Caserta- No alla discarica Uttaro- Sostegno e Solidarietà a Zanotelli e a Nogaro da agnese Ginocchio?

Caserta- No alla discarica Uttaro- Sostegno e Solidarietà a Zanotelli e a Nogaro da agnese Ginocchio?

22/apr/2007 10.20.00 redazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il Sostegno  e la Solidarietà di Agnese Ginocchio a Zanotelli e a Nogaro

circa attacco di Bertolaso ai due religiosi in merito a discarica Lo Uttaro a Caserta

Nunzio De Pinto - L’improvviso attacco di Bertolaso a Padre Alex Zanotelli ed al Vescovo di Caserta, Monsignor Raffaele Nogaro, apparso sul Corriere del Mezzogiorno di alcuni giorni orsono ha subito scatenato i “Nogaro boys”, cioè di tutti coloro che nel presule della Curia casertana hanno una infinita fede. Di fronte a queste reazioni non tace la rappresentante del Movimento per la Pace provinciale Agnese Ginocchio originaria di Alife, che sostiene a spada tratta l’operato di Monsignor Nogaro e di Zanotelli. “Volevamo rispondere all' affermazione del dott. Guido Bertolaso, che a Caserta nel teatro comunale aveva dichiarato di essere disponibile al confronto (finora solo parole...)” - ha affermato l’esponente pacifista, recentemente insignita ad Ercolano dell’ennesimo premio per il suo impegno per la pace - “essendo lui un medico e quindi responsabile in prima persona della salute di questa nostra comunità casertana. Volevamo ricordargli le parole di un Grande Papa, “Giovanni Paolo II”. “La terra è di Dio!”. È, dunque, secondo la sua legge che deve essere trattata” - ha sottolineato l’esponente pacifista - “Se, rispetto alle risorse naturali, si è affermata, specie sotto la spinta dell'industrializzazione, un'irresponsabile cultura del “dominio” con conseguenze ecologiche devastanti, questo non risponde certo al disegno di Dio. “Riempite la terra, soggiogatela e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo” (Genesi, 1,28). Queste parola della genesi” - afferma - “consegnano la terra all'uso, non all'abuso dell'uomo. Esse fanno dell'uomo non l'arbitro assoluto della terra ma il “collaboratore” del Creatore: missione stupenda, ma anche segnata da precisi confini, che non possono essere impunemente valicati. Per questo motivo” - conclude Agnese Ginocchio parlando a nome di tutto il Movimento pacifista - “sostengo pienamente l'impegno e l'enorme lavoro di Zanotelli e Nogaro accanto ai più deboli, ignoranti e poveri in questa regione Campania per la difesa della nostra salute e per la salvaguardia del creato. Credo che questo lavoro debba essere apprezzato dalla chiesa cattolica, accompagnato e sostenuto con forza (chiaro il riferimento alla CEI, ndr.). Invito dunque la stessa ad un confronto reciproco e soprattutto all'approfondimento dell'argomento. Ascoltare solo il parere di una parte (Bertolaso) non è un discorso di apertura al dialogo né di carità evangelica, quella dimostrataci da Cristo, Re e profeta della Pace, il quale in mezzo al suo popolo si è sempre schierato dalla parte della gente difendendo i diritti dei più deboli, poveri e diseredati”.

articolo di  NUNZIO DE PINTO (21 aprile 2007)

link di collegamento all'articolo:

http://www.agneseginocchio.it/Documenti%20Uttaro/Solidariet%E0%20di%20Ginocchio%20a%20Zanotelli%20e%20Nogaro%20Vescovo.htm

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl