CINEMA: PICCHi (FI) uno spreco la miniserie sulla Tramvia di Firenze

CINEMA: PICCHi (FI) uno spreco la miniserie sulla Tramvia di Firenze "Il cinema italiano è spesso in crisi ed allora l'amministrazionecomunale di Firenze per risollevarne le sorti ha pensato bene di girare unaminiserie di 10 episodi con protagonista la tramvia fiorentina".

23/ott/2007 10.04.00 Guglielmo Picchi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Il cinema italiano è spesso in crisi ed allora l’amministrazionecomunale di Firenze per risollevarne le sorti ha pensato bene di girare unaminiserie di 10 episodi con protagonista la tramvia fiorentina”. CosìGuglielmo Picchi commenta l’annuncio fatto dal Comune di Firenze direalizzare una miniserie sulla tramvia e mandarla poi in onda sulle televisionilocali. “Dal momento che l’amministrazione non è riuscita a concluderela linea 1 nei tempi previsti, è indagata dalla procura per il danneggiamentodegli alberi storici della prima guerra mondiale, non ha preservato il patrimonioartistico della città e ha garantito una permante congestione del trafficocittadino, adesso si affida alla propaganda per cercare di distogliere l’attenzionedei cittadini dai suoi fallimenti. Secondo Matulli sarebbe normale spendere il10% del budget della Tramvia, cioè circa 70 milioni di euro, per spiegare aicittadini il progetto, credo che sarebbe stato più utile spenderli per faresottopassi diritti, minore inquinamento acustico ed ambientale, preservare iritrovamenti archeologici ed una maggiore velocità di esecuzione dei lavori. Anzichédedicarsi al Cinema forse Domenici e Matulli dovrebbero incontrare i cittadinie dialogare con loro risparmiando così i soldi spesi nella miniserie. Lasoluzione è a questo punto chiara: Matulli le cui dimissioni sono ormaiinevitabili comincia già a dedicarsi alla sua futura occupazione di produttorecinematografico”.

 

Ufficio Stampa On. Guglielmo Picchi

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl