Centro Salute - Psoriasi

Centro Salute - Psoriasi <p align="justify">La <a href="http://www.lapsoriasi.org/">psoriasi</a> è una malattia cronica della pelle caratterizzata dalla presenza di placche rosse di varia grandezza e forma.

07/ago/2007 14.20.00 tesene Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
<p align="justify">La <a href="http://www.lapsoriasi.org/">psoriasi</a> &egrave; una malattia  cronica della pelle caratterizzata dalla presenza di placche rosse di varia  grandezza e forma. L&rsquo;estensione delle placche pu&ograve; variare da pochi centimetri  all&rsquo;intera superficie corporea. Inoltre la malattia pu&ograve; colpire le  articolazioni, le unghie e le mucose.</p>
<p align="justify">L&rsquo;evoluzione della psoriasi &egrave;  imprevedibile, ed alterna spontaneamente fasi di riacutizzazione, miglioramento  e talvolta remissione. In generale la malattia peggiora in autunno, rimane  stabile in inverno, tende a riacutizzarsi in primavera e a migliorare in  estate. </p>
<p align="justify">Le cause della malattia sono  ancora sconosciute, anche se &egrave; ormai accertato che ci sia una componente  genetica nella manifestazione della malattia. Esistono comunque alcuni fattori  che sembrano condizionare l&rsquo;evoluzione della malattia.<br />
  Fattori emotivi stressanti: in  alcuni soggetti qualsiasi eventi psicoemotivo pu&ograve; peggiorare la malattia o  renderne manifesti i sintomi fino al quel momenti sopiti.<br />
  Traumatismi: sono ritenuti  responsabili della comparsa di lesioni psoriasiche su cute &nbsp;apparentemente sana.<br />
  Farmaci: antidepressivi,  antiiperensivi, antimalarici, indometacina, salicilati e composti iodati  possono agire da fattori scatenanti, mentre gli steroidi possono indurre una  eruzione psoriasica acuta al momento della sospensione o riduzione del  dosaggio.<br />
  Fattori ormonali: la comparsa  della malattia &egrave; stata riscontrata in corrispondenza di fasi particolari della  vita dell&rsquo;individuo, come la pubert&agrave; o la menopausa.<br />
  Alimentazione e stili di vita:  non &egrave; ancora stata dimostrata una relazione diretta di alcol e fumo con lo  sviluppo della malattia, anche se molti dei pazienti che ne sono affetti sono  fumatori e consumatori di bevande alcoliche, oltre a seguire una dieta ricca di  proteine di origine animale.</p>
<p align="justify">L&rsquo;esordio della malattia &egrave;  graduale e le macchie possono comparire in qualsiasi parte del corpo. In  relazione alla localizzazione e alla forma della chiazze si determinano numerose  varianti della malattia:<br />
  Psoriasi Vogare: forma classica,  con le chiazze che compaiono su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto regione  lombo sacrale, palmo della mani, piante dei piedi; solitamente si presenta  nella seconda o terza decade di vita.<br />
  Psoriasi Eruttiva o Guttata:  comparsa su tutta la superficie corporea di numerose chiazzette lenticolari.  Colpisce soprattutto i giovani.<br />
  Psoriasi Pustolosa: forma rara,  caratterizzata da numerose pustole a capocchia di spillo sulle chiazze  eritematose. Di questa forma di conoscono due varianti, una localizzata in sede  palmo-plantare, e l&rsquo;altra molto grave che causa febbre elevata, brividi e  bruciore.<br />
  Psoriasi Inversa: riguarda le  pieghe inguinali, ascellari e le cavit&agrave; dei gomiti. La cute si presenta rossa e  liscia.<br />
  Psoriasi Eritrodermica: &egrave; la  forma pi&ugrave; grave; si manifesta con febbre e interessamento di tutta la cute. </p>
<p align="justify">Le terapie per il trattamento della psoriasi si suddividono  in topiche e sistemiche a seconda se il farmaco sia utilizzato sulla superficie  cutanea o per via sistemica. In alcuni casi sono utili approcci terapeutici  senza farmaci<br />
  Dall&rsquo;esperienza dei dermatologi nasce, presso il centro  salute di Montecatini, <a href="http://www.lapsoriasi.org/">Biopsorin</a>, la nuova terapia per il trattamento della  malattia, che consiste nell&rsquo;irradiare la superficie con una luce con lunghezza  d&rsquo;onda adatta a risolvere il quadro infiammatorio cutaneo. Il trattamento viene  effettuato due volta a settimana e non causa effetti collaterali. <br />
  Per maggiori informazioni sulla terapia per il trattamento  della psoriasi collegati al sito <a href="http://www.lapsoriasi.org/">www.lapsoriasi.org</a></p>
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl