Il_Messiah_di_Händel_offerto_alla_città_di_Parma_

diretto dal Maestro Peter Schreier ed eseguito dall'Orchestra e dal Coro del

01/dic/2003 20.34.18 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
 

La Fondazione Teatro Regio di Parma in occasione delle festività natalizie, è lieta di poter offrire alla cittadinanza un oratorio tra i più belli mai scritti, il Messiah di Georg Friedrich Händel.

 

Una musica che incanta, che splende di luce, benefica. Quando re Giorgio II d'Inghilterra nel 1741 udì a Dublino per la prima volta il coro dell'Allelujah del Messiah, il grandioso oratorio composto da Georg Friedrich Händel, si levò in piedi, avvinto dalla maestosa potenza della musica, e rimase in quella posizione in segno di rispetto per il resto della durata dell'intero brano. Un episodio che la storia ha tramandato sino a noi, tanto che ancora oggi il pubblico dei concerti si leva in piedi quando il poderoso e meraviglioso coro viene eseguito.

In un tempo di Avvento vessato dalle molte ferite dei tanti sanguinosi conflitti che scandiscono i nostri giorni, quell’Allelujah s’innalzerà in auspicio di pace venerdì 5 dicembre alle ore 20.30 dalla Cattedrale di Parma, ove la Fondazione Teatro Regio offrirà alla città il proprio augurio in occasione del prossimo Natale proprio con il  Messiah  di Händel, diretto dal Maestro Peter Schreier ed eseguito dall’Orchestra e dal Coro del Teatro Regio di Parma, Maestro del Coro Martino Faggiani, solisti: il soprano Elisabeth Kulman, il mezzosoprano Annekathrin Laabs, il tenore Alexander Yudenkov e il basso Markus Butter.

“Nel nostro stupendo Duomo, - scrive il Sindaco Elvio Ubaldi - di fronte a uno dei massimi capolavori della musica, di così pura spiritualità, dovremmo essere capaci, credenti e non credenti, di misurare certo le nostre debolezze, i nostri limiti, la brevità del nostro operare nella Storia ma anche le nostre capacità, la possibilità di operare, se lo vogliamo, perché il nostro vivere insieme, a Parma, sia ogni anno migliore, in una città che faccia costanti passi avanti nella qualità della vita, nel progresso, nella solidarietà, nella bellezza, nella civiltà. Un momento dunque anche di pausa fertile per rinnovare insieme volontà di impegno e vera speranza”.

Un concerto dedicato alla memoria del compianto Walter Gaibazzi, per il quale la Fondazione Teatro Regio esprime un caloroso ringraziamento a Sua Eccellenza il Vescovo di Parma Monsignor Cesare Bonicelli e a tutta la Curia, in particolar modo a Monsignor Grisenti, che ha permesso di riportare alla luce un'antica tradizione, quella dell'oratorio, che nei secoli scorsi ebbe una parte importante nella vita religiosa e musicale di Parma. Una tradizione che il Maestro Bruno Bartoletti, Direttore Musicale del Teatro Regio di Parma, vuole rinnovare e rinsaldare, in special modo in periodi come questo, liturgicamente importanti. Il Messiah è, infatti, un oratorio che ricorda la vita di Gesù Cristo, composto, secondo la leggenda, in tre settimane; ventuno giorni in cui si racconta che Händel smise di mangiare pur di non interromperne la scrittura. Il successo fu travolgente e si conservò intatto sino ai nostri giorni.

I ticket invito per il concerto saranno in distribuzione a partire da giovedì 4 dicembre presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma. Per informazioni tel. 0521 039399.

 

____________

 

Cattedrale di Parma,

venerdì 5 dicembre 2003, ore 20.30

 

 

Georg Friedrich Häendel

Messiah

 

 

Soprano

ELISABETH KULMAN

 

Mezzosoprano

ANNEKATHRIN LAABS

 

Tenore

ALEXANDER YUDENKOV

 

Basso

MARKUS BUTTER

 

 

Direttore

PETER SCHREIER

 

Maestro del Coro

MARTINO FAGGIANI

 

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

 

 

Concerto offerto alla città dalla Fondazione Teatro Regio di Parma

 

____________

 

 
 
Paolo Maier
Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org
 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl