A Firenze un convegno del CIDI sull'obbligo scolastico

16/feb/2007 11.49.00 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Venerdì 16 febbraio, all'Istituto degli Innocenti, durante il convegno nazionale su "Obbligo di istruzione fino a 16 anni", promosso da Provincia e Comune di Firenze, dal Centro Iniziativa Democratica Insegnanti (Cidi) e dall'Istituto degli Innocenti si è aperto il dibattito sull'istruzione e i suoi sviluppi dopo l'ultima finanziaria; La legge Finanziaria 2007 infatti, ha esteso a 16 anni l'obbligo scolastico, il provvedimento sarà attuato a partire dal prossimo anno scolastico e determinerà profonde trasformazioni nei percorsi formativi. Parteciparanno al convegno come relatori Sandra Maggi prsidente dell'Istituto degli Innocenti, l'assessore alla pubblica istruzione della Provincia Elisa Simoni e Carlo Fiorentini presidente del Cidi di Firenze. L'incontro è stato occasione anche per il presidente nazionale del Cidi Sofia Toselli che ha presentato una prima relazione sull'Autonomia scolastica,e per Rosa Dello Sbarba assessore alla pubblica istruzione della Provincia di Pisa che è intervenuta sul rinnovamento del curricolo del biennio delle superiori. L'assessore alla pubblica istruzione Daniela Lastri ha affrontato il ruolo dell'ente locale nel sostegno all'autonomia scolastica nella prospettiva della continuità educativa. Gli interventi sono stati conclusi dal Viceministro alla Pubblica istruzione Mariangela Bastico. "Il convegno è un appuntamento annuale di riferimento per la scuola e un'opportunità per riflettere sulle novità che la riguardano", ha spiegato l'assessore alla pubblica istruzione Daniela Lastri durante la presentazione in Provincia, con l'assessore provinciale all'istruzione Elisa Simoni, la presidente Sandra Maggi e Carlo Fiorentini presidente Cidi Firenze. L'innalzamento dell'obbligo della scuola a 16 anni è uno di questi nuovi elementi, inoltre tale novità riporta il nostro paese pienamente in linea con le normative europee in materia di istruzione, inoltre alla base del convegno sta la volontà di offrire l'occasione per riflettere su quello che possono fare gli enti locali, sull'autonomia scolastica, sul curricolo verticale mettendo a confronto le varie esperienze nell'ottica del dialogo, della collaborazione e della crescita di tutti.
Nel pomeriggio i lavori sono proseguiti  con un Forum di discussione all'Istituto Salvemini di via Giusti.
Nicoletta Curradi



Passa a Infostrada. ADSL e Telefono senza limiti e senza canone Telecom http://click.libero.it/infostrada16feb07
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl