Carrara premia le più belle piscine d'italia

Carrara premia le più belle piscine d'italia Lapiscina, oggetto dei sogni e struttura indispensabile per gli stabilimenti Acciaio e cristallo, marmipregiati e legno nei progetti vincitori del premio Balnea Pool 2007.

23/feb/2007 15.49.00 CarraraFiere Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Lapiscina, oggetto dei sogni e struttura indispensabile per gli stabilimenti

Acciaio e cristallo, marmipregiati e legno nei progetti vincitori del premio Balnea Pool 2007. La premiazione il 28febbraio a CarraraFiere durante Balnearia 2007

Carrara,23 febbraio

Da oggetto del desiderioriservato a pochi fortunati la piscina è diventataindispensabile per alberghi, stabilimenti balneari oltre che strutturafondamentale per la collettività, tanto che molti Comuni la consideranoessenziale per elevare la qualità della vita.

Gli organizzatori di Balnearia,(Salone delle attrezzature balneari e arredo per esterni) hanno riservato daalcuni anni una particolare attenzione al mondo delle piscine che non sono piùsolo un completamento delle ville signorili ma sonodiventate anche strutture che contribuiscono ad elevare la qualità ricettiva dialberghi ed agriturismi, a rendere più piacevoli gli stabilimenti balneari maanche a permettere la pratica sportiva a tutti.

Partendo da questa visionemoderna della piscina è stato istituito nell’ambito di Balnearia, ilpremio Balnea Pool, giunto alla settima edizione, che premia le piscinepubbliche e private più belle costruite in Italia. Perl’edizione 2007 la giuria, presieduta da RenatoPapagni (presidente Assobalneari Lido di Ostia) haesaminato progetti per le tre sezioni in cui si articola il premio: piscinarealizzata in stabilimento balneare, pubblica e privata. La targa d’argento ai vincitori di ciascuna sezione sarà consegnatail 28 febbraio con una cerimonia che si svolgerà a CarraraFiere inoccasione di un convegno dedicato proprio alle piscine. Vincitore del 1° premionella sezione stabilimento balneare è ilprogetto “Teresita Wellness Club“firmato dall’architetto Alessandro Rizzo a realizzato da Tecnoacque Culligan, “un’opera di grande prestigio ed originalità – secondo le motivazioni della giuria - per  l’abile utilizzo di  materiali "nobili" come travertino,legno ed acciaio inossidabile. Un progetto innovativo che ha portato a creareun centro benessere, "illuminato" da una parete di venticinque metriin cristallo e riflesso azzurro su tutti gli ambienti circostanti”.

Nella sezione piscina privata  il premio è statoassegnato al progetto Oasis “ di Aquart– Web & Work, firmato da MarcoAntonio Menchini che in Versilia harealizzato un complesso inserito in una villa privata caratterizzato da“un’ambientazione naturale escenografica, ricca di rasserenante magia con attenzione particolare aimateriali utilizzati. La  Spiaggetta,realizzata con ciottoli levigati di marmo bianco di Carrara, - dice lamotivazione - crea un’ ambiente originale con grotta, cascate,idromassaggio completato da una zona verde di bambù e all’interno dellerocce sono ricavati locali per i materiali tecnici resi così invisibili”.

Nella sezione Piscina Pubblicail primo premio è stato assegnato al centro sportivo del Comunedi Pandino (Cremona), un progetto firmatodallo studio A.R.S. (Arpini, Riboli, Strada)Architetti Associati  diCrema “per la completezza, la grandiosità e la rivalutazionedell’area, con un intervento realizzato in un contesto generale di grandeaccoglienza rispettando il territorio adiacente, perseguendo un criteriogenerale di essenzialità e pulizia compositiva.” L’opera è costata4,5 milioni di Euro su una superficie di 40.000 mq con4 piscine, palestra-centro fitness e 4 campi da calcetto realizzati con grande semplicità strutturale.

La giuria ha assegnato un  Premio Speciale allo Stabilimento Balneare Lido San Giulianodi Rimini (RM), “preso in considerazione - dalla giuria -  anche se ancora  privo di piscina, per l'originalità, lamagnificenza e la valorizzazione dell'ambiente circostante, dando risposteall’esigenza d'ospitalità e permanenza nella struttura per balneazione esoggiorno sociale”. Il complesso, infatti, riunisce  le spiagge di ben 13 diversi bagni conaccesso da quattro ingressi: “Maestrale”, “Tramontana”,“Scirocco” e “Libeccio” ed è dotato di strutture eattrezzature di ogni genere sia per la forma fisica sia per una buonapermanenza in spiaggia.

Le opere premiate sono presentate su grandi pannelli fotografici con una grandemostra all’interno di Balnearia nell’area riservata alle piscine.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl