La Coppa Mediterraneo Ovest Junior

La Coppa Mediterraneo Ovest Junior Questa volta, tenuto anche conto dell'interesse dimostrato da sempre dalla Federatletica toscana, dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana e dall'APT di Firenze nei confronti dei giovani, gli organizzatori hanno puntato su una manifestazione di recente istituzione - quella di quest'anno sarà la terza edizione dopo quelle disputate nel 2005 a Marsiglia e nel 2006 in Tunisia - ma che si è già guadagnata una buona reputazione internazionale essendo riservata ai migliori atleti under 20.

01/ago/2007 10.10.00 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Questa volta, tenuto anche conto dell’interesse dimostrato da sempre dalla Federatletica toscana, dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana e dall’APT di Firenze nei confronti dei giovani, gli organizzatori hanno puntato su una manifestazione di recente istituzione - quella di quest’anno sarà la terza edizione dopo quelle disputate nel 2005 a Marsiglia e nel 2006 in Tunisia - ma che si è già guadagnata una buona reputazione internazionale essendo riservata ai migliori atleti under 20. Vi hanno aderito quattro Nazioni: oltre all’Italia la Francia, la Spagna e la Tunisia.

Il programma si articola in due giorni: venerdì 3 e sabato 4 agosto, entrambi con inizio alle ore 18 e conclusione attorno alle 22. L’ingresso per il pubblico è gratuito.

A ciascuna gara - tranne le staffette a squadre - prenderanno parte due atleti per Nazione. A ogni atleta vincitore nelle varie specialità verranno assegnati 9 punti, 7 al secondo, 6 al terzo, 5 al quarto e così via sino all’ottavo che guadagnerà 1 punto. Nelle staffette (4x100 e 4x400) verranno invece assegnati 5 punti alla squadra vincitrice, 3 alla seconda, 2 alla terza e 1 alla quarta. Saranno stilate tre classifiche: una per gli uomini, una per le donne ed una generale. La classifica per Rappresentative vedrà al primo posto la Nazione che avrà totalizzato il maggior punteggio.

L’evento si preannuncia di notevole spessore tecnico data la presenza, nelle formazioni delle varie Nazioni, di atleti di buon valore. Fra questi, solo per citarne alcuni che si sono resi protagonisti ai recenti campionati europei juniores di Hengelo (Olanda): Francia: Yannick Lesourd, argento sui 100 metri; Yannick Fonsat, oro sui 400 metri; Rachid Amrane, oro sui 5000 metri; Lesourd, Fonsat, Nubret, Mignot, bronzo nella steffetta 4x100; Naprix, Rolland, Martin, Attoumani, bronzo nella staffetta 4x400; Spagna: Mohamed Elbendir, argento sui 5000 metri; Carlos Alonso, bronzo sui 3000 siepi; Lluis Torla, bronzo nella marcia 10 chilometri; le iberiche Sandra Mosquera (1990) e Eva Costas (1991) hanno partecipato ai Mondiali Allieve 2007 di Ostrava (Repubblica Ceca) gareggiando rispettivamente nei 1500 e nel peso; Italia: Giuseppe Aita, bronzo sui 100 metri; Merihum Crespi, bronzo sui 1500 metri; Silvano Chesani, 5° nell’altro con 2,21; Matteo Giupponi, argento nella marcia 10 chilometri; Tamara Apostolico, bronzo nel disco e Federica Ferraro, 6ª nella marcia 5 chilometri. Presente nelle file azzurre anche Matteo Galvan, bronzo ai Mondiali Allievi 2005 sui 200 metri, e Mark John Nalocca, primatista italiano sui 110 ostacoli in 14”03.

Fanno parte della squadra anche sette toscani, pure loro in possesso di un rispettabile bagaglio tecnico: Matteo Andreani (Atletica Livorno), campione italiano indoor juniores sui 60 ostacoli a Genova 2007; Federica Scidà (Jaki Tech Apuana); Federica Soldani (Pol. Aurora Pontedera); Camilla Meciani (Jaki Tech Apuana), campionessa italiana juniores 2007 110 ostacoli; Erica Marziani (Jaki Tech Apuana); Ambra Julita (Atletica Asics Firenze Marathon), primatista toscana lancio del disco juniores; Micaela Mariani (Jaki Tech Apuana), campionessa italiana juniores 2007 nel martello.

Le gare ufficiali avranno anche un importante fuori programma, nella giornata di sabato, quando si terrà pure un test in chiave iridata. Alla prova sulla 4x100, infatti, prenderà parte anche la rappresentativa azzurra maschile, selezionata per Osaka (in gara anche la staffetta assoluta femminile). Il direttore tecnico Nicola Silvaggi ha convocato per l'appuntamento Simone Collio, Fabio Cerutti, Rosario Lamastra, Koura Kaba Fantoni, Maurizio Checcucci; in campo femminile, Aurora Salvagno, Giulia Arcioni, Anita Pistone, Manuela Levorato, Chiara Gervasi.

Una ampia sintesi della manifestazione verrà trasmessa da Rai Sport Satellite lunedì 6 agosto, a partire dalle ore 18, con commento di Franco Bragagno e regia di Giancarlo Tomassetti.

Le squadre - ciascuna delegazione sarà composta da un centinaio di persone fra atleti e accompagnatori - arriveranno a Firenze il giorno 2 agosto e, grazie a un accordo con l’Azienda regionale per il diritto allo studio (ARDSU), saranno alloggiate alle Residenze universitarie Mario Luzi (Piazza Dallapiccola) e Antonino Caponnetto (Via Miele, Polo Scienze Sociali, Novoli): due strutture che dispongono rispettivamente di 226 e 249 posti letto. Oltre all’alloggio l’Ardsu fornirà il vitto completo: la prima colazione nella residenza assegnata e il pranzo e la cena presso la mensa “Caponnetto”. L’iniziativa nasce dalla collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Firenze, la Fidal (Federazione Italiana di Atletica leggera) e l’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario di Firenze. Per l’Ardsu questa è un’occasione per promuovere i servizi offerti agli studenti universitari a Firenze; in particolare ai giovani atleti internazionali, potenziali studenti dell’Università di Firenze.

La manifestazione è stata presentata il 31 luglio allo stadio Ridolfi dall’Assessore allo sport del Comune di Firenze Eugenio, che è anche presidente della FAE (Firenze per l’atletica europea), e dal presidente della Federatletica toscana Marcello Bindi. Presente anche il direttore tecnico delle Nazionali giovanili Francesco

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl