RUGBY SERIE A - CIT BENEVENTO: Carattere e bel gioco non bastano

RUGBY SERIE A - CIT BENEVENTO: Carattere e bel gioco non bastanoQuattro mete al Catania e una sconfitta di misura per 28 a 26 sul campo di una delle maggiori pretendenti alla vittoria finale danno 2 punti e molto morale per il prosieguo del campionato alla CIT Rugby Benevento.

23/nov/2003 22.08.37 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Quattro mete al Catania e una sconfitta di misura per 28 a 26 sul campo di una delle maggiori pretendenti alla vittoria finale danno 2 punti e molto morale per il prosieguo del campionato alla CIT Rugby Benevento.
Tante buone notizie dalla trasferta etnea a cominciare da un gioco finalmente accettabile come chiedeva Darren Coleman alla vigilia. La prima linea, priva dell’infortunato Bessio e dello squalificato Barricella, ha giocato molto bene ed in particolare va sottolineata la prova di Francesco Romano al rientro dopo una lunga squalifica che è stato sicuramente uno dei migliori in campo realizzando anche la quarta meta a pochi minuti dalla fine.
La CIT è partita a razzo portandosi sul 5 a 0 con una meta di Lopez Gonzales detto “Speedy” dopo solo due minuti. Poi doveva subire il recupero del Catania che ha segnato due mete approfittando anche dell’infortunio subito dalla terza linea centro del Benevento Carlo Pezzuto. Il giocatore ha cercato di resistere ma al 30’ è stato sostituito da Caporaso con lo spostamento di Sarno a terza centro.
Al rientro dagli spogliatoi ancora una meta fulminea del solito Lopez Gonzales riportava la partita sul 14 a 12 per gli etnei. A questo punto una serie di episodi avrebbero potuto chiudere la gara. Prima il giallo subito da Romano toglieva peso alla mischia della CIT, poi due errori regalavano due mete al Catania che si portava sul 28 a 12.
Comunque una grande prova di carattere ha permesso al Benevento di recuperare con le mete dell’ottimo Mc Bride e dello stesso Romano. Con le trasformazioni di Coleman il punteggio era fissato sul 28 a 26. Negli ultimi cinque minuti la CIT Benevento ha provato a vincere la partita ma non è stata aiutata dalla sorte. “Con un po’ di fortuna avremmo potuto anche ottenere cinque punti da questa partita” ci ha detto a caldo mister Pascucci. “Siamo stati noi a fare la gara dall’inizio alla fine e quando siamo andati sotto per colpa di due nostri errori non ci siamo fermati e abbiamo recuperato con il carattere. Tutta la squadra merita otto per quello che ha fatto ma voglio fare una menzione particolare per Todd Mc Bride che oggi ha giocato davvero molto bene.”
In definitiva, una trasferta che si annunciava proibitiva si è trasformata in un grande prova di carattere dei ragazzi allenati da Coleman e Pascucci. Finalmente si è visto il bel gioco chiesto dai tecnici che ora possono guardare con rinnovato ottimismo al prosieguo del torneo di serie A.

Maurizio Luongo
Addetto Stampa Cit Rugby Benevento


---
************************
U.S. Rugby Benevento - Marketing
http://www.beneventorugby.it
http://www.rugbybenevento.tk

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl