 2007
nel Museo del Tessuto di Prato. L'evento - dal titolo Towards an european
texile DNA - Alla scoperta del DNA tessile europeo - farà la gioia dei
designer, stilisti e appassionati.
Realizzati dalle aziende come strumenti di lavoro e organizzate
cronologicamente, secondo un susseguirsi di edizioni a ritmo delle stagioni
semestrali della moda, queste raccolte ricostruiscono la vita dell'azienda,
riannodando i fili sottili dell'evoluzione del gusto. Il tutto arricchito da
una visione anche "scientifica" per le caratteristiche delle fibre e delle
colorazioni e per le tecniche impiegate in ciascuna lavorazione.
I volumi raccontano quindi la storia della moda e delle tendenze,
soprattutto nei casi delle testimonianze di maggior pregio, quando al
campione si accompagnano le note, i disegni degli abiti, la trasposizione su
carta millimetrata, che mostrano con competenza e passione i dettagli che
fanno la differenza.
Sensibili alle sollecitazioni dei tecnici, degli stilisti e soprattutto
delle aziende tessili e dell'abbigliamento oggi alle prese con impegnative
operazioni di innovazione per riposizionarsi sui mercati liberalizzati, i
Musei del Tessuto della rete Acte, coordinati da quello di Prato, hanno
deciso di scendere in campo, valorizzando questo patrimonio inestimabile.
Un'iniziativa sicuramente preziosa ed in linea con il crescente interesse
dei consumatori per tutto quanto fa vintage e gode di un valore aggiunto
culturale, etico e fortemente caratterizzato dal punto di vista
territoriale.
"Questi reperti, un tempo snobbati e trascurati - afferma il direttore del
Museo del Tessuto, Filippo Guarini - sono divenuti oggi un vero e proprio
oggetto del desiderio per gli spunti che possono fornire ai designer e agli
stilisti: non a caso alcune aziende negli ultimi anni hanno organizzato e
ampliato i propri archivi, sia per sfruttarne le potenzialità creative che a
fini culturali. E' da queste vere e proprie miniere di know how produttivo
che sono stati "estratti" i campionari da esporre, molti dei quali dell'area
pratese, altri provenienti anche da città tessili europee".
A partire dal gioiello d'oltralpe del Campionario parigino dell'inverno 1889
di Jean-Claude Freres, Service des Nouveautés Textiles: una raccolta
contenente campioni di lane e anche straordinari figurini acquerellati a
mano per illustrare la confezione dell'abito. E ancora una testimonianza del
Fabbricone, la grande fabbrica pratese a ciclo completo, che negli anni
della sua massima espansione ha dato lavoro ad oltre mille operai; gli
splendidi cataloghi Art Nouveau della ditta Peyron produttrice di tappeti
tessuti a mano. Altri contributi sono infine in arrivo dalla città catalana
di Terrassa, da quella francese di Roubaix, da quella belga di Verviers e da
quella polacca di Lodz.
La mostra nasce nell'ambito del progetto Twintex Museums e sarà inaugurata
il 30 marzo, in contemporanea allo svolgimento del convegno
che si terrà nella tessa sede del Museo del Tessuto il 30 e il 31 marzo.
I materiali esposti sono forniti, oltre che da alcune imprese tessili dei
territori appartenenti alla rete Acte, dalle seguenti istituzioni:
- Museo del Tessuto di Prato;
- Central Museum of Textile - Lodz (Polonia)
- Centre Touristique de la Laine et de la Mode - Verviers (Belgio)
- Musée d'Art et d'Industrie - Roubaix (Francia)
- Centre de Documentaciò i Museu Tèxtil - Terrassa (Spagna)
- Comune di Schio (Italia)
- Comune di Sabadell (Spagna)
Per informazioni:
www.museodeltessuto.it

Carmelo De Luca

_________________________________________________________________
Scopri i nuovi giochi e concorsi di MSN… Vai alla Home Page!
http://it.msn.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl