TOSCANA: PICCHI (FI) CAMPAGNA REGIONE ALIMENTA ANZICHE' RIDURRE OMOFOBIA

25/ott/2007 19.00.00 Guglielmo Picchi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“L’iniziativadella regione Toscana è quanto di più diseducativo, oltraggioso e insensato chepotesse essere fatto per raggiungere gli scopi che la campagna disensibilizzazione all’uguaglianza e alle pari opportunità si eraprefissata. E’ bene che la regione ritiri subito i manifesti  e si scusi.Non è con l’estremizzazione dei toni che si può portare avanti certeiniziative”. Così Guglielmo Picchi, deputato toscano di Forza Italiacommenta la presa di distanza di alcune associazioni gay e lesbiche dalmanifesto utilizzato dalla Regione per  la Campagna di promozione dell’uguaglianza di tutti i cittadini, manifesto che ritrae un bambino neonato con unbraccialetto di riconoscimento con in evidenza la scritta 'homosexual'. “Quandoanche le associazioni gay e lesbiche sentono il bisogno di dissociarsi, vuoldire che si è fallito, sbagliato completamente il target. La campagna rischiadi essere controproducente e anzi di infondere ancora maggiore diffidenza, maggioripregiudizi e discriminazioni nei confronti degli omosessuali. Non è la primavolta che la regione vuole fare la paladina dei diritti civili, suscitando invecel’indignazione della totalità della popolazione”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl