Sono il tuo...

Sono il tuo... MASSA CARRARA FIERA DI SAN FRANCESCO: L'AGRICOLTURA IN FESTA A MASSA IL 4 OTTOBRE A San Francesco, festa del patrono della città di Massa, torna la fattoria didattica firmata Coldiretti in Piazza Mercurio.

02/ott/2007 09.20.00 Andrea Berti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

MASSA CARRARA

 

 

FIERA DI SAN FRANCESCO:

L’AGRICOLTURA IN FESTA

A MASSA IL 4 OTTOBRE

 

A San Francesco, festa del patrono della città di Massa, torna la fattoria didattica firmata Coldiretti in Piazza Mercurio. Sfilata di produttori da Piazza Mercurio, via Beatrice, a Piazza Martana.

Degustazioni dei vini del Candia dei Colli Apuani Doc con il Consorzio di Tutela e La Strada del Vino, panigacci, la novità della polenta con lo stoccafisso.

Stand per dire “no” agli OGM.

Vincenzo Tongiani, Presidente Coldiretti: “Occasione per fare la spesa a km zero e abbattere i costi anche di 5 volte”.

 

Massa Carrara, 2 ottobre 2007 - Agricoltura e Coldiretti protagonisti a San Francesco, giovedì 4 ottobre, per la tradizionale festa del santo patrono della Città di Massa. Fattoria didattica, mercatino bio, degustazioni di polenta, baccalà marinato, panigacci con formaggio e olio di Fosdinovo e dei prodotti locali, assaggi di vino, ed il “cin cin” con il “bianco” di Candia per tutti i “Francesco” della provincia alle 16 in punto: è ricca come non mai la lista dei momenti e di iniziative organizzate e promosse da Coldiretti che per questa edizione dipingerà di giallo (è il colore dell’organizzazione) il centro storico di Massa, con epicentro in Piazza Mercurio e Piazza Martana con Via Beatrice strada di congiunzione tra i due Coldiretti-point, per tutto il giorno, dalle 10 alle 22. Circa sessanta i produttori impegnati che metteranno in mostra, con la possibilità di acquisti a buon mercato oltre che di qualità e genuini, frutta e ortaggi, miele e olio, confetture e passate, salumi e formaggi sia bio che non. “Un’occasione - presenta la carrellata di iniziative dell’organizzazione il Presidente Provinciale, Vincenzo Tongiani - per fare la spesa a km zero e per contrastare l’impennata dei prezzi come nel caso del pane ed il caro-vita. Dal produttore al consumatore, dal campo alla tavola, il prezzo di un determinato prodotto può aumentare in media di cinque volte. La nostra provincia - spiega Tongiani - vanta una ricchissima offerta di prodotti agroalimentari del territorio, biologici e non. Scegliere prodotti “a km zero”, quelli cioè che devono compiere il minor tragitto per arrivare al punto vendita, è la scelta ottimale. Si risparmiano le spese del carburante e si inquina di meno, con un evidente beneficio per l’ambiente. L’ampia forbice tra i prezzi alla produzione agricola e al consumo dimostra che c’è un sufficiente margine da recuperare per evitare ingiustificati rincari e garantire una adeguata remunerazione agli agricoltori senza aggravare i bilanci delle famiglie. L’obiettivo della partecipazione degli agricoltori a San Francesco, nei mercati rionali e fiere, è quello - conclude il Presidente Provinciale - di garantire maggiore trasparenza nella formazione dei prezzi e nell’informazione sull’origine dei prodotti per combattere le speculazioni in agguato a danno delle imprese agricole e dei consumatori”.

Vediamo i punti firmati Coldiretti.

Piazza Mercurio. Piazza Mercurio sarà come sempre il punto cardine delle iniziative firmate Coldiretti. Non mancherà la “Fattoria Didattica” dedicata ai più piccoli che avranno un’importante occasione per scoprire e conoscere tanti degli animali che abitano l’aia delle aziende agricole come capre, mucche, pony, galline e tacchini, agnellini e tanti altri animaletti domestici, la degustazione di panigacci  con formaggio ed olio di Fosdinovo, ormai un must della manifestazione, la polenta, il baccalà con il pane di Antona (una novità) mandati giù con un calice di vino di Candia Doc - in Piazza Mercurio ci saranno 20 produttori del Consorzio di Tutela - e gli stand dell’associazione per firmare le schede contro gli organismi geneticamente modificati.

Alle 16, ecco una curiosità, il rendez-vuos con tutti coloro che si chiamano Francesco per un brindisi collettivo. I Francesco della Provincia di Massa Carrara sono quindi invitati a non mancare.

Via Beatrice. S. Francesco sarà anche la prima volta del mercatino biologico e di tutti quei prodotti che vengono coltivati, prodotti e raccolti senza l’utilizzo di additivi e diserbanti, e con metodi naturali. Molte le aziende agricole che animeranno i profumi ed i sapori bio (ci saranno anche aziende di prodotti tipici non biologici) Via Beatrice che diverrà una sorta di passamano tra Piazza Mercurio e Via Martana.

Piazza Martana. Iniziativa per gli amanti del buon bere in Piazza Martana con degustazioni guidate dei vini apuani con i sommeliers alla scoperta dei “profumi” e della loro storia.

“Un momento - invita a sfruttare l’opportunità Tongiani - per avvicinare il territorio rurale, i loro protagonisti al consumatore che può davvero valutare sul posto, chiacchierando e chiedendo informazioni, ciò che finisce nel suo piatto”.

Andrea Berti
Ufficio Stampa
Cel. 338 41 47 298
Tel. 0585 87 27 04
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl