ENTI LOCALI: PICCHI (FI) per derivati necessario intervento normativo ad hoc

17/ott/2007 16.49.00 Guglielmo Picchi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"E' necessario una normativa specifica che regoli l'utilizzo
degli strumenti finanziari derivata da parte delle regioni e
degli altri enti locali al fine di prevenire abusi o scelte
politiche che fanno ricadere i benefici sulle giunte in
carica e i guai sulle giunte future come evidenziato dalla
trasmissione Report andata in onda sui Rai Tre". Così
Guglielmo Picchi, deputato di Forza Italia annuncia una
interrogazione al ministro dell'economia affinchè sia
quantificato l'ammontare totale delle commissioni implicite
pagate alle banche dalle regioni e dagli enti locali nei
contratti swap chiusi negli ultimi 10 anni e sollecita il
governo ad intervenire in materia. "Vogliamo offrire al
ministero dell'economia la possibilità di intervenire in
tutti quei casi in cui le banche hanno effettuato pricing
difformi dagli standard di mercato affinchè si possa
ottenere l'equo risarcimento delle commissioni indebitamente
incassate ai danni di operatori non professionali quali
regioni province e comuni. Riteniamo inoltre che la
normativa debba prevedere l'istituzione presso il tesoro o
presso la banca d'italia una task force che verifichi il
pricing degli strumenti offerti dalle bache agli enti
locali. La trasparenza è necessaria e gli abusi devono
essere perseguiti e indennizzati".


Ufficio Stampa On. Guglielmo Picchi
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl