A via a Monticiano (Si) a Villa Ferraia il primo incontro di GUARDARE AL PAESAGGIO. INCONTRO TRA VISIONARI

A via a Monticiano (Si) a Villa Ferraia il primo incontro di GUARDARE AL PAESAGGIO.

Persone Valentina Lapolla, Paola De Pietri, Roberto Nannetti, Richard Inghersol, Vittoria Ciolini, Fabiola Gorgeri, Durata, Francesco Niccolai, Marco Zanta, Massimo Bragagni, Simone Ducci Edwin Lucchesi, Marco Masseti, Alberto Tomei, Marco Mancini, Vittore Fossati, Filippo Burchietti, Mariagrazia Vernuccio, Anna Marson, Francesca Catastini, Andrea Botto, AAM Terra Nuova, Leonardo Rombai, Marco Donati, Luca Carradori, Fulvio Ventura, Giordano Brandini, Alessio Caporali, Il Luogo, Goffredo Serrini, Andrea Abati, Lorenzo de' Medici, Alba
Luoghi Firenze, Livorno, Toscana, Siena, Lucca, Pistoia, Prato, Grosseto, Massa Carrara, Pelago, Piazza, Monticiano, Cavriglia, Carmignano, Tavola, Petriolo, Arezzo, provincia di Siena, provincia di Arezzo, provincia di Firenze, Merse
Organizzazioni Dryphoto, Italia Nostra
Argomenti architettura, arte, psicologia, fotografia

Allegati

05/mar/2016 16.36.36 ali-comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

GUARDARE AL PAESAGGIO. INCONTRI TRA VISIONARI

prima edizione 2016

5 incontri nei dintorni di Siena, Firenze, Prato, Arezzo

curato e condotto da Andrea Abati

organizzazione Dryphoto arte contemporanea                         

 

in collaborazione con Italia Nostra Toscana, Vision Training Center Arezzo, Federazione architetti pianificatori paesaggisti conservatori toscani di, Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pistoia, Prato, Siena; ordine architetti pianificatori paesaggisti conservatori di Firenze; e le strutture ospitanti.

 

 

Il paesaggio toscano è un patrimonio straordinario, stratificato nei secoli, un bene comune che va tutelato e salvaguardato, ma anche vissuto con intelligenza.


Vogliamo approfondire e discutere i diversi aspetti del paesaggio e le problematiche ad esso legate, in una visione che sia aperta, multidisciplinare e propositiva. Pensiamo che l’arte possa essere il mezzo più efficace per richiamare l’attenzione e permetta di indagare un tema senza necessariamente cercare delle risposte definitive ma piuttosto svelando nuovi punti di vista e innescando prospettive di progettualità che in questo caso riportino il paesaggio al centro della nostra attenzione.

Proponiamo in questa prima edizione del progetto, una serie di cinque incontri, domenicali perché l’incontro con il bel paesaggio deve essere sempre una festa, in cinque diverse strutture della Toscana. Agriturismi, fattorie, b&b che, sul territorio, con modalità diverse, lavorano con e sul paesaggio, incoraggiandone la conservazione attraverso l’uso sostenibile e favorendo lo sviluppo di un turismo consapevole e attento.


A partire dallo specifico della fotografia e dal tema della visione attraverso il contributo di professionisti di diverse discipline portiamo l'attenzione sui valori connessi con il paesaggio, sulla sua tutela e pianificazione.


Un percorso esperienziale e conoscitivo, che, di volta in volta, analizza diverse tematiche coinvolgendoci nelle peculiarità del luogo che vi ospita. Incontrando ogni volta sia chi progetta il paesaggio e chi lo coltiva,  chi lo tutela con amore e talvolta con rabbia, ma anche chi semplicemente lo vive o ne usufruisce come ispirazione e/o fonte di rigenerazione, talvolta interagendo o traducendolo con suoni o parole, come il poeta, il musicista, lo scrittore.


Un optometrista ci introdurrà a scoprire e sperimentare i meccanismi ottici e fisici, ma anche psicologici, della visione, per partire da una  necessaria riflessione sulla percezione.

Importante  in queste giornate saranno gli incontri con alcuni dei padri della storica scuola italiana di fotografia di paesaggio insieme ad alcuni  fotografi della  più giovane tendenza definita del nuovo paesaggio. Questi fotografi sono il nostro punto di partenza, per l'attenzione che hanno riservato al territorio italiano, contribuendo alla modifica della sua rappresentazione e perché i temi della visione e della percezione sono alla base della loro ricerca artistica e anche del nostro intervento.

Durante la giornata saranno affiancati da architetti, urbanisti, paesaggisti, ambientalisti, musicisti, poeti.

 

Info e iscrizioni:  

info@dryphoto.it

Dryphoto arte contemporanea - tel. 0574.603186 - 347.3624286 | Solo su prenotazione


 

 

6 marzo 2016, domenica, ore 10:30-19:00

Monticiano (SI) - Villa Ferraia Country Resort con osservatorio astronomico privato | www.villaferraia.com

La visione, Al Zyod Nedal, optometrista e neuropsicologo

Avete detto "paesaggio"? Goffredo Serrini, architetto e urbanista

Il Luogo: il Farma, la Merse, le Terme di Petriolo.

Alessio Caporali, architetto e storico dell’architettura

Giordano Brandini, musicista

HAN SHAN - MONTAGNA FREDDA

Fulvio Ventura, fotografo

Luca Carradori, fotografo

Fotografia Astronomica, Marco Donati

 

10 aprile, domenica, ore 10:30-18:00

Pelago (FI) - Podere Castellare, Eco Resort

La visione, Al Zyod Nedal, optometrista e neuropsicologo

Conosciamo la storia del paesaggio che osserviamo? Leonardo Rombai, geografo e storico

AAM Terra Nuova: dal biologico, al biodinamico, alla permacultura; dagli ecovillaggi al movimento del cohousingincontro con un redattore della rivista

Massimo Bragagni, poeta

ESPLOSIONE del PAESAGGIO / ESTETICA della DISTRUZIONE

Andrea Botto, fotografo

Francesca Catastini, fotografa

 

15 maggio, domenica, ore 10:30-18:00

Poggio alla Scaglia (FI), una Residenza di Charme

La visione, Al Zyod Nedal, optometrista e neuropsicologo

Anna Marson, urbanista

la Rivista di Italia Nostra, Mariagrazia Vernuccio, Direttrice

Filippo Burchietti, musicista

Ai FOTOGRAFI INTERESSA il PAESAGGIO?

Vittore Fossati, fotografo

Marco Mancini, fotografo

 

23 ottobre, domenica, ore 10,30-18

Carmignano (PO) - Le Furre. Azienda oleovinicola con annessa abitazione privata

La visione, Al Zyod Nedal, optometrista e neuropsicologo

Con i piedi per terra, tra rischi idrogeologici e sismiciAlberto Tomei, geologo

La Fattoria di Lorenzo il MagnificoMarco Masseti, archeozoologo e naturalista

Le Cascine di Tavola, un luogo di storie che fanno storiaSimone Ducci

Edwin Lucchesi, musicista

Massimo Bragagni, poeta

IN BILICO / IDENTITÀ ICONOGRAFICA del PAESAGGIO tra CONTEMPORANEITÀ e PASSATO

Marco Zanta, fotografo

Francesco Niccolai, fotografo

 

20 novembre, domenica, ore 10 -18

Cavriglia (AR) - La Selva Giardino del Belvedere agriturismo

La visione, Al Zyod Nedal, optometrista e neuropsicologo

Durata e mutamento: salvaguardia del Patrimonio del XX secoloFabiola Gorgeri, architetto

Piazza dell’Immaginario: la gente cambia il Paesaggio UrbanoVittoria Ciolini e Alba Braza

Cercando la città in periferia, SprawltownRichard Inghersol, architetto e urbanista

TRASFORMAZIONI della CITTÀ /  i NUOVI ABITANTI

Roberto Nannetti, musicista

Paola De Pietri, fotografa

Valentina Lapolla, fotografa

-----

Info e iscrizioni:  

info@dryphoto.it

Dryphoto arte contemporanea, via delle Segherie 33a , 59100 Prato - tel. 0574.603186 - 347.3624286 | Solo su prenotazione. Iscrizioni: inviare una e-mail a info@dryphoto.it, indicando nome e cognome, numero partecipanti; dopo la verifica della disponibilità dei posti richiesti verranno date indicazioni per il pagamento del contributo. Costi: 26€ a persona, nel prezzo è compreso un buffet per il pranzo.

L’incontro dà diritto a n.6 crediti formativi per Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.


logoPaesaggioBianco.jpg

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl