Firenze si gusta anche.... in autobus!

23/lug/2007 10.30.00 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Prendete un pomeriggio assolato di fine luglio, un pizzico di noia e ... un paio di biglietti per un tour particolare per le vie di Firenze a bordo del bus rosso a 2 piani: gli ingredienti per il divertimento ci sono tutti. Se poi si è solo in 2 a bordo, non ci si può lamentare: un autista, una guida ed una cameriera sono a nostra completa disposizione per un indimenticabile giro in una città piena di segreti... gastronomici e curiosità. Un abrezza leggera accarezza i capelli, mentre il bus parte da Piazza Santa Maria Novella verso l'Arno, dove in epoche remote si pescavano giganteschi storioni per i banchetti meidei. Proseguendo fino a Porta Romana, il discorso cade su Niccolò Machiavelli, che oltre ad essere un grande politico, era un grande estimatore della finocchiona. Un aneddoto curioso spiega il significato del termine "infinocchiare": gli osti della zona facevano assaggiare il salume ai clienti che rimanevano così ingannati dal seme di finocchio e non distinguevano più il vino buono. Il tour continua tra un assaggio di vino ed uno di pappa al pomodoro, piatto ambito da Gian Burrasca, alias Giovannino Stoppani, nato in via Cavour nel 1907.ò Sono fiorentine tante specialità come la bistecca, detta in origine carbonata perché cotta sui carboni, l'anatra all'arancia, poi copiata dai francesi, la cioccolata  in tazza di Rivoire. Ci vengono poi offerti paté di fegatini e formaggi vari, mentre l'autista procede lentamente tra le antiche viuzze: i fronte a Palazzo Medici Riccardi si ricordano le delizie che venivano servite alle feste dei Medici. In Piazza San Marco, vicono al Chiostro dello Scalzo, dipinto dal Andrea del Sarto, crapulone amante della buona cucina, viene servito l'ultimo assaggio, biscottini di Prato. Il tempo scorre veloce, mentre il bus rientra alla base: prima di scendere, un buono per un assaggio di gelato diventa una piacevole conclusione per un itinerario "gustoso" (si chiama appunto DeGustibusTour) attraverso una Firenze da scoprire.

 

Nicoletta Curradi




Leggi GRATIS le tue mail con il telefonino i-mode™ di Wind http://i-mode.wind.it/
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl