CS: Birmania: rete di dissidenti denuncia le atrocità

29/set/2007 17.30.00 Rivistaonline.com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

Roma, 29 settembre 2007


Birmania: rete di dissidenti denuncia le atrocità

Birmania: l'esercito sta distruggendo e rastrellando i monasteri,
sostituendo i monaci con personale dell'esercito in modo da raggirare
i controlli delle Nazioni Unite. Una fonte anonima, dissidente birmano
ora negli stati Uniti, racconta di:

"Più di 100 civili uccisi"
"I militari si portano via i loro corpi"
"Qui il numero ufficiale è di 14 vittime"
"Un testimone rivela che i corpi vengono gettati nel fiume Yangon"

Tutte le comunicazioni della rete dei dissidenti sparsi per il mondo
su: www.rivistaonline.com


Birmania: rete di dissidenti denuncia le atrocità
di Luigi Politano e David Scerrati
http://www.rivistaonline.com/Rivista/ArticoliPrimoPiano.aspx?id=4111


--
Ufficio Stampa Rivist@
www.rivistaonline.com


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl