Lettera aperta al Sindaco di Ofena.

Giovani Per la Libertà

28/ott/2003 20.40.51 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

                                           Giovani Per la Libertà

                                 Il Coordinatore Comunale

 

 

 

Al Sindaco del

Comune di Ofena.

 

 

Oggetto: Lettera aperta al Sindaco di Ofena.

 

Carissimo Sindaco, carissimi nostri connazionali, vi scriviamo con la morte nel cuore, perché la nostra Patria, la nostra Storia, il nostro Dio, sono stati attaccati, sono stati offesi e feriti!     L’incompetenza, l’arroganza di un magistrato (definirlo non mi è facile se penso a Falcone, Borsellino e Livatino) , il quale sentendosi  superiore a Dio e allo Stato, che per bramosia di successo calpesta non solo la legge stessa che dovrebbe far applicare ma ogni elementare buonsenso.

Tutto ciò mi rattrista e mi fa veramente preoccupare per il futuro della Nazione.

In momenti come questo il Popolo Italiano deve unirsi, sotto il simbolo Nobile del Crocifisso, e respingere questa ondata di odio e di discriminazione a casa nostra.

Se è vero che vi sono musulmani civili che meritano tutto il nostro rispetto e la nostra accoglienza, e altresì vero che vi sono presone estremiste che vengono in questo paese da ospiti e poi calpestano le tradizioni, la fede del paese che li ospita.

Vorrei chiedere a questo signore che pretende la rimozione del nostro Crocifisso, come veniamo trattati noi cattolici in alcuni paesi islamici, vada li ad insegnare la democrazia e la civiltà e il rispetto!

L’Italia  è portatrice di civiltà da più di duemila anni, e la nostra ospitalità è proverbiale, non abbiamo bisogni lezioni da un provocatore di così basso livello.

Sperando che questo increscioso episodio faccia riflettere i nostri politici sulla moderazione con cui bisogna aprire alle nuove culturale, specie se violente e invasive come quella di alcuni musulmani, perché il rischio per L’Italia e gli Italiani è enorme.

Signor Sindaco questo coordinamento è a sua disposizione per ogni iniziativa che possa tutelare i nostri bambini e riportare la normalità nel suo paese e nella Nazione tutta.

Che il nostro Gesù protegga tutti gli uomini e allontani da noi questi seminatori di odio e di violenza,!

             

Con grande affetto.  

 

 

 

Palma di Montechiaro    28/10/2003    

Il Coordinatore

Stefano Castellino

 

 

 

Palma di Montechiaro, 92020 Via  F.Cangiamila  n° 330  tel. 3286573125

                                                       e-mail: coordinamento@forzagiovanipalma.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl