festa del vino

Domenica 6 maggio a Dozza si terrà la tradizionale festa del vino.

27/apr/2007 10.49.00 Fondazione Dozza Città d'Arte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Si invia comunicato stampa con preghiera di pubblicazione.
Cordialmente,
Martina Salieri
Fondazione Dozza Città d'Arte
                                            
 
                                                   Comunicato stampa

 

IL VINO IN FESTA

Dozza

Domenica 6 maggio 2007

 

Un intero paese in festa per offrirvi una magica giornata ricca di attrazioni e divertimenti all’insegna del vino.

Buon vino, cibi della tradizione e in più mimi, artisti di strada, truccabimbi, musica e una fantastica sfilata di animali della fattoria.

Domenica 6 maggio a Dozza si terrà la tradizionale festa del vino. Dal mattino fino a sera, ai chioschi di degustazione sarà possibile assaggiare gli ottimi vini delle nostre terre con le Aziende Agricole Assirelli – Dozza, Barone – Castel San Pietro Terme, Branchini – Toscanella, Monticino Rosso – Imola, Gandolfi – Dozza, Giovannini – Imola, Mazzolani e Biagi – Dozza, Merlotta – Imola, Severoli – Toscanella, Tenuta Colle degli Angeli – Casalfiumanese, Poderi delle Rocche – Dozza.

Sarà in vendita il calice per le degustazioni, nell’apposita tasca col marchio della festa, che consentirà di apprezzare a pieno le qualità dei vini offerti in degustazione.

I punti di assaggio del vino saranno il fulcro della manifestazione e attorno ad essi si animerà l’intero borgo, dove anche l’arredo urbano evocherà il tema della festa con antiche botti e grandi installazioni di grappoli..

Il percorso enogastronomico propone anche l’assaggio di formaggi, carni, salumi, miele… che potranno essere assaporati sostando nelle piazze e lungo le vie del borgo, appositamente attrezzate per l’accoglienza dei visitatori. Dalle ore 12.00 presso lo stand delle “mitiche” Arzdôre di Dozza si potranno gustare ottimi maccheroni al ragù. I ristoranti proporranno specialità gastronomiche in abbinamento con i vini nostrani.

Le piazze e i crocevia saranno anche i luoghi dove assistere agli spettacoli degli artisti di strada che si esibiranno a rotazione in più punti, ascoltare musica, veder sfilare la Banda folcloristica o, per i ragazzini, farsi pitturare il volto dal “truccabimbi”, ammirare un gigantesco uomo sui trampoli, studiare le abili esibizioni dei giocolieri… o seguire gli animali di Toni che sfileranno lungo le via del Borgo.

 I muri dipinti, la Rocca, con la fornitissima Enoteca Regionale, le sale nobiliari ricche di arredi storici, la mostra “A che gioco giochiamo? Giochi di percorso da tavolo, congegni meccanici e biliardini 1700-1900 dalla raccolta Piersanti”, arricchiscono l’offerta culturale del borgo medievale, un vero gioiello architettonico adagiato sulle dolci colline coltivate a vigna, la cornice paesaggistica ideale del vino in  festa.

“Il 2006 è stata la prima edizione di Dozza. Il Vino in Festa – spiega il Sindaco, Antonio Borghi - che ha visto un totale rinnovamento della tradizionale manifestazione vinicola dozzese: il pubblico ha decretato il pieno successo della manifestazione con migliaia di presenze. Alla luce di tale risultato, la festa del 2007 conferma l’impostazione dell’anno precedente. Viene ribadito il target familiare sulla cui base si organizzeranno l’accoglienza e gli intrattenimenti; vengono curati e potenziati tutti gli aspetti caratteristici della manifestazione dalla degustazione dei vini al cibo, dagli arredi urbani alle installazioni decorative, dalla musica agli artisti di strada, agli intrattenimenti per i ragazzi.”

La manifestazione è promossa dal Comune di Dozza, dalla Fondazione Dozza Città d’Arte, da Unipol Banca, da Unipol Assicurazioni, e dai Viniviticultori presenti alla festa.

 

In caso di maltempo si rinvia alla domenica successiva


 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl