Rugby Benevento - Finito il ritiro con l'amichevole a Segni

29/set/2003 17.02.58 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Nell'amichevole di Segni di ieri, tra il Benevento e il Segni ha vinto la nebbia. Proprio così, la nebbia ha disturbato gran parte della partita, impedendo addirittura lo svolgersi dell'ultimo quarto.
Gli allenatori delle due squadre si erano accordati per far disputare quattro tempi di 25 minuti l'uno, con mete senza calci di trasformazione. Ma di fatto, la partita è stata sospesa dall'arbitro poco dopo l'inizio dell'ultimo quarto, quando ormai la visibilità era pressapoco nulla.
Solo per la cronaca, nel momento in cui è stata sospesa, il Benevento conduceva 4 mete a 2. Ma non era certo il risultato che contava, nell'amichevole di ieri.
Darren Coleman, letteralmente appollaiato sulla mini-tribuna stampa degli spalti del campo di Segni, ha voluto visionare tutti gli atleti, come aveva anticipato in settimana. La partita è stata quindi un modo per verificare la condizione e i progressi effettuati dai giocatori, singolarmente.
L'australiano, con l'immancabile block-notes, ha preso appunti per i primi tre-quarti della gara, poi è toccato anche a lui scendere in campo, anche se per pochissimi minuti.
Per quel poco che si vedeva dagli spalti, possiamo dire che i Beneventani erano parecchio imballati sulle gambe, a causa dell'intenso lavoro svolto a Pescasseroli. I limiti maggiori ci sono stati sulle touch, davvero un disastro, e sui troppi errori in fase di trasmissione del pallone. A parziale giustificazione della squadra, c'è da dire che Coleman non ha mai schierato la formazione titolare, e che in ogni quarto venivano cambiati totalmente giocatori e ruoli. Solo capitan Dell'Oste ha ricoperto l'intero arco della partita.
Una nota di merito va spesa per il Segni, che è sembrata decisamente più in forma del Benevento, soprattutto sulla velocità, e molto ben organizzata: siamo sicuri che avrà un ruolo da protagonista nel prossimo campionato di serie B.
Il presidente Pedicini, che aveva raggiunto in mattinata la squadra, non si è voluto sbilanciare sulle novità che potrebbero esserci a breve sia per la società che per il mercato, mentre il general manager Liguori ha confermato che un paio di ritocchi, soprattutto in mischia, devono ancora essere compiuti.
Il prossimo appuntamento per vedere la squadra all'opera è per sabato prossimo, quando il Rugby Benevento disputerà un triangolare a Catania con la squadra locale e la Capitolina, due dirette avversarie del girone di serie A.

A cura di beneventorugby.it


---
************************
U.S. Rugby Benevento - Marketing
http://www.beneventorugby.it
http://www.rugbybenevento.tk

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl