LE INFEZIONI in CHIRUGIA ORTOPEDICA

24/set/2007 19.00.00 Normeditec Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Infezioni in Ortopedia

Infezioni post operatorie: prevenire le infezioni delle protesi, le ostiomieliti e la complicanza del rigetto di protesi con un flusso d’aria laminare che abbatte fino al 95% la carica batterica sulla ferita chirurgica e gli strumenti

L’introduzione del flusso laminare ha di molto ridotto le infezioni protesiche in ortopedia. Il flusso laminare, diversamente dal flusso turbolento, allontana le particelle dal campo operatorio e previene il depositarsi dei microrganismi sulla ferita chirurgica tramite filtri Hepa. Le sale operatorie a flusso laminare sono considerate lo standard in gran parte dei paesi europei in caso di chirurgia protesica. In uno studio multicentrico su 8.000 sostituzioni totali di anca e ginocchio sotto flusso laminare verticale, Lidwell e Al.* hanno confrontato l’influenza sui tassi delle infezioni del sito chirurgico (ISS) profonde con il flusso turbolento e con il flusso laminare:il tasso di ISS in seguito a operazioni in cui era usato il flusso laminare si riduceva di 80 % rispetto ad interventi con flusso turbolento. Le sale operatorie a flusso laminare sono ormai considerate lo standard in gran parte dei paesi europei (Francia, Austria, Germania, Svizzera, Inghilterra, Olanda etc.) in caso di chirurgia protesica (UNI EN ISO 14644).
* Lidwell O.M. Air, antibiotics and sepsis in replacement joint. J Hosp Infect 1988 (Suppl): 18-40

http://www.normeditec.com/images/applicazioni/A9.jpg

Toul portaferri mantiene la sterilità degli strumenti, del materiale protesico e dei tessuti dei pazienti
Se avviene una contaminazione batterica durante la preparazione della protesi o durante l'impianto della protesi o successivamente, può svilupparsi un'infezione: in tal caso è necessario rimuovere la protesi al fine di risolvere completamente l'infezione. I dispositivi medici non causano infezioni, tuttavia, è noto che contribuiscono al potenziamento delle infezioni stesse. Una volta che un dispositivo medico è colonizzato, i batteri sono meno suscettibili al trattamento antibiotico, a causa della formazione del biofilm. In queste condizioni, il numero di microrganismi in grado di trasmettere le infezioni è più basso ed il dispositivo impiantato funziona come veicolo per la diffusione del batterio ai tessuti circostanti. Per ridurre i rischi di complicanze è fondamentale l’assoluto rispetto della sterilità del campo operatorio e dei strumenti

http://www.normeditec.com/images/applicazioni/A24.jpg

La carica batterica in una sala operatoria convenzionale può variare da un minimo di 50 fino ad oltre 200 UFC/m3 ( in relazione al numero delle persone presenti e alla durata dell’intervento), mentre il nuovo sistema TOUL crea un “FLUSSO LAMINARE DI ARIA ULTRAPULITA” che riduce la carica batterica sul sito chirurgico e/o sul tavolo porta strumenti fino a 95%. Sono proprio gli strumenti che veicolano i microrganismi all’interno della ferita nella profondità dell’organismo provocando infezioni anche a distanza di anni. Toul portaferri mantiene la sterilità degli strumenti, del materiale protesico e dei tessuti dei pazienti (ad es. i legamenti) indipendentemente dalla durata dell’ intervento e dalle persone presenti in sala operatoria attraverso un flusso d’ aria ultra-pulita ottenuta con la filtrazione a filtri HEPA.

http://www.normeditec.com/images/applicazioni/A25.jpg


In presenza di materiale protesico una carica batterica anche molto bassa è sufficiente per causare un’ infezione e il rigetto della protesi. 10 UCF*/m3 SONO SUFFICIENTI PER PROVOCARE UN’INFEZIONE SERIA.
(Gosden PE, Mac Gowan AP, Bannister GC, J. Hosp.Infection 1998)

Un’infezione di osteomielite costa ca. 40.000-50.000 € (senza costi sociali!)
(Barrack RL, Sawhney J, Hsu J, Cofield RH. Cost analysis of revision total hip arthroplasty. A 5-year follow up study. Clin Orthop 1999; 175-178)

APPLICAZIONI:
o Protesi d'anca - artroprotesi d’anca
ridurre le complicanze e infezioni con un flusso laminare mobile
o Protesi di ginocchio – artroprotesi del ginocchio
ridurre le complicanze e infezioni con un flusso laminare mobile
o Artroscopia
ridurre le complicanze e infezioni con un flusso laminare mobile che riduce la carica batterica
o Lesioni traumatiche
ridurre le complicanze e infezioni con un flusso laminare mobile che riduce la carica batterica
o Chirurgia della colonna vertebrale
ridurre le complicanze e infezioni con un flusso laminare mobile
o Chirurgia della mano
ridurre le complicanze e infezioni con un flusso laminare mobile che riduce la carica batterica
o Osteosintesi
ridurre le complicanze e infezioni con un flusso laminare mobile che riduce la carica batterica
o Interventi chirurgici complessi di durata maggiore di 60 min

Normeditec

Via Ponticella 17

43010 Trecasali (PR)

 http://www.normeditec.com

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl