Le proposte dell'AIL per l'Ematologia dell'ASL Caserta 1

28/set/2007 15.49.00 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                 

ASSOCIAZIONE ITALIANA

CONTRO LE LEUCEMIE – LINFOMI EMIELOMA

O N  U  S

Sezione provinciale di Caserta

Comunicato  Stampa

In considerazionedelle notizie giornalistiche apparse in questi ultimi giorni inordine al nuovo programma logistico - organizzativo del Servizio diEmatologia proposto dall’ASL Ce1, ritengo doveroso esporre pubblicamente anchele considerazioni e le proposte di questa Associazione già peraltro rese note aivertici aziendali sanitari, sia locali che regionali.

L’AIL –Sezione provinciale di Caserta ha da sempre evidenziato l’assolutainidoneità del plesso ospedaliero di San Felice a Cancello ad ospitare unservizio di ematologia moderno e completonell’offerta delle prestazioni.

Infatti, è di notoria e visibile conoscenza come quelplesso rappresenti un vero monumento di decadenza funzionale per la fatiscenzadelle sue strutture architettoniche ed impiantistiche e per la scarsa igienedei luoghi. Pertanto, senza confondersi con alcunscopo politico e a difesa dei diritti dell’ammalato, l’Associazioneha reiteratamente preteso una diversa localizzazione dell’Ematologiaaziendale dove poter assicurare all’ammalato emopatico,in un conveniente contesto ospedaliero multidisciplinare,un percorso terapeutico completo nelle accoglienze, nelle diagnostiche, nellecure e nelle assistenze che risponda adeguatamente ad una crescente domanda disalute espressa da un territorio ove si registra un allarmante aumento dellepatologie onco-ematologiche.

Naturalmente vaconservato e reinvestito il patrimonio professionale ed umanodell’attuale organico di medici ed infermieri e sanitario in genere dellaDivisione della Ematologia sanfeliciana.

Ancora oggi, nonpotendo confidare in una completezza delle cure in un centro ad alta specializzazione, l’ammalato emopaticodella nostra deturpata provincia,disorientato ed avvilito, è costretto a stressanti “viaggi dellasperanza” in altre località, lontano dal proprio ambiente sociale efamiliare, con intuibili gravi conseguenze anche sul suo equilibriopsico-fisico.

Ci dissociamo dalprogetto dell’Asl Ce 1 nella parte in cuiprevede la dislocazione del solo reparto degenze in un nuovo sito, per quantoesposto ai capi che precedono. 

Naturalmente, è nostroaugurio che le scelte aziendali siano davvero indirizzate a creare una ematologia territoriale di eccellenza e chenon rappresentino quindi l’esternazione di fredde logiche di economiegestionali tese ad un semplice smembramento di un servizio di saluteparticolarmente delicato ed importante. 

La ringrazio per lasensibilità e l’attenzione che riserverà alla presente e cordialmente La saluto

Caserta 26 settembre2007

                                                                                                              Il Presidente

                                                                                                               Fulvio Picazio

 

 

 

 

                           Sede amministrativae legale: Caserta, via G. M. Bosco 31 – Tel.e Fax: 0823/220079                                         

                                                                      Codice Fiscale: 90013310611

                                                        c.c. bancario n.081156870163 Banca Intesa-SanPaolo – AgenziaCorsoTrieste di Caserta

                                                                                     CIN  D - ABI 03069 – CAB14930

                                                                         www.ail.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl