Timeline: festival della storia

Timeline: festival della storia AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DI "TIMELINE - FESTIVAL DELLA STORIA" E' dedicata al tema delle disuguaglianze la seconda edizione di "Timeline - Festival della storia" in programma ad Arezzo dal 27 al 29 settembre.

25/set/2007 14.10.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DI

"TIMELINE - FESTIVAL DELLA STORIA"

E' dedicata al tema delle disuguaglianze la seconda edizione di "Timeline - Festival della storia" in programma ad Arezzo dal 27 al 29 settembre. Saranno tre giornate intense fatte di incontri, dibattiti e spettacoli di grande livello che offriranno alla città, e in particolare agli studenti, un'occasione di confronto e approfondimento su temi importanti e di grande attualità. "Il 2007 è l'anno delle pari opportunità - afferma l'Assessore provinciale alla cultura Emanuela Caroti presentando l'iniziativa - ed abbiamo così voluto riflettere sul tema delle uguaglianze e delle disuguaglianze sotto vari punti di vista, da quelle di genere a quelle dei diritti. Più in generale proponiamo una riflessione sulla globalizzazione e sui suoi effetti per capire se ha creato maggiore sviluppo o se invece ha generato conflitti e squilibri. La storia va alla radice dei problemi e quindi un'iniziativa come questa può davvero aiutarci a capire e ad orientarci. A discutere non ci saranno solo storici, ma anche scrittori, economisti, sociologi messi a confronto per analizzare i vari aspetti delle tematiche che affronteremo, che andranno dai diritti di cittadinanza alla società dei consumi, dalla rappresentazione fotografica della guerra al rapporto fra la storia e la letteratura. Grande rilievo, nei tre giorni di iniziative, ce l'avranno anche gli spettacoli con la presenza di nomi importanti quali Erri De Luca, Gianmaria Testa e Lella Costa", conclude l'Assessore Caroti. A Francesca Cenni, coordinatrice del progetto, è toccato poi il compito di presentare i dibattiti ed i vari relatori. "Saranno tre giorni di incontri ospitati tutti in piazza Risorgimento, ed in caso di maltempo alla Borsa Merci, che prenderanno il via giovedì 27 settembre alle 10 con una tavola rotonda su storia e globalizzazione coordinata dal professor Enrico Stumpo. Alle 16 invece il tema sarà storia e letteratura alla presenza di due scrittori di grande qualità come Domenico Starnone e Paolo Nori. Nella mattinata di venerdì 28 settembre si parlerà di società dei consumi, con le differenze di genere e di generazioni, mentre nel pomeriggio la tavola rotonda sarà dedicata ai diritti di cittadinanza con gli interventi di Stefano Rodotà e Linda Giuva. Sabato 29 settembre, infine, si parlerà in mattinata di storia e fotografia e nel pomeriggio di medio oriente e di israeliani e palestinesi analizzati dal punto di vista delle loro condizioni di vita quotidiana". Veniamo ora agli spettacoli, tutti ad ingresso gratuito e, con ogni probabilità, ospitati dal teatro della Bicchieraia stante le previsioni atmosferiche di temperature serali un po' troppo fresche per spettacoli all'aperto. Giovedì 27 settembre il cantautore Gianmaria Testa presenterà il suo "da questa parte del mare", concerto dedicato ai migranti ed alle migrazioni moderne. Ad accompagnarlo sarà, eccezionalmente, lo scrittore Erri De Luca con i suoi testi e le sue poesie. Venerdì 28 settembre invece spazio al cinema con la proiezione, alla Borsa Merci di Piazza Risorgimento, di "Il vento fa il suo giro" di Giorgio Diritti, film pluripremiato nei festival di tutto il mondo. Gran finale sabato 29 settembre con lo spettacolo di Lella Costa "Alice - una meraviglia di paese".

--

Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 3588645
Francesca Bassani Tel. + 39 340 9519438
gloriaperuzzi@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl