DIFENDI L LIBERTA' DELLA CULTURA

RIPORTIAMO, COMUNQUE, A PERENNE MEMORIA, ALCUNE DICHIARAZIONI CHE A SUO TEMPO FURONO FATTE, PER ISCRITTO, DA FEDERICO FELLINI, SERGIO LEONE ED ALBERTO MORAVIA.

26/nov/2003 16.32.28 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

********************


*****
OOOOOOOOOOOOO



IL PRESTIGIOSO ^ LOS ANGELES TIMES ^ DEL 9 NOVEMBRE 2003 HA PUBBLICATO UN AMPIO SERVIZIO GIORNALISTICO A FIRMA DI SUSAN SPANO , DEDICATO A FEDERICO FELLINI .
LA GIORNALISTA, CHE AVEVA VISITATO RECENTEMENTE IL M.I.C.S. – MUSEO JOSE’ PANTIERI DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO DI ROMA , MENZIONA ED ELOGIA IL PATRIMONIO ESPOSTO NEL GRANDE MUSEO CHE ADESSO, FORSE, SI TRASFERIRA’ ALL’E.U.R.
RIPORTIAMO, COMUNQUE, A PERENNE MEMORIA, ALCUNE DICHIARAZIONI CHE A SUO TEMPO FURONO FATTE, PER ISCRITTO, DA FEDERICO FELLINI, SERGIO LEONE ED ALBERTO MORAVIA.

RICORDIAMO CHE IL 9 LUGLIO 2003 CON DECRETO UFFICIALE DELLA SOPRINTENDENZA DEL MINISTERO DEI BENI CULTURALI IL M.I.C.S. E’ STATO DEFINITO DI ^GRANDISSIMO VALORE STORICO^ .
TUTTO QUESTO PER SOLLECITARE UNA RIFLESSIONE E LA SOLIDARIETA’ DI TUTTI:
IL M.I.C.S. RISCHIA DI MORIRE SOFFOCATO...
OCCORRE INTERVENIRE SUBITO, DECISAMENTE, PER SALVARE QUESTA GRANDE INIZIATIVA CULTURALE E SOCIALE…
BASTA CON LE CHIACCHERE OCCORRONO FATTI CONCRETI SUBITO…
OCCORRONO INTERVENTI ECONOMICI PER SALVARE IL MUSEO CHE RISCHIA DI ESSERE SOFFOCATO …
IL RISCHIO DI RICATTI, MANOVRE, FURBERIE SONO INNUMEREVOLI… L’ AUTONOMIA E LA LIBERTA’ SI PAGANO , GIORNO PER GIORNO…
TU COSA FAI ?

*****
e-mail ^ cinespetta@eticare.it^


******************************************





IMPORTANTI LETTERE DI FELLINI-MORAVIA-LEONE

A JOSE' PANTIERI FONDATORE DEL M.I..C.S.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Roma, 16-10-1982

Caro Pantieri,



seguo da anni l'utile lavoro svolto dal Centro Studi Cinetelevisivi(*) da te fondato e diretto con tanta passione.

Sono convinto che i vari servizi creati in seno al Centro ( cineteca,fototeca, biblioteca ecc. ) siano di grande utilità alla collettività.

In particolar modo apprezzo la campagna che tu hai promosso per la valorizzazione del patrimonio filmico italiano.

Spero vivamente che gli Enti pubblici, i Ministeri, le regioni e i Comuni, si decidano a fornire gli aiuti necessari per salvare il patrimonio della cineteca e per portare avanti il lavoro intrapreso.

L'idea di creare un laboratorio di restauro e di conservazione ottimale delle pellicole mi sembra ottima e molto necessaria.

Non ti scoraggiare e vedrai che prima o poi anche in Patria troverai chi comprende e aiuta un così importante lavoro.

Con i migliori saluti e auguri



FEDERICO FELLINI



*) La lettera, storica, fu scritta nel lontano 1982 quando il M.I.C.S. -Museo Josè Pantieri del Cinema e dello Spettacolo, si chiamava ancora con la sua denominazione iniziale.



_______________________________________________



telegramma del 14-12-1987



JOSE' PANTIERI TEATRO SISTINA (*)

via Sistina

OO187 ROMA

________________________________



CARO PANTIERI

MI SPIACE NON ESSERE PRESENTE AT QUESTA SERATA CHE EST IL CORONAMENTO DI UN TUO LUNGHISSIMO LAVORO SVOLTO CON AMORE STOP

MI AUGURO CHE IL PROPOSITO DI UN MUSEO DEL CINEMA AT ROMA POSSA REALIZZARSI SECONDO IL TUO ANTICO SOGNO

E PRENOTAMI LA STANZA PIU' GRANDE PER UN MIO MONUMENTO EQUESTRE.

AUGURI BUON NATALE



FEDERICO FELLINI



*) Questo telegramma-testamento è di notevole importanza .

Fu inviato in occasione di una manifestazione organizzata da Josè Pantieri e dal M.I.C.S. Museo Josè Pantieri del Cinema e dello Spettacolo per la SETTIMANA INTERNAZIONALE DEL CINEMA MUTO. In tale occassione furono premiati personalmente SERGIO LEONE, MIRANDA MARTINO e altre personalità . Fellini doveva ricevere il TROFEO M..I.C.S. e non potendo venire personalmente inviò questo messaggio.



___________________________________________________________

SERGIO LEONE





Caro Pantieri,



innanzitutto voglio dirti grazie per la tua opera di missionario che da anni conduci per la salvaguardia del cinema muto italiano ed internazionale.

Ma il ringraziamento maggiore ti deve venire dal pubblico tutto che, per tuo merito, nel presente e nel futuro , avrà la possibilità di una testimonianza reale e specifica di come nacque e prolifico’ la più grande forma di spettacolo mai inventata.

Il mio grazie sentimentalmente particolare in quanto congiunge due grandi affetti:quello filiale e quello professionale. Come a te noto , mio padre Vincenzo fu pioniere di questa mirabile invenzione.

Il futuro ( ed il segreto) di quest’arte è per me racchiuso in quell’arcana lanterna dove una signora dal grande cappello ,abbagliata dal sole,scendendo dal treno della stazione di Ciotat scatenò l’atomo della fantasia, dando vita ad emozioni inarrestabili che hanno fatto del cinema un mito eterno.

Con i migliori saluti

SERGIO LEONE Roma 11 DICEMBRE 1987 - In occasione della consegna del TROFEO M.I.C.S______________________________

********************************************************************

ALBERTO MORAVIA ( scritto autografo del 1986 s.d.)

___________________



A JOSE' PANTIERI,



IL CINEMA MUTO FORSE, PER BREVE TEMPO, E' STATO IL VERO CINEMA.

FAR CONOSCERE IL CINEMA MUTO OLTRE AD UTILE DIVULGAZIONE , E' UN PREZIOSO ACQUISTO PER LA CULTURA,

INVIO I MIEI MIGLIORI AUGURI DI SUCCESSO.



ALBERTO MORAVIA



___________________________________________________________









--------------------------------------------------------------------------------


+++++++++

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl