IN TOSCANA VIP A CONFRONTO

04/ott/2007 08.10.00 de luca carmelo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Golf come benessere, come promozione turistica e come evento mondano. E’ tutto ciò che ha offerto l’Italian-American Celebrity Golf Tournament, un torneo di golf disputato, dal 1° al 3 ottobre, presso il Golf Club di Montecatini, il Golf Club Le Pavoniere di Prato e il Golf Club Ugolino di Firenze, al quale hanno preso parte celebrità americane e italiane appartenenti al mondo dello spettacolo, dell’economia e delle istituzioni.

L’evento, organizzato dalla National Italian American Foundation (NIAF) e dal Consorzio Toscana Golf con la partecipazione di Toscana Promozione, della Federazione Italiana Golf, delle province di Firenze, Pistoia e Prato (con le relative APT), della Camera di Commercio di Pistoia e delle Terme di Montecatini, è stato presentato nella sede di Toscana Promozione a Firenze.

“L’obiettivo - ha spiegato l’assessore al turismo della Provincia di Pistoia (e delegato per la Niaf in Italia), Nicola Risaliti - è quello di promuovere le mete golfistiche della Toscana negli Stati Uniti. La Niaf è l’associazione cui fanno parte tutte le realtà italoamericane negli Usa e rappresenta i 25 milioni di cittadini di origine italiana che vivono negli Usa, compresi 110 congressmen e personalità quali Rudolph Giuliani e Robert De Niro. Nei tre campi da golf della Toscana giocheranno 20 celebrità americane, che soggiorneranno tutte all’hotel Grotta Giusti di Monsummano Terme”.

Tra queste, gli attori e personaggi dello spettacolo Steve Guttenberg ("Scuola di polizia", "Tre scapoli e un bebè"), Tony Lo Bianco ("Il giurato"), Jim Davis ("Garfield", "Cattive compagnie") e Gary Raymond ("La grande rapina alla Torre di Londra"); gli imprenditori Joseph Della Ratta (della catena alberghiera Best Western), Peter Striano e Gary Muzzonigro (assicurazioni), Antony Chirchirillo (costruzioni) e Lawrence Inserra (grande distribuzione); i diplomatici americani presenti in Italia (faranno visita l'ambasciatore generale USA Ronald Spogli e la console generale a Firenze, Nora Dempsey).

“Questa manifestazione - ha detto il direttore di Toscana Promozione, Roberto Pucci - rientra nelle diverse iniziative che facciamo per attrarre nuovi segmenti turistici. Seguiranno, restando in tema di golf, la fiera mondiale del golf Igtm, il Toscana open al Golf Club le Pavoniere e il Ponte Vecchio Challenge”

“Da sempre cerchiamo di fare sistema tra tutti i golf club toscani - ha detto il presidente del Consorzio Toscana Golf, Cesare Dami - e questa rappresenta una delle migliori occasioni per certificare che nella nostra regione c’è un club di prodotto di altissimo livello che il golf contribuisce a creare”.

Golf che tra l’altro può adesso mettere sul piatto della bilancia numeri importanti, come ha spiegato il vicepresidente della Federazione Italiana Golf (Comitato regionale), Vieri Fiori: “In Italia stiamo superando i 100mila federati e in Toscana siamo passati dai 6.400 del 2006 agli attuali 7.500. E finalmente il golf è stato scoperto anche come attrattiva per il turismo”.

Il programma delle gironate: lunedì 1° gare al Golf Club Le Pavoniere di Prato; martedì 2, gare al Montecatini Golf Club con premiazione e cena di gala alle Terme Tettuccio; mercoledì 3, gare al Golf Club Ugolino, cocktail a Palazzo Medici Riccardi di Firenze e cena conclusiva al Grand Hotel Excelsior (organizzata in collaborazione con la maison di moda maschile Stefano Ricci e con Master Pieces of Art). In ogni squadra giocheranno (con formula louisiana) due celebrità americane e due italiani.

<


5 GB di spazio, filtro anti spam e interfaccia personalizzabile GRATIS per te! Windows Live Hotmail
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl