LAVAVETRI: PICCHI (FI) Governo in crisi per le sanatorie indiscriminate

LAVAVETRI: PICCHI (FI) Governo in crisi per le sanatorie indiscriminate "La modifica della Bossi-Fini, la sanatoria a mezzo milione di immigrati seppur pochi di questi potessero essere assorbiti dal mercato del lavoro, l'assenza della legalità e il degrado nei centri urbani sono i veri motivi dell'ordinanza sui lavavetri a Firenze.

30/ago/2007 10.49.00 Guglielmo Picchi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"La modifica della Bossi-Fini, la sanatoria a mezzo milione
di immigrati seppur pochi di questi potessero essere
assorbiti dal mercato del lavoro, l'assenza della legalità
e il degrado nei centri urbani sono i veri motivi
dell'ordinanza sui lavavetri a Firenze. La sinistra é
chiaramente spaccata al suo interno tra l'ala radicale e
quella riformista sul fenomeno immigrazione e legalitá".
Cosí Guglielmo Picchi, deputato di Forza Italia, commenta
il no di Bertinotti e dei Ministri della sinistra radicale
all'ordinanza di Firenze. "Il Governo durerá molto poco e
ad aprile torneremo alle urne, inoltre a livello locale
l'ordinanza dimostra la paura del centrosinistra di perdere
Firenze ed é un timido tentativo di chiudere le porte
della stalla dopo che i buoi sono usciti, il degrado c'è e
non basta una ordinanza per combatterlo. Il centrodestra é
attento al problema della legalitá e della sicurezza sia a
livello nazionale che a livello locale, forse questa
maggiore vicinanza ai problemi dei cittadini ha messo in
allarme la sinistra fiorentina e Cioni e gli ha fatto
emettere questa ordinanza".

Ufficio Stampa On. Picchi
+393484074064
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl