Comunicato LAV (embargo a 30 marzo ore 11). RICERCA SENZA ANIMALI, LAV: STOP USO ANIMALI A SCOPI DIDATTICI, PER XENOTRAPIANTI, ESPERIMENTI BELLICI, SOSTANZE D'ABUSO, DETERGENZA DOMESTICA.

RICERCA SENZA ANIMALI, LAV: STOP USO ANIMALI A SCOPI DIDATTICI, PER XENOTRAPIANTI, ESPERIMENTI BELLICI, SOSTANZE D'ABUSO, DETERGENZA DOMESTICA.

29/mar/2007 19.00.00 LAV - Ufficio Stampa nazionale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa LAV  di venerdì 30 marzo 2007 - EMBARGOFINO A 30 MARZO ORE 11:00

 

RICERCA SENZA ANIMALI: PROSEGUEIL 31 MARZO E 1 APRILE, NELLE PRINCIPALI CITTA’ D’ITALIA, LARACCOLTA FIRME DELLA LAV A SOSTEGNO DEL PIANO NAZIONALE PER UNA RICERCAEFFICACE ED ETICA.  INTERESSATI 11 MLN DI ANIMALI NELL’UE, 1 ML INITALIA.

LAV: STOP USO ANIMALI A SCOPI DIDATTICI, PERXENOTRAPIANTI, ESPERIMENTI BELLICI, SOSTANZE D’ABUSO, DETERGENZADOMESTICA.

 

Prosegue anche sabato 31 marzo e domenica 1 aprile, nelleprincipali città d’Italia (elenco completo su www.lav.it ), la campagne diraccolta firme della LAV a sostegno deimetodi sostitutivi all’impiego dianimali a fini sperimentali, in vista della revisione della direttiva UE 86/609che da 20 anni disciplina la ricerca su animali ed è stata recepita in Itala conil Decreto Legislativo 116 del 1992. I cittadini potranno firmare la petizione rivolta al Governo italiano,ricevere materiale informativo e sostenere questa campagna - che interessa circa1 milione di animali in Italia e 11 milioni nell’UE,sottoposti ogni anno a terribili esperimenti - scegliendo l’uovo diPasqua della LAV (in cambio di un contributo minimo di 10 euro).

 

La LAVchiede che il Governo:

  • sostenga il bando dell’impiego:

- di qualsiasi specieanimale usata per scopi didattici;

- di qualsiasi specieanimale usata per esperimenti su sostanze d’abuso ed esperimenti bellici;

- di qualsiasi specieanimale usata per testare prodotti per la detergenza domestica;

- di qualsiasi specieanimale usata per esperimenti in xenotrapianti;

  • sostenga iniziative in sede europea affinché siano fissati impegni concreti per la diffusione dei metodi alternativi con l’obiettivo di una progressiva e completa sostituzione degli animali nelle sperimentazioni, attraverso finanziamenti e politiche adeguati, così come anche scritto nel Programma “Per il bene dell’Italia” a pag.153;
  • attui in Italia un Piano per lo sviluppo dei metodi alternativi così come proposto dalla LAV, che preveda, fra l’altro:

- l’obbligo diimpiego di metodi sostitutivi validati o di comprovata efficacia;

- il varodell’Istituto Italiano per i Metodi Alternativi, collegato ai Ministeridella Salute e della Ricerca Scientifica, che tenga e aggiorni un registroufficiale dei metodi sostitutivi utilizzabili a livello nazionale;

- la destinazione del 30%dei finanziamenti pubblici alla ricerca biomedica alla riconversione di stabularie laboratori che ricorrono all’uso di animali e rafforzamentodell’attività di ricerca sui metodi sostitutivi;

  • preveda efficaci sanzioni contro le violazioni, includendo sospensione e ritiro dell’autorizzazione alla sperimentazione;
  • finanzi la legge 413 (Obiezione di coscienza alla sperimentazione animale) a partire dalla legge finanziaria 2008.

 

 

Ogni anno, solo inItalia, quasi 1 milione di animalisono sottoposti a esperimenti crudeli,che non forniscono neppure dati utili alla salute umana. Le alternative già esistono e inmolti casi hanno completamente sostituito l'utilizzo degli animali. Se fosseroaccolte le nostre proposte, ogni annosarebbero salvati 43.000 animali in Italia e 300.000 in tutta l'Unione europea.Soprattutto, si getterebbero le basi per una progressiva matotale sostituzione dell’uso di animali a fini sperimentali.

 

A sostegno diquesta campagna la LAV ha prodotto due importanti e approfonditi documenti: il dossier “Un’altraricerca è possibile. Metodi sostitutivi alla sperimentazione animale”,a cura del settore Vivisezione della LAV e di qualificati esperti in materiescientifiche, e il nuovo video “Sperimentazione animale: unmale curabile” (DISPONIBILI A RICHIESTA).

 

 

30 marzo 2007

Ufficiostampa LAV ONLUS tel. 06.4461325 - 339.1742586     www.lav.it

 

 

 

 

Maria Falvo

Resp.le Ufficio Stampa LAV

LAV - Via Piave 7 - 00187 Roma

tel. 06.4461325 - 339.1742586 - fax 06.4461326

ufficiostampa@infolav.org

www.lav.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl