Il catanese s'incazza ed è subito Festival: di banalità

Pippo Baudo si è risentito con il Santo Padre, reo di non aver accennato Domenica ai misfatti pseudo calcistici degli ultimi giorni.

26/feb/2007 17.20.00 http://digilander.libero.it/kunt_a_kinte/ Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Tratto da http://digilander.libero.it/kunt_a_kinte/ , settimanale satirico di comunicazione di massa.
 
Pippo Baudo si è risentito con il Santo Padre, reo di non aver accennato Domenica ai misfatti pseudo calcistici degli ultimi giorni. Ha ragione anche lui, effettivamente mancava solo un Angelus e sarebbe stata perfetta idiozia. Basta violenza negli stadi!E’ assurdo morire così! Ecchediavolo! Santo Padre ha sbagliato: avrebbe dovuto parlare di un problema che nessuno in Italia conosce e far uscire il torbido dal sottosuolo. In pratica, se ci basassimo sulla disinformazione che si propaga attraverso il mezzo televisivo, dovremmo dedurre che nessuno in Italia sia a conoscenza di cosa succeda negli stadi quando volano i motorini dagli spalti, o quando oggetti di vario gusto e natura colpiscono gli atleti in campo e via dicendo… Stupore! Meraviglia! Eppure certe forme di povertà mentale sono perfettamente tollerate dalle autorità competenti e dai mass media, proprio perché considerate marachelle da tiratina d’orecchi, da comprendere in quanto limitate a un contesto nel quale tutto è lecito. Quando si incendiano le auto parcheggiate nei pressi di uno stadio, quando si infrangono le vetrine dei negozi e si da fuoco ai cassonetti non ne parliamo, vero? Eppure tutto questo succede con una regolarità inquietante da decenni, ma che vuoi, dopotutto bisogna sopportare, è giorno di calcio! Questa è la vera indecenza: e adesso fingono di non aver mai saputo nulla, anzi, i signori ministri assicurano tolleranza zero… ADESSO!!! Prima era tutto accettabile e normale, adesso fingiamo di svegliarci. Il calcio si ferma e improvvisamente, i TG si trovano sprovvisti di pagina sportiva: neanche una vallettina fidanzata con un obeso calciatorino miliardario e così, gli italiani finalmente scoprono che esiste un evento sportivo americano chiamato “superbawl”! E quando mai ci avrebbero fatto sapere chi lo ha vinto? E quando mai avrebbero parlato della nostra nazionale di Rugby? Non pensate che lo spurgo calcistico duri tanto però. Tra poche settimane, o’ bissenisse pretenderà che tutto ricominci da capo. Le veline torneranno ad accoppiarsi con i maschi della propria specie e a comunicarcelo attraverso le telecamere di Studio Aperto. Tutti torneranno a fingere di non sapere. Fino al prossimo omicidio.

Fumetta

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl